Il Renon espugna il Lungorienza e fa sua gara 2

di Ivan

HC VALPUSTERIA – RITTEN SPORT 4:5 d.r.(1-2, 2-0, 1-2, 0-1)

Dopo la sorprendente vittoria nella prima partita playoff il Valpusteria ospita il Renon davanti ad uno stadio stracolmo ed un pubblico calorissimo. Entrambe le formazione scendono sul ghiaccio al gran completo;
Si parte subito con il Valpusteria in avanti e già dopo 42 secondi usufruisce della prima superiorità che però non da esiti da rilevare. Dopo 3 minuti Moschen manda in panca puniti Daccordo e cosi i lupi gialloneri hanno la seconda possibilità con l’uomo in più in campo.
Ma anche stavolta le conclusioni verso la porta di Robinson non sono pericoloso; invece ed il Renon che approfitta di uno svarione sulla blu di Lennartsson e se ne va in 2 contro uno e Gruber è bravo a trafiggere Ottosson in mezzo alla gambe con un tiro rafficinato. Non passano neanche 30 secondi ed il Renon va sul 2-0: nuovamente una dormita collettiva della difesa pusterese e Hafner non ha difficoltà ad appoggiare il disco in rete su un bell’assist di Tuzzolino. Il Valpusteria però non sembra aver pattuito gran che del doppio colpo ed il capitano Eriksson suona la carica. Al 15° Tuzzolino manda a terra Mair con un check volontarioe (bastone e gomito all’altezza del volto) e Moschen gli infligge un 2+2; sanzione sicuramente discutibile, perché ci stava la penalità partita. Intanto Mair viene portato fuori campo e trasportato all’ospedale dove viene riscontrato una commozione celebrale e la perdita di un dente. Sul ghiaccio intanto i lupi assediano la porta di Robinson e dopo vari tentativi al 18° Moger centra la prima rete con un tiro al volo da corta distanza ben imbeccato da Bona.

Si passa al periodo centrale ed il Valpusteria si butta in avanti alla ricerca del pareggio. La difesa del Renon fatica abbastanza ma Robinson riesce a cavarsela con un paio di belle parate. Al 27° però anche l’estremo del Renon deve capitolare su un tiro al volo dalla blu di Senoner. Lo stadio è in delirio ed i tifosi trascinano i ragazzi di coach Nilsson. Ormai il Valpusteria ha il pallino del gioco in mano, mentre le avanzate del Renon sono abbastanza sterili e prevedibili. Al 36° arriva il primo vantaggio pusterese della serata con Oberrauch che riesce a deviare il disco su un tiro dalla distanza di Aquino non lasciando scampo a Robinson e cosi il periodo centrale finisce sul 3-2 a favore del Valpusteria.
L’ultima frazione comincia subito col botto: la terza linea pusterese riesce a mettere il sigillo sulla quarta rete giallonera grazie a Pichler che solo davanti all’estremo del Renon lo infila con un bel tiro in backhand. Subito dopo il Valpusteria si trova in superiorità numerica e due pali entro 20 secondi salvano il Renon dal definitivo ko. Prima Moger tiro il disco da distanza rafficinata sul palo alla destra di Robinson e subito dopo anche Johnson becca il palo alla sinistra con un bolide dalla blu. A 7 minuti dalla fine si riaccendono le speranze del Renon quando in 4 contro 4 Tudin trova la deviazione giusta su tiro di Hafner. Il Renon ci crede e butta in campo tutto il cuore che ha ed al 58:16 trova il pareggio con Kalmikov.
Cosi si passa ai 10 minuti supplementari per decidere la partita dove il Renon sembra avere il fiato più lungo impensierendo più volte l’estremo pusterese mentre i lupi arrivano davanti alla porta di Robinson solo poche volte. Comunque nei supplementari non si vedono più delle occasioni pericolose e cosi la sfida deve essere decisa ai rigori dove il Renon ha la fortuna da parte sua andando in rete per tre volte contre le due segnature del Valpusteria.

MARCATURE:

0-1 GRUBER (05:18 = Bustreo, Scelfo)
0-2 HAFNER (05:44 = Tuzzolino, Dagenais)
1-2 MOGER (17:41 = Bona, Eriksson) P.P.
2-2 SENONER (27:04 = Aquino, Kelly)
3-2 OBERRAUCH (36:34 = Aquino, Johnson) P.P.
4-2 PICHLER (41:51 = Erlacher, Trenker)
4-3 TUDIN (53:59 = Gruber, Bustreo)
4-4 KALMIKOV (58:16 = Kaye, Dagenais)

RIGORI:
1. Aquino (Gol) Kalmikov
2. Moger Kaye (Gol)
3. Kelly Tudin (Gol)
4. Eriksson (Gol) Christiansen (Gol)
5. Bona

PENALITA’: Valpusteria 14 – Renon 30

TIRI IN PORTA: Valpusteria 41 – Renon 42