Bolzano, tutto vero. “Ridimensionati ma competitivi”

Il quotidiano Alto Adige di oggi, a firma Bolognini, approfondisce il “caso Linz” sentendo la voce degli addetti ai lavori bolzanini. Il neopresidente del Bolzano Nobile conferma che il main sponsor Interspar, per problemi suoi, non s’è tirato indietro ma ha ridotto il suo contributo economico. Si avrà pertanto un budget ancora più contenuto del già “formato austerity” ma ciò non impedirà all’Hockey Bolzano di viaggiare ai primi posti della classifica con una squadra più giovane e con meno stranieri. Finite quindi le stagioni di vacche grasse con due stranieri in tribuna ogni partita e contratti faraonici.

Amichevoli? Saltata quella di Linz è confermata invece quella in Germania contro il Ravensburg Tower Stars (Bundesliga tedesca, cioè serie B) il 10 settembre. Una partita molto più abbordabile delle “Ali Nere” di Linz che comunque nella scorsa preseason erano state sconfitte in casa dai biancorossi per 6-2. Quest’anno secondo il Bolzano non è il caso di rigiocare la partita visto che gli austriaci per il 5 settembre avranno nelle gambe un mese di allenamento, mentre i sudtirolesi inizieranno la preparazione il 30 agosto, cioè 5 giorni prima. Secondo i programmi il 5 settembre è prevista la partenza per il ritiro di Corvara. Il 23 dovrebbe iniziare il campionato.

freccia_dx.gif Preseason 2010