Il 60° Minuto 19/03/2009

Di Filippo A.

I Numeri

(LOS ANGELES-Boston 3-2OT) Dopo una prima parte di stagione giocata a mille, i Bruins stanno rallentando anche oggi punti lasciati per strada, sono i Kings a vincere la partita. Il precedente più recente tra le due franchigie risale al 12 ottobre 2007 ed aveva visto l’affermazione di Boston.
(Montreal-OTTAWA 4-5) I Canadiens stanno rischiando in questi ultimi scorci di stagione di guardare la post season comodamente seduti in poltrona; contro Ottawa nel quinto match giocato in questa stagione Montreal rimedia la prima sconfitta dopo quattro vittorie consecutive.
(WASHINGTON-Tampa Bay 5-2) In pratica un testa coda, con i Capitals che alla quarta partita contro i Lightning timbrano nuovamente con la vittoria il cartellino, lasciando a secco gli avversari che però avranno ancora nei prossimi giorni due possibilità di vincere almeno una partita.
(Toronto-FLORIDA 1-3) I Panthers devono giocarsi tutte le carte possibili per puntare ancora ai playoff contro i Leafs Florida vince la partita ed è il quarto successo in questa stagione.

(EDMONTON-Colorado 8-1) Tra Oilers e Avalanche siamo giunti all’ultima sfida di questa stagione, e il bilancio alla fine è in parità, ma per la franchigia di Denver è un annata da dimenticare alla svelta.
(St Louis-VANCOUVER 0-3) Vittoria numero due dei Canucks per quanto riguarda gli scontri diretti con i Blues che per il momento hanno vinto solo l’incontro del 9 gennaio.
(ANAHEIM-Phoenix 3-2SO) Vogliono ancora sperare i Ducks, la rincorsa alla post season è ancora possibile, un primo mattone è il successo contro i Coyotes, quarta partita di quest’anno tra le due squadre con un bilancio al momento favorevole ai paperi.
(Nashville-SAN JOSE 2-3SO) Dopo il sorpasso in classifica dei Red Wings, gli Sharks continuano la loro marcia di avvicinamento ai playoff vincendo contro i Predators nella terza sfida stagionale.

In otto palazzetti si è giocato, e le reti che sono state realizzate sono 45, due in particolare gli incontri in cui si segna di più OTTAWA-MONTREAL e EDMONTON-COLORADO, 9 solo le marcature in ognuna delle due partite.
In superiorità numerica sono 9 le segnature, con i Senators che da perfetti cecchini approfittano di ogni occasione concessa dagli avversari (2-2) in situazione di uomo in meno sul ghiaccio invece 2 marcature concesse, mentre la difesa che contiene al meglio gli attaccanti avversari è quella dei CANUCKS e dei DUCKS; negli ingaggi prestazioni buone degli SHARKS che in questa statistica sono i migliori di serata 44-70/63%.

Nell’8-1 che affossa Colorado SAM GAGNER è il mattatore con una tripletta il giocatore classe 89 è stato draffato dagli Oilers nel 2007 al primo giro 6 scelta assoluta.
Oltre alla tripletta sopra citata ci sono anche doppiette per LATENDRESSE (Montreal), SPEZZA (Ottawa), GREEN (Washington).
Tra i giocatori, in fase di regia si distinguono positivamente KOZLOV (Washington) e NILSSON- KOTALIK (Edmonton) con 3 assist serviti, mentre nel plus minus con un +3 finale LAPIERRE (Canadiens) e NILSSON-KOTALIK-GAGNER (Edmonton).
Per quanto riguarda i cattivi di serata, con 14 minuti passati in panca puniti è MCLEOD (Colorado) il peggiore di tutti.

Luongo 30-30 (Vancouver) senza l’infortunio di metà stagione chissà cosa avrebbe fatto, comunque sia per il goalie dei Canucks si tratta del 6 shutout stagionale.
Nella larga vittoria contro gli Avalanche uno dei protagonisti è anche lui ROLOSON 26-27 (Edmonton), splendida poi anche la prova di VOKOUN 37-38 (Florida).