20ª giornata… alla sirena

di Franca P.

La Cortina continua il suo prorompente verso l’alto e porta a casa I tre punti anche contro il Fassa, mentre la seconda della classifica, il Bolzano cede a sorpresa in casa contro un Asiago più cinico e battagliero. Nelle parti basse della classifica invece, successi esterni importanti per Ritten Sport contro il Pontebba e per il Valpusteria conto l’Alleghe.

SG CORTINA DE VILMONT CHAMPAGN- SHC FASSA SALUMI LEVONI 7-2 (3-0, 2-1, 2-1)
Gli uomini di Paul Adey hanno impiegato solamente 20 minuti per far loro il match e per continuare il ruolino di marcia inarrestabilmente, ma soprattutto hanno assaporato la forza e la tenacia del “cappellone” biondo Mcleod, il quale ha siglato ben tre reti per I suoi. Il primo drittel ha visto I padroni di casa andare subito in vantaggio appunto con Mcleod, dopodichè sono arrivati anche I goal di De Bettin e Wilde che hanno chiuso il parziale sul tre a zero. La frazione centrale ha visto il tentativo di reazione degli ospiti che è stato premiato con la rete di Marchetti. Non è bastato però ai ladini per avvicinarsi agli scoiattoli, I quali hanno scatenato la loro voglia di supremazia poco dopo con Gallace e Watson e poi nel periodo finale grazie alla superba prestazione di Mcleod autore di due reti. La seconda rete di marca ladina è arrivata da Van Hoof, ultimamente molto spesso presente nei tabellini dei marcatori.

TEGOLA CANADESE ALLEGHE HOCKEY- HC RED ORANGE PUSTERTAL 3-5 (0-0, 1-2, 2-3)
Se chi ben comincia è a metà dell’opera, allora l’Alleghe stasera l’ha imparato a sue spese, visto che dopo una buona partenza nel primo drittel finito sullo zero a zero, ha poi trovato di fronte a sé un Valpusteria che dopo l’iniziale uno a zero agordino con Harder, punisce I padroni di casa con due reti nel giro di poco, approfittando della grande vena di Watson e Mair, autori di due bellissime reti. Tutto è ancora da decidersi ad inizio terzo tempo, quando Watson segna di nuovo infilando in porta un disco che vagava dinnanzi agli occhi di Groeneveld e metta l’Alleghe in forte difficoltà. Solo la superiorità numerica ridà all’Alleghe qualche timida speranza, infatti, Jacobsen trova il pertugio vincente e accorcia le distanze per I suoi. Il Valpusteria non ci sta a farsi riprendere dagli agordini e allunga di una rete grazie a Barber assistito dal suo compagno prediletto Watson. Nemmeno pochi secondi dopo e Veggiato accorcia nuovamente per I suoi, tenendo vive le speranze per le civette. I minuti finali sono tutti un tiro e molla, ma sono I lupi giallo neri a spuntarla alla fine con un grandissimo tiro di Bernakievitch che chiude I conti e regala ai suoi tre punti molto importanti per la classifica.

HC INTERSPAR BOLZANO FOXES- EMISFERO IPERMERCATI ASIAGO HOCKEY 2-3 (0-2, 1-0, 1-0, 0-0, 0-1) dtr
Grande festa per I leoni giallo rossi dell’altopiano che escono dal Palaonda con In tasca due punti d’oro, al termine di un match che li ha sempre visti giocare meglio rispetto ai padroni di casa. La prima frazione si apre con il goal del nuovo arrivato Aquino che inizia proprio nel migliore dei modi, deliziando il pubblico presente con una bella rete. Sul suono della sirena che decreta le fine del primo drittel arriva il secondo goal a sorpresa degli asiaghesi con il difensore Nick Plastino, che porta avanti di due reti I giallo rossi. Le volpi bianco rosse tentano di ribaltare la situazione nei restanti quaranta minuti e nel secondo tempo accorciano le distanze con “Big” Josh Olson, ma il match non è ancora finito, perchè nel terzo drittel arriva il pareggio, inaspettato anche se voluto dal Bolzano, con Dicasmirro, oggetto di trattative di mercato in questi giorni molto in fermento. Si decide tutto ai supplementari allora, ma niente cambia fino allo scoccare dei 5 minuti previsti da regolamento. Rigori a questo punto, Daniel Bellissimo chiude la porta in maniera splendida a tutti I rigoristi del Bolzano, mentre Pegoraro e Aquino dall’altra parte infilano in maniera spettacolare il portiere finnico delle volpi, e cosi si portano a casa 2 punti che valgono ossigeno per la classifica, sopratutto per la panchina molto traballante di Jimmy Camazzola.

SG GENERALI AQUILE FVG PONTEBBA – RITTEN SPORT RENAULT TRUCKS 1-2 (1-1, 0-1, 0-0)
Partita non molto spettacolare e degna di poche occasioni di nota, se non altro da parte friulana, visto la grande sofferenza patita dai lupetti dell’altopiano nei restanti venti minuti finali. Il Pontebba verso la fine del primo periodo incassa un po’ a sorpresa il goal di Nemecek dalla distanza, ma rimette subito il punteggio in parità con la rete di Ceresa. Il Ritten Sport non molla e alla distanza esce con Mather che colpisce in pieno un palo, ma Carpano deve capitolare di fronte alla prodezza potente di Astaschenko che fa volare letteralmente il disco oltre le spalle del portiere friulano. Il periodo finale serve al Pontebba per tentare l’assalto alla gabbia di Cloutier, ma il portierone canadese si dimostra sempre pronto e nonostante I compagni stessero faticando a reggere il ritmo, lui salva in più occasioni la barca e alla fine a festeggiare sono proprio I lupetti dell’altopiano, che ora assaporano anche il gusto della vittoria fuori casa.

Tags: