Coppa Italia: la prima giornata

Si è disputata la prima delle tre giornate di Coppa Italia che ha registrato le prime sorprese con la sconfitta del Fassa ad opera del Valpellice e la vittoria ai rigori del Cortina (contro l’Egna) e il Bolzano (contro Caldaro).
Nel Girone A l’Asiago ha battuto il Pontebba 5-2, mettendo al sicuro il risultato dopo il primo tempo conclusosi 4-0 e riscattando la sconfitta patita in campionato pochi giorni fa. Il Milano rispetta il pronostico vincendo contro i padroni di casa del Gherdeina per 3-1. Da segnalare un assist di Michele Strazzabosco, di ritorno dagli States dopo l’avventura al training camp con i Buffalo Sabres.
Nel Girone B il Ritten Sport supera 5-2 il Merano, nonostante i padroni di casa abbiano recuperato, ad inizio secondo periodo, lo svantaggio di due reti. Nell’altra partita del Girone il Caldaro cede il passo al Bolzano, grazie al rigore decisivo di Jan Nemecek; i tempi regolamentari si sono chiusi sul 3-3.

Nel Girone C tutto facile per l’Alleghe che si sbarazza agevolemente del Vipiteno battendolo 6-1; Mike Harder si distingue come miglior giocatore del match con tre goal e un assist. Nella seconda partita il Val Pusteria supera a fatica l’Appiano vincendo 5-4.
Nel Girone D il Cortina, come già detto, supera l’Egna ai rigori dopo continui ribaltamenti di risultato da parte delle due formazioni. Il rigore decisivo è realizzato da De Bettin. Il Valpellice, squadra organizzatrice, batte il Fassa 5-3, dopo aver chiuso il primo tempo in vantaggio per 3-0.