Parte male lo Jokerit

di Davide:

con il solito calendario patchwork è partita la SM-Liiga, con i riflettori puntati sul derby di Helsinki, vinto un po’ a sorpresa dall’HIFK con doppietta del veterano Rem Murray. Questa vittoria, unita a quella dell’anticipo contro l’HPK per 3-2, pongono l’HIFK in cima alla graduatoria. Brillano i nuovi arrivati Ryan Vesce, una rete, e soprattutto il giovane difensore Ilkka Heikkinen, arrivato un po’ in sordina dal Lukko, ma già decisivo con una rete nel derby e due assist contro l’HPK.
La squadra di Hämeenlinna si rifà della sconfitta di Helsinki battendo 4-1 un TPS che quest’anno, complici i problemi economici, si presenta molto dismesso. A segno i nuovi Emil Lundberg e Toni Mäkiaho.

Sulle altre piste brilla l’JYP che vince a Kuopio sul KalPa con una rete di Jarkko Immonen, tornato dopo una deludente stagione ai NY Rangers.
Il suo omonimo, ma difensore, apre lo score nel 4-1 del SaiPa sui Pelicans, mentre sono necessari gli shoot-out per determinare la vittoria dell’Ilves a Tampere, sponda Tappara. Toni Häppölä regala i primi punti all’Assat, con la rete all’overtime sul Lukko. Infine, esordio sul velluto per il Karpat sul sempre ambizioso Blues Espoo: un 4-1 senza troppi problemi e il talento di Kristian Kuusela (un goal e un assist), eletto MVP, che già brilla.