NHL Playoff2010: Penguins e Sharks staccano il biglietto per le semifinali

Nashville Predators-Chicago Blackhawks 4-5OT (1-2;1-1;2-1;0-1) Blackhawks in vantaggio 3-2 nella Serie
Hossa al quarto minuto dell’Ot spezza l’equilibrio che si era creato fino a quel momento tra Chicago e Nashville consegnando il successo ai Blackhawks padroni di casa che adesso guidano la serie 3-2.
Non è stata una partita semplice per Chicago, infatti subito nel primo periodo i Predators hanno costretto i padroni di casa alla rincorsa Con il gol di Legwand (Sullivan-Ward).
Chicago però ci mette poco per completare la rincorsa e prima pareggia con Ladd (Seabrook-Versteeg) e poi mette la freccia grazie a Hjalmarsson (Kane-Toews) nel primo periodo e Kopecky (Hossa-Hjalmarsson) nel secondo.
Nashville subisce il colpo ma non cede e anzi rende pan per focaccia agli avversari: nel terzo tempo Ward (Legwand) prima e poi la doppietta di Erat assistito nell’ordine da (Dumont-Grebeshkov) e (Grebeshkov-Klein).
Questi gol cambiano un po’ le carte in tavola e portano i Predators a guidare l’incontro; tutto sembra perso per i padroni di casa ma in inferiorità numerica al 19:46 Kane (Toews-Seabrook) realizza il gol della speranza che porta tutti all’OT.
Nei supplementari i Predators sono più vivi ma al secondo tiro subito dall’inizio del tempo capitolano puniti dal gol di Hossa (Sopel-Bolland).

Pittsburgh Penguins-Ottawa Senators 4-3OT (0-1;1-2;2-0;1-0) I Penguins vincono la Serie 4-2
Minuto 09:48 del secondo tempo Alfredsson(Cullen-Fisher) trafigge Fleury portando i Senators al massimo vantaggio di 3-0; in precedenza c’erano state le reti di Cullen (Alfredsson-Volchenkov) e Neil (Kelly-Ruutu).
I tifosi cominciano a sperare nella vittoria, con la quale Ottawa avrebbe la possibilità di giocarsi il tutto per tutto in gara 7, i Penguins fino a quel momento erano stati tenuti a bada da Leclaire  39-43 ma avevano comunque dimostrato che nonostante il 3-0 erano ancora in partita.
Appena dopo il terzo gol dei padroni di casa gli ospiti dimostrano che non hanno l’intenzione di giocare gara 7 e Cooke (Staal-Dupuis) realizza il 3-1.
La rincorsa dei padroni di casa continua poi nel terzo tempo con Guerin (GoligoskI-Malkin) e Cooke (Eaton) che firma il pareggio.
Per tutto il terzo tempo i Senators non riescono a reagire, shoccati dalla reazione dei Penguins ma Crosby e soci non riescono però ad approfittarne per chiudere l’incontro; si va dunque all’Ot e qui Dupuis (StaaL) condanna alla sconfitta i Senators che vengono così eliminati.

San Jose Sharks-Colorado Avalanche 5-2 (1-0;0-1;4-1)
Colorado al Pepsi Center ha l’occasione in gara 6 di pareggiare la serie per poi giocarsi il tutto per tutto in gara 7; l’inizio non è però dei migliori San Jose infatti dopo 47 secondi segna il gol del vantaggio con Pavelski (Clowe-Blake).
Gli Avs non riescono per tutto il primo periodo a segnare, nel secondo però Svatos (Cumiskey-Foote) pareggiare; addirittura all’inizio del terzo tempo per Colorado c’è il vantaggio firmato da  Yip (Stastny-Galiardi).
Gli Sharks però si riprendono e dopo il gol dei padroni di casa in due minuti ribaltano a loro favore la contesa: vanno in gol nell’ordine Boyle (Heatley-Pavelski) e Pavelski (Clowe-Murray).
Ormai i minuti passano e Colorado verso la fine del tempo tenta la carta dell’uomo di movimento in più, ma la mossa risulta essere deleteria, dato che serve solo a Setoguchi (Murray-Boyle) e Murray (Thornton-Mitchell) per apporre la loro firma sul match che proietta San Jose alle semifinali eliminando gli Avalanche.