Il Lugano perde ancora e scivola al penultimo posto

(Com. Stampa HC Lugano) – Il Lugano torna da Bienne a mani vuote dopo una nuova sconfitta che brucia, non solo per come è maturata ma anche perché, complice il successo del Rapperswil, fa scivolare i bianconeri al penultimo posto in classifica con l’obiettivo playoff che si allontana ancora.

Il primo periodo è stato completamente a senso unico, con i padroni di casa che dopo il rigore sbagliato da Lötscher dopo nemmeno un minuto e mezzo di gioco (fallo di Ulmer), hanno sprecato almeno quattro limpide occasioni da gol prima di portarsi in vantaggio poco prima della pausa.

Ancora in partita grazie anche all’ottima vena di David Aebischer,il Lugano ha preso coraggio nel periodo centrale quando Domenichelli ha realizzato battendo Berra a tu per tu con una bella finta. Il Bienne ha continuato a macinare gioco fino a metà gara, poi sono stati gli ospiti a rendersi più pericolosi, trovando la rete del vantaggio con Kostovic su bel passaggio di Sandro Bertaggia.

Dopo aver sprecato due minuti di superiorità numerica a cavallo della seconda pausa e una ghiotta occasione con Bourque, i bianconeri hanno però incassato il pareggio per mano di Miéville dopo che Aebischer aveva respinto due pericolose conclusioni di Lötscher e dell’onnipresente Spylo.

In seguito il Lugano ha cercato il gol del successo, ma non è più riuscito a battere il forte portiere avversario e così è stato Lötscher a mettere la parola fine all’incontro facendosi perdonare per il rigore sbagliato con la rete della vittoria a tre minuti dal termine.

La prossima settimana sarà quindi determinante per il campionato del Lugano, con lo Zurigo che farà visita ai bianconeri martedì e la doppia sfida del weekend contro il Langnau.

Aebischer (www.rsi.ch)

Bienne – Lugano 3-2 (1-0, 0-2, 2-0)

Reti: 17.20 Spylo (Steinegger, Schneeberger) 1-0, 24.24 Domenichelli (Romy) 1-1, 35.48 Kostovic (Bertaggia, Genoway) 1-2, 43.25 Miéville (Spylo, Lötscher) 2-2, 56.54 Lötscher (Miéville, Spylo) 3-2

Lugano: Aebischer; Hirschi, Ulmer; Popovic, Nummelin; Nodari, Kienzle; Jörg, Kamber, Genoway; Domenichelli, Romy, Bourque; T. Vauclair, Grassi, Reuille; Bertaggia, Kostovic

Penalità: 1 x 2′ contro il Lugano, 1 x 2′ contro il Bienne

Arbitri: Kurmann; Arm, Küng

Note: Eisstadion, 4’418 spettatori. Assenti HCL: Sannitz, Murray, Conne (tutti infortunati), Caron, Hennessy (in soprannumero) e Profico (Visp). Al 1.21 rigore sbagliato da Lötscher. Al 24.56 palo di Kparghai, al 58.38 palo di Lötscher. Al 59.13 timeout del Lugano. Dal 59.13 Lugano senza portiere

Tags: