Asiago ko di misura con il Val Pusteria

di Davide Trevisan

ASIAGO-VAL PUSTERIA 4-5 (0:3;3:1;1:1)

Prima giornata di ritorno del relegation round e all’Odagar si sono affrontati Emisfero Ipermercati Asiago e Val Pusteria. Ospiti che si sono aggiudicati la partita grazie ad un ottima prima frazione conclusa sul 3 a 0.
Padroni di casa che scendono in pista privi degli infortunati Rodeghiero e Benetti, dello squalificato Busa e di Cliff Loya in tribuna per turnover. Lo stesso terzino affianca in panchina il diesse Tessari alla guida tecnica della squadra causa le contemporanee squalifiche di Jimmy Camazzola e del assistente allenatore Guido Tessari. Gialloneri in pista con la sola defezione dell’attaccante Sedlak.
Le prime conclusioni della partita partono dalle stecche di Surma e Bergstrom ma senza creare pericoli. L’Asiago però da subito la sensazione di non esserci con la testa compiendo molti errori. Il Val Pusteria ne approfitta al meglio realizzando, nel giro di due minuti, due reti. La prima porta la firma del giovane Erlacher che devia sotto misura su bella assistenza di Platter. La seconda invece è un azione solitaria di Ramstedt che, indisturbato, dribbla Bellissimo e deposita in rete. Asiago che non si scuote sbagliando appoggi facili e il Val Pusteria amministra al meglio la partita portandosi sul 3 a 0 al tredicesimo minuto grazie a Bona che fa secco Bellissimo da posizione centrale.

Ripresa ed è un altro Asiago. La squadra altopianese sembra rinata e mette alle corde sin dal primo secondo i gialloneri. La rete che riapre la partita arriva in situazione di 5 contro 3 e porta la firma di Plastino. Il gol galvanizza i padroni di casa che trovano la seconda rete con un pezzo di bravura di Capitan Parco: discesa sulla destra, accentramento e back sotto la traversa. Il Val Pusteria è stordito dal forcing stellato e non riesce ad opporsi. Cosi poco prima del quarto minuto arriva il pareggio griffato Stanley abile a deviare in rete lo splendido assist servitogli da DeFrenza. Ospiti che pian piano riemergono e la partita si fa piacevole con le difese che prevalgono però sui rispettivi attacchi.
Al 29’ ospiti che tornano in vantaggio grazie alla prodezza di Adduono che in situazione di doppia superiorità numerica ribadisce in rete il puck respinto da Bellissimo.
Terza e ultima frazione e Val Pusteria subito in powerplay con Surma in panca puniti, poco dopo lo affianca anche Basso ma la difesa stellata si destreggia egregiamente riducendo a zero i rischi in difesa e riuscendo addirittura a creare un occasionissima con Stanley che, involatosi tutto solo verso Gage, non riesce a superarlo. Partita che resta sul binario dell’equilibrio fino al 48 quando Gallace di rovescio batte per la quinta volta l’estremo giallorosso. La reazione asiaghese è veemente e Surma realizza la quarta rete giallorossa molto simile a quella realizzata da Parco: discesa sulla destra accentramento e puck nel palo lontano. Padroni di casa che nei minuti finali spingono al massimo alla ricerca di un meritato pareggio ma Gage con un paio di interventi prodigiosi sventa tutti i pericoli. Non serve nemmeno la mossa di Camazzola a un minuto dalla fine di togliere il portiere.

EMISFERO IPERMERCATI ASIAGO: Bellissimo, Pavone; Basso, Johnson, Plastino, Rossi, Testa; Benetti, Borrelli, Defrenza, Parco (C), Stanley, Strazzabosco, Surma, Tessari M, Tessari N, Topatigh.
Allenatore Camazzola

VAL PUSTERIA: Gage, Ploner; Bergstrom, Gallace, Hofer, Jarmuth, Mair (C), Rizzo Renè; Willeit; Adduono (A2), Bona (A1), Erlacher, Gavreau, Marchiori, Oberrauch F. Oberrauch M, Pichler, Platter, Ramsteldt, Rizzo.
Allenatore: Hellgreen

MARCATORI: 4.15 Erlacher (Marchiori, Platter); 4.44 Ramsteld(Pichler, Bona); 13.18 Bona in PP (Jarmuth, Bergstrom); 21.32 in 2PP (DeFrenza, Jonhoson);22.13 Parco (De Marchi, Stanley);23.57 Stanley (Johnson, DeFrenza); 29.38 Adduono (Gavreau, ); 48.18 Gallace (Bergstron, Oberrauch); 54.07 Surma (Plastino, Parco).

ARBITRI: Pichler (Tamiazzo, Moschen)