Alla Finlandia la medaglia di bronzo

di CFS

Finlandia – Svezia 4-0 (2:0; 0:0; 2:0)

QUEBEC CITY – Nel derby scandinavo del sabato canadese, la Finlandia conquista il terzo gradino del podio.
Svezia con in porta Liv e Lundqvist in tribuna, senza il capitano Jonsson in difesa e probabilmente ancora con la stanchezza addosso per la partita del tardo pomeriggio precedente contro i canadesi; Finlandia al completo con Backstrom in porta in forma strepitosa. Parte bene la Finlandia pressando nel terzo avversario lasciando spazio alle ripartenze degli svedesi ma l’estremo finlandese fa buona guadia. All’11:31 sono i finnici a trovare il gol con Pihlstrom che devia davanti alla porta il tiro di Kapanen. Passano solo due minuti e la Finlandia raddoppia con Niskala che tira in diagonale in mezzo al traffico all’altezza della blu il puck servitogli da Tuomo Ruutu.
Nel secondo periodo i finlandesi amministrano il vantaggio senza troppa fatica lasciando spazio alle incursioni svedesi che però trovato un "muro" davanti alla porta a fermare tutto. Liv invece resta pressochè inoperoso per buona parte del periodo rischiando solo su un rebound catturato da Mikko Koivu ma il tiro viene smorzato dal guantone del portiere e rimane saltellante nello slot fino a che un difensore lo spazza via. Brivido successivo per Backstrom su tiro di Tony Martensson: ormai sdraiato per terra a faccia in giù parallelo alla porta dopo aver parato ma non trattenuto il disco, mentre il puck sta scivolando lentamente verso la porta, con un movimento incredibile del braccio riesce a toccare con il guanto il disco quel tanto che basta per allontanarlo dalla linea di porta. Il secondo periodo finisce a reti inviolate con nessuna delle due squadre che riesce a sfruttare i power play a disposizione, addiritura un quattro contro tre a disposizione della Svezia.

Anche il terzo periodo è solo un monologo svedese contro Backstrom, ma il disco non vuole saperne di entrare e sono ancora i finnici a passare con Pihlstrom grazie all’ottimo assist di dall" angolo" dietro la porta di Liv.
La Svezia cerca di limitare il passivo provando a più di sette minuti dal termine a togliere il portiere durante un quattro conto quattro per l’uomo in più di movimento a seguito di una penalità contemporanea ma senza successo. Su un successivo power play Liv lascia nuovamente la porta vuota, ma Mikko Koivu dal proprio terzo trova l’"empty net gol" che mette il sigillo sulla partita e la medaglia di bronzo al collo dei finlandesi.

Tabellino
11:31 1:0 FIN PIHLSTROM (Kapanen, Hyvonen)
13:44 2:0 FIN NISKALA (Ruutu)
42:18 3:0 FIN PIHLSTROM (Hyvonen)
57:35 4:0 FIN KOIVU M (aporta vuota)

Miglior giocatore Svezia: MARTENSSON
Miglior giocatore Finlandia: BACKSTROM