Mondiali U20 – Demoliti gli USA. La finale è Canada-Russia

Canada-USA è il nonplusultra dell’hockey, soprattutto in un mondiale juniores, soprattutto se giocato oltreoceano. Mark Visentin ormai è considerato dall’allenatore canadese Dave Cameron il portiere tirolare dopo la vittoria con la Svizzera. Gli Stati Uniti si affidano sempre su Jack Campbell, miglior portiere al mondiale con il 96% di parate. L’HSBC di Buffalo è quasi completamente dipinta di bianco e rosso, per il Canada è come giocare in casa. La partita è senza esclusione di colpi e il pubblico acclama ogni volta che la balaustra trema sotto i colpi delle cariche.

Sbloccano il risultato i canadesi: al 2:48 Curtis Hamilton viene scovato libero da Eakin, cerca di scartare Campbell ma il tiro viene intercettato dal bastone del portiere. Nonostante l’intervento di tre difensori Hamilton riesce a raccoglierlo e a farlo schizzare alle spalle del goalie americano. Curiosamente Curtis Hamilton è uno dei 4 giocatori canadesi che sono nati negli Stati Uniti: Sean Couturier a Phoenix, Dylan Olsen a Salt Lake City, Hamilton a Tacoma mentre Marc Foligno, di cui abbiamo parlato ieri, è nato proprio qui a Buffalo.

Spettacolare il gol del 2-0 al 13:54: tocco perfetto di Howden a deviare il passaggio di Connolly in un 2 vs 2. Troppo veloce e angolato per essere parato. Il momento è propizio, il Canada vuole sfruttare il periodo di sbandamento americano e si ritrova in due contro uno al 14:16 ma questa volta Campbell riesce a sventare la minaccia, ripetendosi al 16°.
Nel secondo tempo gli USA hanno la possibilità di provarci in powerplay ma allo scadere dello stesso rimediano una penalità veniale per bastone alto e una trattenuta per un canadese lanciato a rete e stretto dai difensori. In 5 contro 3 la scatola americana rimane molto chiusa ma al 25.59 Johansen riesce a trovare lo spiraglio giusto per raccogliere nello slot il disco per il 3-0. Canada ancora pericoloso con Hamilton al 29:40, tiro dalla media distanza parato con lo scudo, e USA che non sanno come rimettere in piedi la gara. Al 12° Couturier (Canada) ha l’occasione più limpida con un regalo della difesa americana. Ha tutto il tempo di pensare al da farsi solo davanti a Campbell ma si fa incantare. Poco dopo è Connolly che non riesce a districarsi del tutto dai difensori americani pur andando lo stesso al tiro e al 13° Campbell deve ancora intervenire su un tiro ravvicinato nel momento peggiore per gli Stati Uniti. I nervi saltano e scoppiano piccole rissa davanti alle due porte ogni volta che i portieri coprono il disco.
Nel terzo tempo gli USA trovano qualche occasione pericolosa ma nemmeno in powerplay riescono a segnare. All’entrata di Ashton, giocatore penalizzato, Kassian si trova sulla blu per partire in contropiede da solo contro Campbell. Il canadese mette a sedere il goalie americano e di polso al 46:02 mette in fondo alla gabbia il quarto disco. La rabbia americana si infrange al 48° nella pinza di Visentin che seppellisce definitivamente le polemiche dei giornali canadesi.
Gli USA si sbloccano solo al 49:37 con la rete di Brown in powerplay su deviazione di uno slap dalla blu di Morin tra i fischi dello stadio “amico”. Tempo ce ne sarebbe ma i due portieri, che verranno premiati come MVP, decidono che può bastare così.

Torna dopo 4 anni di assenza la finale tra Russia e Canada, finale che dopo il doppio successo della Repubblica Ceca nei primi anni del millennio s’era replicata in 5 edizioni su 6. Gli Usa vengono ripagati dalla stessa moneta uscendo nel mondiale casalingo per mano canadese, dopo che lo scorso anno si misero al collo l’oro a Saskatoon e Regina, in Canada.
Nel girone preliminare il Canada ha battuto all’esordio i russi per 6 contro 3 ma in questo mondiale la Russia s’è trasformata e ci ha abituati a stupirci.

USA-Canada 1-4 (0-2, 0-1, 1-1)
Reti: 2:48 (0-1) Hamilton, 13:54 (0-2) Howden, 25.59 (0-3=PP2) Johansen, 46:02 (0-4) Kassian, 49:37 (1-4=PP) Brown
Tiri: 23-41 (5-12, 10-16, 8-13)
Penalità: 6-8 (0-0, 4-4, 2-4)
Spettatori: 18.690
Portieri: Campbell (90,2%) – Visentin (95,7%),
MVP: Campbell – Visentin

Semifinali
Svezia-Russia 3-4 dr
Usa-Canada 1-4

Finali:
5°/6° 05.01 (mer) ore 01:30 Svizzera-Finlandia
3°/4° 05.01 (mer) ore 21:30 Svezia-Russia
1°/2° 06.01 (gio) ore 01:30 Russia-Canada

freccia dx Mondiali U20   Battuta la Svezia ai rigori, Russia in finale I risultati e il calendario completo
freccia dx Mondiali U20   Battuta la Svezia ai rigori, Russia in finale presentazione e roster svizzero
freccia dx Mondiali U20   Battuta la Svezia ai rigori, Russia in finale Mondiali Under 20 2010

freccia dx Mondiali U20   Battuta la Svezia ai rigori, Russia in finale Mondiali Div 1 – Gr. A Bielorussia
freccia dx Mondiali U20   Battuta la Svezia ai rigori, Russia in finale Mondiali Div 1 – Gr. B Slovenia
freccia dx Mondiali U20   Battuta la Svezia ai rigori, Russia in finale Mondiali Div 2