Playoffs: vincono le favorite tranne il Lugano

Una sola la sorpresa nella prima giornata dei playoffs: la sconfitta casalinga del Lugano. Per le altre tre serie, altrettante vittorie delle squadre di casa che si sbarazzano con un punteggio abbastanza netto degli avversari di turno.

Lugano-Ambri Piotta 3-4 dts (0-0;2-1;1-2;0-1)

1-0 27:41 Glen Metropolit
1-1 28:34 Hnat Domenichelli
2-1 35:35 Raffaele Sannitz
2-2 45:45 Corsin Camichel
3-2 47:26 Ville Peltonen
3-3 51:54 Corsin Camichel
3-4 75:27 Hnat Domenichelli

Partita molto tattica quella della Resega con i biancoblù che hanno saputo imbrigliare molto bene il gioco di un evanescente Lugano colpendolo al momento opportuno in contropiede. Il Lugano cerca di fare la partita ma non viene aiutato dall’insicuro Rüeger che subito ad inizio partita dimostra tutti i suoi limiti con il gioco di bastone regalando un puck invitante a Trudel che fallisce la rete. Sono le prime avvisaglie delle difficoltà che incontrerà il Lugano in partita. I leventinesi, scesi sul ghiaccio senza timori riverenziali coprono molto bene la loro zona ma si creano anche qualche occasione da rete che però non sfruttano. Nel secondo periodo il Lugano riesce a sbloccare il risultato in superiorità numerica ma manca della necessaria concentrazione per mantenere il vantaggio. Nella seguente situazione con l’uomo in più i bianconeri permettono al terribile duo Trudel-Domenichelli di partire con quest’ultimo che uccella Rüeger con un tocco fortunoso ma efficace. Il Lugano prova a reagire e torna in vantaggio, nuovamente con l’uomo in più. Nel terzo periodo si teme il crollo dei leventinesi, schierati costantemente a tre blocchi ma sono i sopracenerini ad attaccare e a sfruttare le penalità inflitte da un Kurmann in serata negativa. Camichel pareggia, e dopo il terzo vantaggio bianconero, ancora Camichel costringe le squadre all’overtime. Il Lugano attacca ed esercita un discreto dominio territoriale senza peraltro crearsi grandissime occasioni ma a poco più di 4 minuti dal termine Trudel avvia il contropiede, Domenichelli si infila nel corridoio, con York che resta a guardare, e beffa un Rüeger piazzato malissimo con uno stupendo tiro di polso, stupendo ma tutt’altro che irresistibile. Da segnalare la prova inguardabile di York, sempre più assente dalla manovra bianconera. Quinta sconfitta consecutiva alla Resega in gare di playoffs quindi per i bianconeri che dovranno modificare il loro atteggiamento già a partire da giovedì se non vorranno trovarsi con l’acqua alla gola.

Berna-Kloten Flyers 3-0 (1-0;0-0;2-0)

1-0 05:03 Ivo Rüthemann
2-0 41:22 Eric Perrin
3-0 50:39 Sébastien Bordeleau

Fatica il Berna nel primo confronto della serie a dispetto del punteggio. Gli ospiti colpiscono due pali a portiere battuto ma vengono condannati dalle penalità subite. Infatti due reti su tre sono state incassate dal Kloten con l’uomo in meno mentre la terza è stata segnata con un giocatore ospite appena rientrato.

Davos-Basilea 5-2 (2-1;2-1;1-0)

1-0 04:13 Michel Riesen
2-0 13:22 Landon Wilson
2-1 19:51 Derek Bekar
3-1 26:04 Björn Christen
3-2 26:33 Rene Friedli
4-2 32:38 Michel Riesen
5-2 58:46 Peter Guggisberg

Vince facile alla distanza il Davos contro un Basilea che per metà partita ha tenuto sulle spine i campioni in carica. Sembrerebbe questa comunque la serie meno equilibrata anche se i grigionesi faranno bene a diffidare di questo Basilea.

Rapperswil/Jona Lakers-Zugo 6-1 (1-1;1-0;4-0)

1-0 02:01 Thomas Walser
1-1 08:03 Rene Back
2-1 31:29 Claudio Micheli
3-1 44:14 Brandon Reid
4-1 47:23 Braden Murray
5-1 54:00 Antonio Rizzello
6-1 56:37 Stacy Roest

Crolla alla distanza lo Zugo al Lido di Rapperswil, complici anche le numerose penalità incassate negli ultimi venti minuti. Uno Zugo nervoso e pasticcione, ad immagine del suo portiere Weibel ieri sera non nella sua migliore serata mentre tra i pali del Rappi si è distinto Streit.

Tags: