Alleghe-Cortina Un pareggio agganciato allo scadere

di Camilla

ALLEGHE – CORTINA 2-2 (0:0; 1:0; 1:2)

Costrette alla relegation round, le due squadre hanno dato vita ad un derby che si è acceso soltanto nella fase finale. Il gioco è stato meno intenso rispetto ai precedenti incontri senza quell’agonismo che di solito accompagna le due formazioni nei loro faccia a faccia.

Nel primo tempo le due formazioni si sono semplicemente controllate senza mai scoprirsi e la mancanza di goal è lo specchio della tattica adottata. Per vedere la prima marcatura bisogna attendere il nono minuto del secondo periodo su un’azione orchestrata da Nicola Fontanive e Lino De Toni conclusa a botta sicura dal difensore Jacobsen. La rete segnata non ha modificato l’andamento dell’incontro che è rimasto sempre condotto in modo accorto da entrambi gli schieramenti.

Finalmente a metà del terzo periodo la partita si infiamma grazie a un bellissimo goal in tuffo del capitano Lino De Toni. Colpiti nell’orgoglio i campioni d’Italia iniziano a pattinare accelerando il ritmo e costringendo i padroni di casa nel loro terzo. Russell al 50’ con un tiro dalla media distanza sorprende Hell accorciando le distanze. Negli attimi finali dell’incontro il Cortina toglie il portiere per usufruire dell’uomo in più, l’Alleghe per ben tre volte sbaglia il semplice tocco a porta vuota dando l’opportunità agli avversari a trenta secondi dalla fine di pareggiare con Wedderburn.
Il punto conquistato soddisfa più l’Alleghe perché secondo la classifica della relegation round le civette guadagnano un punto sui cugini ampezzani.