Laconi’s corner: ci presenta la 10ª giornata

Sfida al vertice nella prima giornata di ritorno del massimo campionato.
All’Arena Ritten di Collalbo si affrontano, infatti, le due compagini più in forma del momento. Il Renon di Paul Adey cercherà di difendere il primato in classifica al cospetto di un Cortina, capace lo scorso turno di fermare con autorità i campioni d’Italia dei Vipers. Un match che si annuncia vibrante e ricco di spunti davvero interessanti. Le due compagini, infatti, hanno dato vita lo scorso anno ad un’entusiasmante serie di semifinali playoff terminata a gara cinque, con la vittoria dei ragazzi di Collalbo. Un giorno storico per l’intero Altipiano ma soprattutto una data, che a Cortina non hanno di certo dimenticato.
Parlare di rivincita in questa fase di regular season potrebbe sembrare prematuro ma i tanti ex di turno (coach Mckay, Jeff Maund ma soprattutto Franco Narcisi e Luca Ansoldi) faranno di tutto per cercare d’espugnare un ’Arena Ritten, inviolata dal lontano 11 aprile 2006 (gara due di finale, con la vittoria del Milano per 3-1 sui padroni di casa). I padroni di casa viaggiano a mille e non perdono in campionato dalla prima giornata, guarda caso proprio contro I “dinosauri”. In casa Renon assenti Johnson e Daniel Spinell mentre in casa biancoblu, roster al completo per il “sergente di ferro “Mckay. A Brunico tempo di derby tra Bolzano e Valpusteria. Classica sfida da tripla con i biancorossi, ancora lontani da una forma accettabile, in cerca della prima vittoria in trasferta in questo campionato. Il Lungorienza non sembra forse il posto più indicato per raccogliere gloria e punti. I pusteresi contro i biancorossi sono soliti caricarsi a mille, galvanizzati inoltre da un pubblico, che non mancherà di rendere l’atmosfera davvero “bollente”. Ramoser e compagni non possono concedersi ulteriori distrazioni: la vittoria contro il Pontebba, culminata con i due punti alla sirena (“l’unico fattore positivo della serata”, parole di Stefan Mair), è fieno da mettere in cascina ma per “iniziare” finalmente il campionato, bisogna invertire da subito quel trend, che vede le “volpi”troppo discontinue durante l’arco dei 60’ effettivi. Gli uomini di Rolf Nilsson non vincono in campionato dalla seconda giornata (successo esterno contro il Cortina) e stasera, anche per evitare l’inevitabile “crisi”, devono ritrovare la fiducia di tutto l’ambiente. Magari con il primo sigillo tra le mura di casa. Sfida equilibrata anche a Pontebba con le “aquile” di casa, reduci da due sconfitte, che attendono la visita dell’Alleghe. Per gli uomini di Vassilev è necessario ritrovare il sorriso ma l’Alleghe, finalmente al completo, vuole scalare finalmente posizioni per rientrare da subito nelle posizioni che contano. Chiude il quadro della serata il match di Alba di Canazei. Fassa e Asiago incrociano le stecche con un solo obiettivo: vincere e allontanarsi dalle zone “calde”della graduatoria. Ladini favoriti ma gli stellati appaiono in leggera ripresa, dopo un inizio di campionato da dimenticare.

Tags: