Chicago grazie a Ladd pareggia la serie.

Vancouver Canucks-Chicago Blackhawks 1-2 1stOt (0-0;1-0;0-1;0-1) Serie in parità 2-2

Lad esuta dopo il gol segnato a Luongo che vale la vittoria di gara4

Lad esuta dopo il gol segnato a Luongo che vale la vittoria di gara4

La prima partita giocata allo United Center ci ha consegnato dei padroni di casa battuti tra le proprie mura e Vancouver che guida la serie per 2-1.
In gara 4 i Blackhawks sono chiamati ad un pronto riscatto per riportarsi in parità in questa semifinale di Conference.
Un primo tempo arrembante per Chicago ma sterile, le conclusioni dei padroni di casa s’infrangono su Luongo che per tutto il primo periodo è perfetto; gli ospiti sonnecchiano, lasciando sfogare gli avversari.

Chicago cerca anche nella seconda frazione il gol del vantaggio, ma si scopre troppo subendo al 08:32 un devastante contropiede che termina con la rete di HORDICHUK (RYPIEN-JOHNSON) pur avendo prodotto meno in fase offensiva Vancouver alla prima vera occasione non sbaglia portandosi a condurre.
I Blackhawks cercano il pari immediatamente, ma fanno i conti senza l’oste, Luongo che trovatosi faccia a faccia con Sharp, ben lanciato in contropiede da Versteeg in situazione di 4vs4, non abbocca alla sua finta e prima respinge il disco con il gambale poi lo blocca definitivamente con la pinza.
Grazie al suo portierone Vancouver mantiene le distanze, e si proietta nel terzo periodo in vantaggio  1-0; i minuti scorrono inesorabile e i Canucks non riescono a piazzare il gol del KO grazie alle parate di Khabibulin, ma neanche Chicago non supera Luongo almeno fino al 17:16 quando Havlat (Ladd-Bolland) ruba il disco ai difensori canadesi per poi accentrarsi e sparare un missile imprendibile per il goalie ospite.
Parità a pochi minuti dalla fine, con Chicago che in contropiede con Bolland la possibilità di chiudere la partita evitando i supplementari, ma il centro conclude male consentendo a Luongo una parata agevole.
I primi due minuti del supplementare vedono gli ospiti in forcing con  Khabibulin messo a due prova, poi un tiro senza pretese di Bolland viene deviato sotto misura da Ladd (Bolland-Havlat) rendendo impossibile l’intervento del goalie di Vancouver, i compagni di squadra si stringono intorno all’ala sinistra che con il suo gol ha deciso gara4.

Tutto nuovamente in parità, e per la prossima partita si ritorna in Canada dove Luongo e compagni avranno il supporto del pubblico; i Blackhawks si sono dimostrati squadra temibile, mettendo in difficoltà anche i Canucks, vincere la prossima partita sarebbe un importante tassello per un eventuale passaggio in finale.