Torneo Femminile: agli USA la medaglia di bronzo

FINLANDIA – USA 0-4 (0-3/0-1/0-0)

di Oltre

Aumentano i rimpianti per la selezione americana dopo l’ottima prova di oggi contro la Finlandia che le è valsa la terza piazza. Una squadra di questo livello probabilmente meritava il palcoscenico della finalissima, ma così invece non è stato e le nordamericane torneranno quindi in patria “solo”, si fa per dire, con una medaglia di bronzo.
La partita di oggi non è stata mai in discussione, con le ragazze a “stelle e strisce” nettamente superiori sul piano fisico alle avversarie.
La partita: gli USA partono subito forte, nel tentativo forse di chiudere al più presto la partita. E così se vogliamo le riesce, grazie a 2 reti nei primi otto minuti che mettono una seria ipoteca sulla vittoria finale (marcatori Stephens e King). La Finlandia da par suo tenta con qualche timido tentativo di impensierire il goalie statunitense Gunn, ma il divario “fisico” -come dicevamo all’inizio- non le permette di dare continuità al proprio gioco. E infatti così arriva anche la terza rete americana, scaturita da una bella azione di Jenny Potter che serve a Katie King il disco che vale lo 0-3.

La partita virtualmente si conclude qui, era infatti difficile pensare che una nazionale scandinava ormai alle corde postesse segnare tre reti alle fortissime americane. E infatti così non è stato, anzi le statunitensi abbelliscono ulteriormente il risultato con il quarto punto siglato nuovamente da Katie King, che può cosi firmare un prestigioso hat-trick.
La partita successivamente si avvia stancamente all’epilogo, con le finniche alla ricerca del goal della bandiera, che però una attenta Gunn nega fino allo squillo della terza sirena. Sirena che sancisce quindi la medaglia di bronzo agli USA e la quarta piazza al paese dai 1000 laghi.
Concludendo, per le americane è stato sicuramente un buon torneo, anche se l’obbiettivo minimo, il raggiungimento della finale, non è stato raggiunto (avranno però la possibilità di rifarsi tra quattro anni in casa delle acerrime rivali canadesi…) La Finlandia dal canto suo ha fatto il massimo che poteva, buona squadra ma secondo me ancora inferiore a nordamericane e svedesi.