Decisioni giudice sportivo

HC INTERSPAR BOLZANO FOXES – RITTEN SPORT RENAULT TRUCKS

DOCUMENTI SU CUI SI BASA LA DECISIONE
Rapporto Arbitrale.

PRECEDENTI

SANZIONI INFLITTE
1) AMMONIZIONE CON DIFFIDA inflitta a ATL 06811 EGGER ALEXANDER per violazione dell' Art. 9.1 del Codice delle Penalità.
con la seguente motivazione:
EGGER ALEXANDER protestava vivacemente avverso una decisione arbitrale e, pertanto, gli venivano inflitti 10 minuti di p.c.c.

2) AMMONIZIONE CON DIFFIDA inflitta a ATL 05214 DACCORDO LORENZ per violazione dell' Art. 9.1 del Codice delle Penalità.
con la seguente motivazione:
DACCORDO LORENZ protestava animatamente avverso una decisione arbitrale e, pertanto, gli venivano inflitti 10 minuti di p.c.c.

—–

HC JUNIOR MILANO VIPERS – SHC FASSA SALUMI LEVONI

DOCUMENTI SU CUI SI BASA LA DECISIONE
Rapporto Arbitrale.

PRECEDENTI

SANZIONI INFLITTE
1) SQUALIFICA inflitta a ATL 59575 HARRISON TERRY Con durata 2 giornate per violazione degli Art.li 540, lett. a) del Regol. Uff. di gioco e 26, n. 1, lett. c) del Regol. di Giustizia; 3 – 4.1 e 4.2 del Codice delle Penalità e 30, n. 1, lett. b) del Regol. di Giustizia.

con la seguente motivazione:
HARRISON TERRY al minuto 13,41 caricava con il corpo un giocatore avversario all' altezza della testa e veniva cosi punito con una penalità minore più 10 minuti di p.c.c. ai sensi dell' Art. 540, lett. a) del Regol. Uff. di gioco. L' arbitro fa presente che l' atleta colpito riprendeva regolarmente il gioco. Successivamente, al minuto 15,04, lo stesso Harrison Terry, mentre si trovava in panca dei puniti per scontare la penalità di cui sopra, dopo la segnatura di un goal da parte della squadra avversaria, si arrampicava sul tramezzo che divide la panca dei puniti da quella dei cronometristi, abbattendolo, e quindi applaudiva platealmente l' arbitro, inveendo contro lo stesso. Gli venivano cosi inflitti ulteriori 10 minuti di p.c.c. cui conseguiva, automaticamente, la comminazione di una p.p.c.c. con allontanamento definitivo dal campo di gioco. Ciò premesso, va detto che il fallo di carica scorretta, in quanto diretto a colpire un organo vitale, quale il capo, deve essere sanzionato con 1 (una) giornata di squalifica, in base al combinato disposto degli Art.li 540, lett. a) del Regol. Uff. di gioco e 26, n. 1, lett. c) del Regol. di Giustizia. Anche il successivo atteggiamento di protesta appare meritevole di squalifica (una giornata), in quanto reiterato e violento e addirittura sfociato nel danneggiamento della paretina che divide la panchina dei giocatori puniti da quella dei cronometristi (aggravante ex art.lo 30, n. 1, lett. b) del Regol. di Giustizia) e per di più commesso mentre il giocatore stava già scontando una penalità.