Nhl Playoff2010: Nell’abbuffata di gol in gara 1 prevalgono i Blackhawks

Philadelphia Flyers – Chiacago Blackhawks 5-6 (3-2;2-3;0-1)
Blackhawks in vantaggio 1-0 nella Serie

Alla fine dopo l’avvio in ottobre la stagione Nhl è giunta alla sua fase finale, l’epilogo da tutti atteso, la finalissima che assegna la Stanley Cup.
Chicago e Philadelphia si sono affrontate sul ghiaccio dello United Center e di misura sono stati proprio i padroni di casa a prevalere dopo un intensa sfida che per una volta non ha visto i due goalie protagonisti.
Nel primo tempo molto più attivi i Flyers che subito passano in vantaggio grazie al gol di Leino (Briere-Pronger) il cui tiro al 06:38 finisce in rete dopo un incomprensione tra Niemi e Hjalmarsson.
I Blackhawks però si organizzano e pareggiano con un bolide dalla blu di Brouwer (Hossa-Sopel) quando è passato poco più di un minuto.

Chicago sotto pressione per un PP degli ospiti approfitta di un incertezza degli stessi nell’impostazione della superiorità e Bolland trovato a tu per tu con Leighton non gli da scampo portando i padroni di casa sul 2-1.
Philadelphia come detto prima si è però resa più pericolosa dei Blackhawks e prima Hartnell (Briere-Pronger) al 16:73 in PP e poi Briere (Leino-Hartnell) al 19:33 portano la loro squadra in vantaggio 3-2 alla fine del primo tempo.
I Blackhawks tornano dagli spogliatoi carichi ed incitati dal proprio pubblico si ripropongono subito in avanti e grazie ad un ottima iniziativa personale di Sharp (Brouwer-Hjalmarsson) ottimamante conclusa al 01:11 si riportano in parità; la serata no di difese e goalie è però evidente con Niemi che al 07:20 raccoglie alle sue spalle la bella conclusione di Betts (Asham-Powe) che riporta in vantaggio i Flyers.
Gli ospiti non riescono a gestire il vantaggio e allora Versteeg (Kopecky-Keith) firma il 4 pari al 09:31 poi al 15:18 è la volta di Brouwer (Hossa-Hjalmarsson) che realizza il vantaggio Chicago.
Per Peter Laviolette due questi due gol sono troppo e decide un cambiamento fuori  Leighton e dentro Boucher; che sia il cambio di portiere o altro fatto sta che Asham (Briere-Hartnell) al 18:49 infila Niemi e porta tutti sul 5-5.

Il terzo tempo è quello decisivo e sembra fin dalle prime battute che Chicago abbia qualcosa in più degli avversari e quel qualcosa risulta essere Kopecky (Versteeg-Bolland) autore del gol partita; Niemi dopo un match non proprio perfetto ritorna protagonista negando a più riprese il pareggio e custodendo il prezioso vantaggio che vale la vittoria di gara 1.

httpvh://www.youtube.com/watch?v=WIbnTNh9Va0