NHL Premiere Praga: Boston si riscatta

BOSTON – PHOENIX 3-0 (0:0)(2:0)(1:0)

di CFS
Secondo appuntamento alla O2 Arena di Praga tra Bruins e Coyotes.

Pronti via ed è Chara che saggia i riflessi di Bryzgalov. Ci prova Recchi ma Bryzgalov dice ancora no. Insiste Boston con Ryder ma tira sul palo da dietro porta; recupera Krejci ed è ancora il palo a respingere l’attacco. Al 3 .18  per colpo di bastone viene punito  Doan,  è però  Phoenix a farsi pericoloso con Korpikosky che ruba il disco e  va in contropiede  ma Thomas para. Più produttivo rispetto alla partita del giorno precedente Boston con Recchi  fermato da Bryzgalov . Finisce la penalità ma il gioco è ancora nel terzo dei Coyotes, con un forte tiro di Boychuk  deviato da Bryzgalov. Finalmente si vede un’azione di marca Phoenix  con disco recuperato sul blu offensiva ed il tiro di Upshall,  seguito da Prucha. Il gioco si sposta nuovamente dalle parti di Bryzgalov bravo su una serie di batti e ribatti.

E’ ancora il palo a fermare i tentativi di Boston, mentre sul fronte avversario ci prova Pyatt dietro la porta, recupera il disco Fiddler, ma Thomas blocca. E’ ancora Phoenix con un tiro dalla blu di Yandle  che finisce a lato porta e sull’azione successiva Belager va di rovescio ma Thomas ferma il disco. Fraseggio tra Ekmann-Larsson e Fiddler ma il tiro di Ekmann-Larsson  viene parato. Capovolgimento di fronte e tiro di Krejci servito da Bergeron partito in contropiede ma Bryzgalov para. Scambio di vedute tra  Thornton  e Jovanovsky  ed il bostoniano va in panca puniti per il power play  di Phoenix mal giocato da quest’ultimi. Solo allo scadere della penalità ci prova  Stempniak a saggiare i riflessi di Thomas. Sempre Boston in attacco con bella girata davanti porta di Krejci deviata.  Dopo un tentativo dei Coyotes ripartono Bergeron e Caron  per il tiro di Recchi. Finisce il primo periodo  0 a 0 , ma 8 tiri di Phoenix contro 15 di Boston la dicono lunga su chi sta giocando sul serio sul ghiaccio.

Inizia il secondo periodo,  Phoenix si risveglia con tiro dalla blu di Schlemko deviato;  al 3.29 penalità a Prucha  e Boston ci prova con Recchi fermato a terra da Bryzgalov.  Ancora Recchi da sotto porta su passaggio di Krejci;  ci prova ancora Jovanovski  dalla blu ma spara sulla balaustra. Su errore della difesa dei Coyotes ci prova Horton ma Bryzgalov devia.
Ryder entra come il coltello nel burro nella difesa di Phoenix ma Bryzgalov para. Finalmente si rivedono i Coyotes dalle parti di Thomas ma Vrbata spara alto. Azione solitaria di Seguin che entra nel terzo ma sbaglia il tiro, però il gol è nell’aria e  dopo l’ennesimo svarione della difesa dei Coyotes, Lucic entra praticamente solo nel terzo e da posizione centrale fulmina Bryzgalov. Finalmente Phoenix esce dal terzo con Stempniak che passa a Pyatt che porge l’assist  a Yandle  ma Thomas devia.  Altra azione di Korpikosky e Upshall ma l’estremo di Boston para. Ancora Phoenix con tiro dalla blu di Jovanovski. Pressa Phoenix ma Boston non molla e nell’ultimo minuto di gioco al 19.27 è Horton con tiro ravvicinato su assist di Krejci a raddoppiare.

Terzo tempo con i Phoenix all’attacco con Whitney, ma scatta in contropiede Wheeler servito da Bergeron che però manda fuori.  Si resta dalle parti di Bryzgalov con Chara che fa girare il disco sulla blu per il tiro di Hunwick parato.  Si va all’ingaggio vinto da Krejci che spedisce il disco direttamente in porta dove viene deviato ed è ancora Hunwick che ci prova sul rebound  ma Bryzgalov ferma tutto. Si “agita” finalmente Phoenix con i tentativi di  Korpikosky e Whitney , ma Thomas devia e  Ryder parte dal proprio terzo con il disco sulla stecca, all’altezza della rossa lascia il disco a Seguin che arriva solo davanti al portiere e con paio di finte lo spiazza per il suo primo gol in NHL. E’ il  09.14. I Coyotes ci provano con Pyatt da solo davanti al portiere che para; ci riprova Pyatt in compagnia di Prucha ma Thomas è sempre pronto.

Al 12.58 è Fiddler ad andare in panca puniti per gancio con bastone, ci prova due volte dalla blu Chara ma Bryzgalov para. Unica azione degna di nota il contropiede di Doan che passa a Belanger che lascia all’accorrente Yandle che ripassa il disco al compagno che tira ma Thomas blocca. Altro power play per Boston con Yandle in panca puniti per gancio con bastone, ed a provare i riflessi di Bryzgalov ci pensa Jovanovski, seguito da Horton ma tira alto. Per reciproche scorrettezze ed un accenno di rissa, vanno anzitempo sotto la doccia Lucic e Jovanovsky al 17.26, e l’ultimo brivido della partita è per Thomas quando Upshall cerca di sorprenderlo ma l’estremo di Boston è lesto a parare con il gambale. Finisce l’incontro con la vittoria meritata di Boston, con Phoenix che sembrava solo l’ombra della squadra vista il giorno prima sul ghiaccio.

Le reti:
1° periodo 12.11 Lucic (B)
2° periodo 19.27 Horton (B)
3° periodo:  09.14 Seguin (B)

Tre stelle:
1° N. Horton, 2° Thomas, 3° Lucic