I “Bocia” Bulldogs sbranano le Aquile di Pontebba

di Beppe Turina.  Com. stampa  HCValPellice integrato con le interviste del dopo partita.

VALPELLICE – PONTEBBA 8-3  (1:1)(1:0)(6:2)

Grande serata Valpe al Cotta Morandini con i bocia Frigo (hat trick), Rivoira e Canale che timbrano cinque delle otto reti con cui i biancorossi seppelliscono il Pontebba e continuano a tenere il ritmo di Pusteria, che riposava, e di Renon e Bolzano agevolmente vittoriosi nelle loro sfide casalinghe contro Cortina e Alleghe.

Sono in 1.900 sugli spalti ad applaudire le 1.000 presenze ufficiali dell’arbitro pinerolese Mauro Scanacapra ed a gioire, dopo solo un minuto, del forcing valligiano finalizzato dal solito Luciano Aquino.
Appena la pressione si allenta è però il Pontebba a venire fuori ed a impattare, fortunosamente, con Monych al 10° per un primo periodo che si mantiene in equilibrio fino alla sirena con il PK Valpe bravissimo a reggere i quattro finali minuti di inferiorità,Tom Pokel: “abbiamo fatto un buon fine primo tempo, compensando i dieci minuti precedenti di superiorità Valpe, ma abbiamo fatto troppi errori in Power Play e questo ci è costato caro dopo a livello di morale”

Luca Frigo

Nel secondo parziale la prima svolta del match; al 30° powerplay Valpe e Frigo finalizza con calma e classe l’assist di capitan Iannone; neanche il tempo di gioire e Luciano Aquino si fa pescare in un fallo di reazione che gli costa un pesante 6 + 10 di penalità, in conferenza stampa Martinelli dichiara : “giusto punire Aquino il fallo c’era, ma questo episodio a cambiato l’esito della partita, ha caricato i ragazzi che da li in poi non hanno sbagliato più nulla,con un gran risultato che nelle ultime due partite abbiamo avuto il 100% in Penalty Killing“. Regan tira giù la saracinesca, la difesa Valpe si esalta e rintuzza tutti i tentativi friulani e consente di chiudere il periodo in vantaggio.

Terzo tempo pirotecnico; passano 20 secondi ed è ancora Frigo, implacabile in powerplay, a deviare in rete il 3 a 1 , due minuti dopo, è l’ex Nikiforuk a chiudere il match su ficcante contropiede innescato da Iannone.
Il Pontebba si squaglia ed è solo Valpe show con un sontuoso goal, il primo in serie A, di Luca Rivoira in uno contro zero, con il bomber McDonough in inferiorità numerica, con uno slap in “one time” di Pietro Canale (seconda rete consecutiva) e con l’hat trick finale dell’incontenibile Frigo. Negli ultimi due minuti di rilassamento la doppietta di Guerin che serve solo a “sporcare” le statistiche di un eccellente Regan.

E’ stato chiesto a Tom Pokel se non era il caso di cambiare Hocevar per non rovinargli le statistiche (ha parato con il 62%) : “non ho cambiato il portiere perche sul 3-1 pensavo di andare sul 3-2, cosi come sul 4-1 pensavo di rimontare e cosi via, adesso si, nel dopo partita ripensandoci effettivamente potevo cambiarlo”

In Conferenza Stampa coach Martinelli gongola per l’efficacia dei suoi “special team”, spremuti da duri allenamenti nel dopo Renon, in particolare per la fase difensiva che viaggia al 100% di media sia a Cortina che ieri sera e per le reti dei “locali” che ringraziano il coach per la fiducia concessa, Pietro Canale in conferenza dichiara :” Mi sento più un lavoratore che un marcatore, comunque in settimana l’allenatore mi ha tenuto mezz’ora solo a tirare e i risultati si vedono”.

Fracella e Martinelli Valpe, Pokel ed Armani Pontebba


Le reti:
1° periodo: 01.37 Luciano Aquino(V);  09.50 Monych(P)
2° periodo:  30.26 Luca Frigo;(V)
3° periodo: 40.24 Luca Frigo (V); 42.15 Alex Nikiforuk (V), 46.56 Luca Rivoira (V);  49.26 Ryan Mc Donough (V); 52.49 Pietro Canale (V); 56.47 Luca Frigo (V); 58.23 Martin Francis Guerin (P); 58.52 Martin Francis Guerin (P)