Playoffs semifinali: al Nitra serve un miracolo, al Kosice …anche

di Davide:

la cervellotica decisione di licenziare coach Stavjana non ha tardato a dare i suoi frutti: il Nitra perde le due gare giocate a Zilina e ora si trova sotto 3-1 nella serie, con l’obbligo di vincere sempre per andare avanti.
Tutto psicologico il crollo subito dai bianco blu nella gara di martedì: avanti 2-0 all’inizio dell’ultimo periodo, si sono fatti raggiungere e poi superare all’overtime, pur mantenendo il controllo del gioco e risultando più aggressivi – 34 a 37 i tiri in porta. Nello Zilina ancora una volta si sta rivelando l’uomo in più Michal Hreus, autore della rete decisiva nell’overtime di martedì e dell’assist per il 2-1 finale di Václav Král la sera seguente. Per il 33enne centro, nativo proprio di Zilina ma con una carriera spesa in giro per l’Europa – e un passaporto tedesco in tasca – la soddisfazione di scoprirsi bandiera della squadra della propria città con la quale potrebbe chiudere la carriera con un titolo prestigioso.

Le difficoltà del Nitra fanno pendere il borsino del favorito per la vittoria finale verso il Poprad, che ha battuto ancora fuori casa – ancora in una Steel Arena esaurita – il Kosice, con una doppietta dell’ex Arne Kroták (quattro stagioni con i biancoblu, prima di arrivare a Poprad)e ora ha davanti a sè due gare casalinghe con cui chiudere i conti.

Foto: Zilina – Nitra (fonte:hokej.sk)

Tags: