H.C. Valpellice Bulldogs: inizia il Campionato ed è subito derby

di Paolo Vola:

Dopo il forzato rinvio della partita contro la Nazionale Under 20, dettato sia dal rispetto del lutto per la morte di Darcy Robinson sia dall’impossibilità per il selezionatore azzurro di allestire una formazione competitiva, la Valpe si prepara per l’atteso esordio di venerdì 5 ottobre, ore 20.30, al PalaTazzoli di Torino contro l’All Stars Piemonte.
La sfida sarà preceduta giovedì mattina, ore 10.00 al Lingotto di Torino, dalla presentazione congiunta di entrambe le squadre alla presenza delle massime autorità del mondo hockeystico italiano e degli Enti Istituzionali Locali.
Come tutti gli esordi c’è molta attesa per valutare l’effettiva caratura dei biancorossi valligiani.
La sontuosa campagna acquisti estiva ne fa una delle favorite alla vittoria finale ma il trovare la forma e l’amalgama di squadra è un processo non breve che può esporre la Valpe alle insidie di brutte sorprese.

L’ASP è squadra rinnovata dopo la stagione, nel complesso positiva, dello scorso anno.
L’esperto tecnico Varotto in panchina ha puntato in estate, con il DS Canei, all’allestimento di una squadra molto giovane supportata dall’esperienza, specie in difesa, dei veterani Marchetti e Rigoni e da 4 nuovi stranieri che sono un mix di esperienza e vitalità.
In porta forse l’incognita dato che il giovane Belforte e Bobba non hanno mai giocato ad alti livelli con continuità.
Vedremo all’opera gli ex Valpe Covolo, Traversa e Moro e quel Bortot da sempre bersaglio preferito degli Ultras valligiani.
Già facce note il difensore ceco Bohacek e l’attaccante canadese Herrington, c’è curiosità per vedere in azione l’attaccante Selleke, con fama di fighter, e soprattutto il difensore Turgeon di cui si parla un gran bene.
Le altre sfide della prima giornata si svolgeranno mercoledì 3 ottobre e vedranno impegnate il rinnovato Appiano contro il Gherdeina, che ha perso i migliori giovani del vivaio (Ivan Demetz e Kevin Senoner su tutti), il Caldaro di Blaha – Chelodi contro il giovanissimo Merano e la sfida forse più interessante tra il Vipiteno e l’Egna che può essere considerata la sorpresa della pre season specie dopo l’imperiosa qualificazione in Coppa Italia a spese del Caldaro.
Comincia quindi un nuovo entusiasmante Campionato che vede sulla carta un grande equilibrio ed una nota tecnica particolare: non sono in pista portieri stranieri.
La Valpe parte subito con il brivido tipico del derby ma sicuramente avrà dalla sua il calore del pubblico valligiano che giungerà in massa a Torino.