Ai Penguins il primo round

Philadelphia Flyers – Pittsburgh Penguins 2:4 (3-2; 0-1; 0-0)

In una Mellon Arena in cui i tifosi ripropongono la "marea bianca" che si era già vista durante questi playoff, i Penguins si assicurano il primo punto nella finale di Eastern Conference che li vede opposti a Philadelphia. Apre le danze Sykora che poco oltre il setsto minuto del primo tempo batte Biron. Passano 2 minuti ed è Richards a riportare il match in equilibrio aggirando la gabbia e depositando il disco alle spalle di Fleury. Ancora Richards poi opera il sorpasso per Philly riprendendo un disco dopo una mischia furibonda davanti allo slot dei Pens e mettendolo di polso sotto l’incrocio. Il vantaggio di Philadelphia però, dura meno di 2 minuti e cioè il tempo che impiega Crosby a realizzare il pareggio sfruttando un pasticcio in fase di liberazione da parte di Biron e compagni. A questo punto inizia il Malkin-Show con il talento di Magnitogorsk che a sette secondi dalla sirena del primo periodo realizza il gol che riporta avanti i suoi. Lo stesso Malkin poi realizza (in situaziobne di inferiorità) in 1Vs0 il gol del 4-2 al 4’50" del periodo centrale dopo aver preso una tremenda carica a balaustra da parte di Richards. Il terzo periodo non offre grandi spunti e i Penguins portano a casa la partita.

"Sapevamo di aver un gruppo speciale e giovane che aveva bisogno di fare esperienza. Stiamo imparando molto." le parole di Crosby.
"Buttare il puck in avanti e competere con Crosby e Malkin per raggiungerlo, questa è il gioco che non si può fare" sentenzia Coach Stevens realitivamente al modo di impostare la partita dei suoi.

Situazione serie: 1-0 Pittsburgh Penguins

(per le dichiarazioni www.nhl.com)