La rivincita

Domenica prossima le Api Assassine si recano a Chiavenna per vincere

comunicato stampa

Domenica 3 Febbraio presso lo stadio del ghiaccio di Chiavenna, le Api Assassine tenteranno di ottenere la prima vittoria della loro breve storia sportiva contro gli attuali leader del campionato nazionale di serie C.
Le statistiche non sono confortanti, visto che negli ultimi 5 scontri diretti, Varese ha raccolto un solo pareggio a fronte di 4 sconfitte.
Chiavenna in termini di gioco è l’antitesi della squadra varesina improntata più sulla giocata fantasiosa ed istintiva che sulle fredde geometrie di gioco.
Nella presentazione della partita di andata avevamo per questa ragione paragonato Chiavenna a Sparta e Varese ad Atene e credo che mai paragone sia stato piu calzante.
La sfida si ripresenta e sarà battaglia vera, sempre nel rispetto delle regole e dell’avversario nella spernza che il duo arbitrale designato per questa partita non si renda troppo protagonista come accaduto nel girone di andata.

“Siamo pronti a questa partita – dichiara Tomasek – che si deciderà sulla tenuta mentale del giocatori. Chiavenna è una squadra forte ed equilibrata con in porta Antinori, un giocatore che può tranquillamente giocare nelle categorie superiori. Abbiamo lavorato molto sull’approccio mentale a questa gara che sicuramente è l’aspetto più debole.
Abbiamo giocatori sicuramente molto validi dal punto di vista tecnico ma che soffrono la tensione e che reagiscono alle provocazioni. La partita si giocherà soprattutto sul piano mentale”.
Riguardando le statistiche dell’ultima partita, è evidente come le penalità rimediate abbiano praticamente costretto Varese a giocare con una sola linea d’attacco e con due linee di difesa cha hanno dovuto sopportare un immenso sforzo fisico e mentale. Non è un caso la supremazia di Chiavenna imposta solamente nel terzo periodo della partita.
“Avremo a disposizione due nuovi difensori – aggiunge Orlando Gates Vischi – Rick Asseltine (risolti per lui i problemi di tesseramento) e Milani che sicuramente daranno maggiore freschezza a tutto il reparto difensivo. Tomasek ha preparato in queste settimane una nuova composizione delle linee offensive e difensive che ci daranno una struttura di gioco più concreta“.
Sulla nuova composizione delle linee nessuna altra indiscrezione anche se sembra molto probabile lo spostamento di Rotolo e di Suonimen.
“Stiamo vivendo questa vigilia – dichiara Teruggia – con molta tranquillità consapevoli che possiamo andare a Chiavenna e fare molto bene. I miei compagni di linea Chicco (Malacarne) e Sabo (Sansonna) stanno bene fisicamente e sono molto carichi. Hanno imparato la lezione di non cadere nelle provocazioni degli avversari anche se gli arbitri dovranno da subito non permettere questi tipi di falli”.

Ci sono tutti i presupposti per una grande partita tra due formazioni che vogliono vincere a tutti i costi. A noi non rimane che aspettare il suono della sirena finale per poi commentare una partita che sicuramente sarà densa di adrenalina e agonismo.
Buon Hockey a tutti

Uff. Stampa KB