Milano: prime conferme per i Campioni d’Italia

Importanti riconferme per i Campioni d’Italia che vogliono costruire una squadra competitiva in grado di lottare nuovamente per lo scudetto.

Dopo aver conquistato ad aprile il quinto scudetto consecutivo dell’era Vipers, l’HCJ Milano sta pianificando la formazione che dalla prossima stagione scenderà in pista per difendere nel migliore dei modi il titolo di Campioni d’Italia. Depositati i contratti del portiere Magnus Eriksson, del difensore Riku-Petteri Lehtonen e dell’attaccante Ryan Savoia che sono le prime pedine ad indossare la maglia rossoblu anche per la prossima stagione, il Milano targato 2006/07 inizia a prendere forma. Tre riconferme molto importanti per i Vipers visto che i tre giocatori nelle ultime due stagioni sono stati assoluti protagonisti e principali artefici dei successi della Milano hockeystica.

Magnus Eriksson, portiere svedese di provata esperienza, è stato ancora una volta insuperabile nella sua seconda stagione a Milano. Impeccabile durante la Coppa Italia, vinta dal Milano con un secco 3-0 ai danni del Cortina, e molto sicuro in occasione dei playoff che hanno permesso

ai Vipers di rimanere per la quinta volta consecutiva sul gradino più alto del campionato.
Il goalie si appresta ad iniziare la sua terza stagione con l’intento di confermarsi come elemento insostituibile per la formazione rossoblu.

Riku-Petteri Lehtonen sarà per il terzo anno consecutivo il perno principale dello scacchiere difensivo. Dopo due stagioni, il roccioso terzino finlandese si appresta con la sua disciplina difensiva ad essere ancora una volta il baluardo insuperabile anche per gli avversari più temibili.

Ryan Savoia è il giocatore che più di ogni altro sa interpretare il ruolo d’attaccante grazie alla sua estrema efficacia nel giocare in qualsiasi frangente e al suo grande senso tattico. Il numero 73 italo-canadese sa farsi carico delle esigenze delle squadra, riuscendo a sacrificarsi per il bene del gruppo e nello stesso tempo realizzando assist e goal pesanti. Dalla sua stecca è
arrivata la trasformazione del rigore in Gara 3 di finale playoff contro il Renon che ha permesso ai Vipers di entrare nella storia dell’hockey italiano con la conquista del quinto tricolore consecutivo.
Ma siamo solo all’inizio della costruzione del nuovo roster visto che nei prossimi giorni sono attese altre riconferme ed importanti novità che permetteranno alla formazione meneghina di essere da subito competitiva ed in grado di lottare nuovamente per il titolo di Campioni d’Italia.

Ufficio Stampa Hockey Club Junior Milano Vipers