Elitserien Svezia: iniziati i playoff

di Heiki Salme

L’ultimo turno dell’Elitesrien, il 55°, è stato giocato il 13 marzo, e questa è stata la classifica finale:

1 HV 71 95
2 Djurgårdens IF 92
3 Linköpings HC 92
4 Skellefteå AIK 88
5 Färjestads BK 87
6 Brynäs IF 84
7 Frölunda HC 78
8 Timrå IK 75
9 MODO Hockey 74
10 Luleå HF 74
11 Södertälje SK 63
12 Rögle BK 55

Le prime 8 accedono quindi ai playoff, e la vincente diverrà Campione di Svezia 2009/2010.
Per MODO e Lulea la stagione finisce qui, mentre Sodertalje e Rogle dovranno giocare un girone di qualificazione con 4 squadre della serie inferiore: Leksand, AIK, Vakjo e una fra Malmo e Almtuna.
Da questo girone usciranno 2 squadre vincitrici che disputeranno il prossimo campionato di Eliteserien.
Per quanto riguarda i playoff invece, sono cominciati con i quarti di finale il 18 marzo e verranno giocati al meglio delle 7 partite. Le prime 4 classificate, hanno avuto la possibilità di scegliersi l’avversario e le squadre dalla 5^ all’ 8^ posizione cominceranno giocando in casa.

Ecco dunque i risultati di gara1, giocata il 18 marzo:

Timrå IK                      –                    HV/71                  2 – 3 (2-1, 0-1, 0-0, 0-1) dts

timra hockey hv71 hockey

Il Timra ha cominciato la serie dimostrandosi la migliore squadra sul ghiaccio, almeno per il primo periodo e, meritatamente, è andata al riposo in vantaggio grazie a 2 reti segnate in superiorità numerica.
Negli altri due periodi però i padroni di casa non sono riusciti a segnare ulteriori gol, subendo anzi il pareggio dell’HV.
La partita è andata poi al tempo supplementare dove, al 6:09, è stato il finlandese Jukka Voutilainen a segnare la rete decisiva per gli ospiti.
“Il loro atteggiamento è stato imbarazzante. Mi ha ricordato i giocatori di calcio italiani!”, ha detto a fine partita un molto deluso Lindback, portiere del Timra.
Marcatori:
Timrå IK: Mattias Karlsson, Petr Caslava
HV/71: Martin Thörnberg, Johan Davidsson, Jukka Voutilainen
Spettatori: 5512

Brynäs IF          –             Djurgårdens IF       3 – 4 (2-1, 0-2, 1-1)

brynas hockey djurgardens hockey

Gli ospiti hanno cominciato questa partita tenendo un ritmo molto alto e segnando il primo gol dopo solo 1 minuto di gioco; poi il Brynas è entrato in partita e, trascinato dalle reti di due giovani, Rodin e Jarnkrok, è andato al riposo in vantaggio.
Il periodo centrale è stato quello che ha fatto la differenza, con il Djurgarden in grado di siglare due gol in power play, ribaltando il risultato.
L’ultima frazione si è rivelata molto equilibrata con i padroni di casa capaci di pareggiare, ma costretti ad arrendersi al quarto gol dei più quotati avversari, avvenuto per mano di Jimmie Olvestad (doppietta per lui) al 9:29.
Vittoria comunque meritata per gli ospiti, autori di ben 38 tiri contro i soli 18 degli avversari.
Marcatori:
Brynäs IF: Anton Rödin, Calle Järnkrok, Ove Molin
Djurgårdens IF: Nicklas Danielsson, Jimmie Ölvestad 2, Andreas Engqvist
Spettatori: 7251

Frölunda HC         –          Linköpings HC     4 – 3 (1-0, 2-1, 0-2, 1-0) dts

frolunda hockey linkopings hockey

Il primo periodo è stato piuttosto deludente, ma poi il gioco è diventato sempre più bello, emozionando tutti i numerosi spettatori.
Dopo soli 4 minuti il capitano del Frolunda, Joel Lundqvist, ha ricevuto una dura carica dopo la quale non ha più potuto mettere i pattini sul ghiaccio: si parla di un infortunio alla mano per lui.
E’ stata una partita molto equilibrata, con i padroni di casa sempre davanti nel punteggio, salvo poi vedersi infilare il gol del pareggio con soli 51 secondi da giocare.
Nel periodo supplementare Kallio ha trovato con un ottimo passaggio il compagno Andersson: il 38enne ha potuto segnare la rete decisiva facendo esplodere di gioia i tifosi di casa.
Marcatori:
Frölunda HC: Janne Niskala, Mathis Olimb, Riku Hahl, Niklas Andersson
Linköpings HC: Tony Mårtensson, Jaroslav Hlinka, Magnus Johansson
Spettatori: 9299

Färjestads BK       –       Skellefteå AIK       2 – 3 (1-1, 0-2, 1-0)

farjestads hockey skelleftea hockey

Bella partita, con gli ospiti autori di un bell’inizio ma incapaci di andare oltre un 1-1 al primo intervallo.
Anche nel drittel centrale il SAIK si è dimostrato la squadra migliore, e questa volta ha concretizzato la propria superiorità con 2 gol, uno dei quali davvero splendido segnato da Ivan Majesky, un “grande” difensore visti i suoi 196 cm e 105 kg di peso.
Nella frazione conclusiva i padroni di casa hanno provato a tornare in partita e ci sono riusciti segnando la rete del 2-3: è stato tuttavia tutto quello che hanno potuto fare contro uno Skelleftea davvero in palla e uscito vincitore.
Marcatori:
Färjestads BK: Arto Laatikainen, Kent McDonell
Skellefteå AIK: Johan Forsberg, Ivan Majesky, Anders Söderberg
Spettatori: 5496