Italia battuta dalla Slovenia

(Székesfehérvár) – Work in progress, questa è la definizione che meglio descrive l’Italia che sta prendendo parte all’Euro Ice Hockey Challenge ungherese. Coach Rick Cornacchia vuole vedere all’opera tutti i ragazzi convocati per questa trasferta: fuori Armin Hofer, Stefano Marchetti e Patrick Bona prendono il loro posto Alexander Egger, Carter Trevisani e Matteo Tessari (esordio per lui); a guardia della gabbia, invece, Daniel Bellissimo si alterna a Thomas Tragust.
Sin dalle prime battute il capo arbitro ungherese Gergely Kincses adotta un metro di giudizio severo assegnando numerose penalità che contribuiscono a frammentare il gioco di per sé tedioso: a fine gara se ne conteranno 45 minuti per la Slovenia e 48 per l’Italia, in una gara che vive momenti di nervosismo solo nel finale che si tramutano in un 5+20 assegnato a Bostjan Groznik.
Il primo periodo offre poche emozioni, le occasioni più nitide sono di marca slovena: al 7.43 Jurij Kralj, a porta sguarnita, tira a botta sicura, ma uno scatto felino di Daniel Bellissimo gli strozza in gola l’urlo di gioia; il portiere asiaghese si ripete al 12.06 sul contropiede di Andrej Hebar deviando il disco a lato. Il giocatore sloveno ci riprova anche al 16.39 senza esito.

Alla severità del capo arbitro, gli azzurri ci mettono anche del loro: il ritardato rientro sul ghiaccio costa due minuti di penalità evitabili; al 25.11 Michele Strazzabosco sbaglia un passaggio spedendo il disco oltre il rink, l’arbitro assegna due minuti per ritardo del gioco, la Slovenia ringrazia e i ragazzi di Rick Cornacchia “regalano” la rete del vantaggio, realizzata da Jakob Milovanovic, con un tiro dalla blu al 26.23.  Gli avversari insistono, ancora in situazione di superiorità, rendendosi pericolosi al 29.29 al termine del dialogo tra Andrej Herbar e Marjan Manfreda, il cui tiro, però, è bloccato dal goalie italiano. E’ solo il preludio al raddoppio: al 30.37 Andrej Tavzelj, posizionato all’altezza della blu, cede il disco a Matej Hocevar che lascia partire un missile terra-aria che gonfia la gabbia dell’Italia. Nel finale di tempo la Nazionale italiana tenta una timida reazione con quattro tiri dalla blu (Patrick Iannone, due volte Carter Trevisani e Michele Strazzabosco) che non spaventano Gaber Glavic. La rete che mette in ginocchio gli azzuri matura in apertura dell’ultima frazione di gioco con Marjan Manfreda, posizionato davanti allo slot, che concretizza l’assist di Andrej Herbar. L’Italia trova la via del gol al 43.38 ,  fotocopia della rete segnata il giorno precedente contro l’Ungheria: passaggio dall’angolo di Nicola Fontanive e rete di Roland Ramoser a conferma della loro ottima intesa. Nel finale di gara, al 51.39, si accende una rissa che coinvolge Alexander Egger, Armin Helfer e Bostjan Groznik, i primi due se la cavano con un 2’ di penalità ciascuno, lo sloveno si vede affibbiare una penalità partita. Al 58.35 Rick Cornacchia prova a riaprire il match togliendo il portiere per l’uomo di movimento in più, ma l’assalto finale degli azzurri risulta vano.

Slovenia – Italia 3-1 (0-0; 2-0;1-1)
Slovenia: Gaber Glavic (Matej Pintaric) – Bostjan Groznik – Ziga Pavlin – Greg Kuznik – Klemen Pretnar – Necj Berlisk – Igor Cvetek – Jakob Milovanovic – Andrej Tavzelj – Bostjan Golicic – Edo Terglav – Matej Hocevar – Egon Muric – Ales Music – Ziga Pance – Ziga Jeglic – Miha Brus – Jurij Kralj – Robert Sabolic – Marjan Manfreda – Andrej Hebar. Coach: John Harrington
Italia: Daniel Bellissimo (Thomas Tragust) – Carter Trevisani – Michele Strazzabosco – Andrè Signoretti – Alexander Egger – Armin Helfer – Trevor Johnson – Christian Borgatello – Giorgio De Bettin – Thomas Pichler – Roland Ramoser – Matteo Tessari – Patrick Iannone – Anthony Aquino – Stefano Margoni – Diego Iori – Luca Felicetti – Manuel De Toni – Stefan Zisser – Jonathan Pittis – Nicola Fontanive. Coach: Rick Cornacchia
Arbitro: Gergely Kincses (Ungheria) Linesmen: Gabor Mayer (Ungheria) e Attila Nagy (Ungheria)
Penalità: Slovenia 45 (12/2/31) – Italia 48 (14/10/24)
Tiri: Slovenia 41 (11/11/19) – Italia 29 (7/12/10)
Marcatori: 1-0 (26.23) Jakob Milovanovic (Andrej Tavzelj) PP; 2-0 (30.37) Matej Hocevar (Egon Muric – Andrej Tavzelj) PP; 3-0 (41.12) Marjan Manfreda (Andrej Hebar – Edo Tavzelj) PP; 3-1 (43.38 )  Roland Ramoser (Nicola Fontanive) PP
Spettatori: 396

Ieri:
Italia-Ungheria 1-6
Slovenia-Croazia 4-0
Oggi:
Italia-Slovenia 1-3
Ungheria-Croazia 7-1
Domani:
Italia-Croazia
Slovenia-Ungheria

Classifica
Ungheria 4 (13-2)
Slovenia 4 (7-1)
Italia 0 (2-9)
Croazia 0 (1-11)

Highlights