Serie C over 26: Asiago campione a Nord-Est

di Andrea Ferraris

Finale Gara 2: USG Zoldo Valcellina – Asiago Hockey 1935 5-6 (1-2 2-3 2-1)

Le squadre si presentano sul ghiaccio di Claut con le medesime formazioni di gara uno, la partita si presenta subito equilibrata con le squadre che si affrontano a viso aperto, al 5.54 Asiago passa in vantaggio con Galuzo che dal centro della slot trova l’incrocio sinistro dei pali. Zoldo va vicino al pareggio da subito, ma Asiago sfrutta i contropiedi lasciati dai bellunesi presentandosi frequentemente dalle parti di Rizzardini. Al 9.05 Tomas Ferro lanciato in uno contro zero non sbaglia e buca tra le gambe il portiere portando gli ospiti sul 2-0. Zoldo reagisce e al 15.19 dopo una serie di rimpalli Tito Meneghetti accorcia le distanze.
Il secondo periodo si apre con il pareggio bellunese, al 22.20 è Pra Floriani che devia il tiro di un compagno di fronte a Stella. Asiago continua ad avere molte occasioni in contropiede e riesce a sfruttarne una al 30.16 con Galuzo che in due tempi non perdona il portiere, 2-3 sul tabellone. Zoldo non molla il colpo, al 33.20 infatti il capitano Ivan Meneghetti pareggia nuovamente il risultato. Al 36.52, ancora in contropiede, gli altopianesi tornano a condurre, con il capitano Vittorio Basso; l’orologio del tabellone non fa nemmeno un giro e al 37.43 Asiago segna ancora con Galuzo che da centro area trova nuovamente l’incrocio dei pali. Si va al riposo con gli ospiti in vantaggio 5-3.

Come in gara uno, anche nella seconda partita i primi cinque minuti del terzo periodo diventano disastrosi per gli asiaghesi ed incoraggianti per i bellunesi, al 43.47 Tito Meneghetti accorcia nella confusione, imitato al 45.39 dal fratello Boris, è pareggio. Asiago sembra accusare il colpo, ma in power play al 48.46 Guido Stella viene lasciato solo davanti al portiere zoldano e lo trafigge portando in vantaggio i ragazzi di Asiago. Il vantaggio questa volta, è quello decisivo, Zoldo ci prova ancora, togliendo anche il portiere, ma questa volta la coppa del Nord Est sale sull’altopiano dei Sette Comuni.
Il prossimo traguardo per gli asiaghesi è quello di tenere in Veneto la coppa nazionale, andando ad affrontare le vincenti degli altri gironi nella final four in date e luogo ancora da definire.

USG Zoldo Valcellina: 1 Rizzardini D.; 4 Belfi, 43 Damian, 17 Del Favero, 52 Callegari, 47 Lovat, 50 Rizzardini M., 39 Lane, 11 Meneghetti B., 16 Meneghetti T., 51 Meneghetti Ig., 8 Meneghetti Iv. (C), 62 Piccolin, 45 Pra Floriani, 6 Soccol C., 24 Soccol D., 15 Zuanon.
Asiago Hockey 1935: 35 Stella Gi., 1 Basso N.; 3 Basso V.(C), 7 Basso P., 77 Oddone, 47 Scalabrin, 17 Slaviero; 8 Ferro M.,23 Alberti (A), 10 Zenobini, 16 Galuzo, 19 Stella Gu., 41 Ferro T., 91 Frigo (A), 21 Serembe, 86 Colombo, 88 Valente.
Reti: 5.54 Galuzo (A), 9.05 Ferro T. (A), 15.19 Meneghetti T. (Z), 22.20 Pra Floriani (Z), 30.16 Galuzo (A), 33.20 Meneghetti Iv. (Z), 36.52 Basso V. (A), 37.43 Galuzo (A), 43.47 Meneghetti T. (Z), 45.38 Meneghetti B. (Z), 48.46 Stella Gu (A).
Penalità: Zoldo 18, Asiago 22.
Arbitri: Grandini, Da Corte.

(Si ringrazia Francesco Frigo per la gentile collaborazione)