U18 Asiago: primo stop stagionale

(com. stampa Feltreghiaccio, G.Z.) -Battuta d’arresto per l’ H.C. Asiago impegnato nella decima giornata di campionato contro la formazione altoatesina del H.C.Gherdeina. Locali privi del bomber Michele Stevan, Gardena che schiera solo 2 linee di gioco. Inizio incontro spumeggiante per i locali ma al minuto 3 e 07″ inaspettato frutto di una rocambolesca azione arriva il gol del Gardena che coglie impreparata la difesa asiaghese.La reazione della squadra di casa è sterile e al minuto 7 e 48″ gli ospiti con una buona dose di fortuna raddoppiano. Serve sicuramente riorganizzare le idee!!! lo 0 a 2 non ci sta anche se gli ospiti stanno veramente giocando un bel hockey. Si giunge al minuto 11 e 07″ e in inferiorità numerica riusciamo ad accorciare le distanze con una stupenda azione in contropiede di Omar Valente che Marco Magnabosco concretizza alla sua maniera da gran fuoriclasse! I ragazzi ci credono, insistono e raggiungono il meritato pareggio al 16 e 29″ con un gran diagonale di Omar Valente che manda il disco alla sinistra dell’estremo difensore gardenese (assist di Fabrizio Pace e Marco Magnabosco).

Si va al primo riposo sul risultato di 2 a 2. Al primo ingaggio della seconda frazione dopo appena 49″ l’ Asiago passa per la prima volta in vantaggio con un gran gol di Magnabosco al quale nulla può fare il golie avversario. A questo punto dell’incontro con un Gardena un pò appannato e stordito bisognerebbe insistere e cercare di allungare portandoci sul 4 a 2, ma è il Gardena a giocare meglio e trovare il pareggio con una bella azione in contropiede al minuto 6 e 20″. La squadra sembra non reagire con la stessa determinazione dei precedenti incontri e, subisce il gioco assai bello, organizzato e “intelligente” degli ospiti che negli ultimi 5 minuti e mezzo vanno in rete per altre 3 volte al 14 e 31″, al 14 e 51″ e al 18 e 02″. Il tabellone luminoso segna 3 a 6. Si rientra sul ghiaccio consapevoli che per battere questa squadra si deve cambiare marcia… il bel gol di Simone Basso al minuto 1 e 28″ sembra riaccendere le speranze (assist di D. Rodeghiero) ma, rimane una pura illusione perchè sono nuovamente gli ospiti a mettere in rete il pack con una bella azione finalizzata dal loro bomber (il numero 15) al 9 e 29″. L’incontro ormai è compromesso, il Gardena sa che è ad un passo dall’importante vittoria con i secondi in classifica e controlla agevolmente la fase finale del tempo.
A 3 minuti dalla sirena togliamo il portiere giocando con un attaccante in più ma, come spesso succede in questi casi subiamo la rete che mette la parola “fine” a questo incontro giocato dai nostri ragazzi “a corrente alternata”. 4 a 8 il finale, prima sconfitta per l’H.C. Asiago, meritata la vittoria per il Gherdeina squadra che gioca a 2 linee ma assolutamente concreta,attenta e ordinata. Ora voltiamo pagina e pensiamo al prossimo impegno che si preannuncia assai impegnativo!!! All’Odegar domenica 12 dicembre salirà la fortissima formazione del H.C. Fassa che comanda il girone a punteggio pieno!

Tags: