NHL Premiere Stoccolma: San Jose – Columbus 2-3 dts

San Jose – Columbus 2-3 dts (1-1; 0-0;1-1; 0-1)

Le due squadre si ritrovano a 24 ore di distanza per disputare la seconda partita in terra di Svezia.
Dopo la partita di ieri i due allenatori prendono le seguenti decisioni, mentre Amiel di Columbus conferma la fiducia a Mason tra i pali, McLellan coach di San Jose affida le chiavi della porta ad Antero Nittymaki.
Avvio di gara con Columbus che riceve una penalità dopo soli 6 secondi,gli squali si insediano nel terzo offensivo e dapprima colgono un palo con Thornton quindi al 2.03 è Setoguchi ad aprire le marcature con un tiro dalla media distanza.
La reazione di Columbus non si fa attendere e Nash al 3.13 approfitta di un non preciso intervento di Nittymaki per pareggiare.
La partita è piacevole giocata su buoni ritmi, Columbus appare più propositiva rispetto alla gara di ieri, al 09.30 le “giacchette blu” sfiorano il vantaggio con Vermette che colpisce il palo.

Columbus ci prova con determinazione ma Nittymaki fa buona guardia e le due squadre vanno al primo riposo sul punteggio di 1-1.

In avvio di secondo periodo le squadre a causa delle penalità comminate non si affrontano mai sul ghiaccio in 5vs5, ma il risultato non si sblocca.
Le due squadre sono molto accorte nel non concedere iniziative di rilievo agli attacchi avversari.
San Jose dispone nella parte centrale della frazione di ben quattro power play consecutivi, ma non riesce a concretizzarne nemmeno uno.
Gli Sharks nella seconda metà del periodo giocano costantemente in proiezione offensiva ma senza mai impensierire eccessivamente il sempre attento Mason, cosicchè dopo due tempi il punteggio rimane inchiodato sul 1-1.

In avvio di terzo periodo sono gli Sharks a partire con il piede sull’acceleratore, Heatley al termine di una serpentina conclude a rete ma Mason anche questa volta non si fa sorprendere.
Blue Jackets che beneficiano di una superiorità numericà per la penalità inflitta a Setoguchi, e Columbus a differenza di San Jose non sciupa la ghiotta occasione e realizza con Huselius al 45.07
Immediata reazione degli Sharks che messi alle strette, stavolta capitalizzano l’ennesima superiorità numerica al 47.05 con Thornton dopo un assedio portato alla gabbia di Mason.
Sharks galvanizzati dalla ritrovata parità cercano di fare pressione sulla gabbia avversaria, ci provano ancora in power play ma l’azione più pericolosa termina con il tiro di Marleau che si infrange sul palo.
Passano pochi istanti e anche Nichol prende il palo alla sinistra di Mason, ormai non è reato parlare di assedio, gli Sharks ci provano in ogni modo.
Anche negli ultimi due minuti di gara gli Sharks beneficiano di un’altra situazione di superiorità numerica ma nulla da fare, inevitabile quindi il tempo supplementare.

Al 61.56 è Moreau che pone fine alla contesa con tiro non irresistibile che regala la vittoria ai Columbus Blue Jackets.

Reti: 2:02, Devin Setoguchi (Jason Demers, Ryane Clowe) PP1 (1-0); 3:13, Rick Nash 1 (Antoine Vermette, Kristian Huselius) (1-1); 45.07 Huselius (Filatov, Stralman) PP1 (1-2) 47.05 Thornton (Heatley, Marleau)