Pari nel derby tra Asiago e Cortina

di Davide Trevisan

ASIAGO-CORTINA 2-2 (1:0;1:2;0:0)

Finisce con un pareggio il derby tra la Emisfero Ipermercati Asiago ed il Cortina. Risultato tutto sommato giusto che rispecchia l’andamento della partita.
In questa importante sfida padroni di casa che scendono in pista privi degli infortunati Rodeghiero e Benetti e dello squalificato Surma. La squalifica dell’italo-canadese libera lo spazio per l’esordio in questo relegation round per Matt De Marchi. Ospiti invece con la “coperta corta” in difesa complici le defezioni di Smith e Da Corte, recuperato invece all’ultimo Dyment. Ex della partita sono Loya nelle fila giallorosse e De Bettin e l’assente Da Corte tra le fila ampezzane.
Le prime battute vedono in pista un Asiago pimpante che, in situazione di 4 contro 4 complice una poco comprensibile decisione di Gagliardi (penalizzati Savoia e Topatigh), trova subito il vantaggio; la firma è dell’uomo più in forma dei giallorossi ossia Chris Stanley che, ottimamente assistito da Parco, fa secco Groeneveld sotto la traversa. Il tempo prosegue sul binario dell’equilibrio anche se non sono da segnalare grossi pericoli corsi dai due estremi difensori.

Seconda frazione e si mette in mostra l’”eterno” Topatigh , prima procura alla propria squadra due minuti di superiorità numerica che, nonostante un buon possesso, non frutta la rete. Poi, al minuto 24, fa secco Groeneveld con un rovescino da distanza ravvicinata. In precedenza lo stesso “falco” aveva colpito accidentalmente al ginocchio con un forte tiro il terzino ospite Dyment, costretto negli spogliatoi per il resto della frazione. Asiago che per alcuni minuti fa la partita non riuscendo però a capitalizzare al meglio il predominio. Il Cortina invece cresce con il passare dei minuti e Bellissimo deve intervenire in un paio di occasioni. Al 33’ nulla può l’estremo giallorosso sulla conclusione da pochi passi di Souza. La rete mette le ali agli ospiti che spingono alla ricerca del pareggio che arriva tre minuti dopo nelle stesse modalità del gol precedente; la firma è di Francesco Adami.
Terzo tempo che si apre con Timpone vicino alla marcatura ma Bellissimo si salva in due tempi. Asiago che appare un po’ frastornato in queste prime battute e al 43’ Loya commette fallo lasciando in 4 i suoi. Lo special team giallorosso tuttavia si difende alla grande ed è anzi Borrelli a colpire una clamorosa traversa su azione di contropiede. Lo scampato pericolo rida coraggio ai giallorossi e la partita diventa godibile. Al 51’ tocca all’Asiago disputare due minuti di powerplay ma salvo la bordata di Johnson dalla blu a sfiorare il palo non ci sono altri pericoli per Groeneveld. A due minuti dal termine Wedderburn si fa comminare due minuti di penalità ma ai giallorossi mancano gambe e idee per creare pericoli ed il match cosi si chiude in parità.

MARCATORI: 4.24 Stanley (Parco, Testa); 24.39 Topatigh (DeFrenza, Borrelli); 33.37 Souza (Russell, Suorsa); 36.31 Adami Francesco (Wedderburn, Alberti);

EMISFERO IPERMERCATI ASIAGO: Bellissimo, Pavone; Basso, De Marchi, Johnson, Loya (A1), Plastino, Rossi, Testa; Borrelli, Busa, Defrenza, Parco (C), Stanley, Strazzabosco, Tessari M, Tessari N. Topatigh
Allenatore: Jimmy Camazzola

CORTINA: Alberti A, Maund; Dyment, Mulick, Wedderburn, Zandonella; Adami, Alberti F, Chelodi, Cotè, De Bettin, Menardi, Moser, Russell, Savoia (A2), Souza, Suorsa, Timpone.
Allenatore: Miroslav Frycer

ARBITRI: Gagliardi (De Toni, Soia)