L’ EVENTO PRIMA DELL’EVENTO

da www.hcvalpellice.com

A Torre Pellice, cittadina situata in Val Pellice – la più meridionale delle valli della Provincia di Torino – prima su piste naturali e dal 1970 su pista artificiale, dall’inizio del ‘900 vengono praticati gli sport del ghiaccio e l’hockey in particolare.
Quest’ultimo sport ha, nei 72 anni di vita dell’Hockey Club Valpellice, conquistato i cuori di migliaia di spettatori fino a diventare il simbolo della valle ed essere, per numero di presenze, il terzo sport più seguito della Regione Piemonte.
Per i XX Giochi Invernali di Torino 2006 a Torre Pellice, che è sede di allenamento dell’hockey, è stato realizzato un nuovo stadio del ghiaccio che può ospitare 2.500 spettatori e nel quale da un mese e mezzo vengono ospitate le partite dell’H.C. Valpellice con una media di 1.500 presenze a partita.
Dal 30 gennaio inizieranno a giungere a Torre Pellice le nazionali per la preparazione preolimpica: la nazionale femminile canadese, successivamente quella italiana ed infine quella maschile russa.

“Non potevamo lasciarci sfuggire questa occasione” – ci dice il Sindaco di Torre Pellice, Claudio Bertalot – “e quindi abbiamo contattato le federazioni per poter, con il loro contributo, proporre ad un pubblico esperto come il nostro momenti di grande sport internazionale”.
L’obiettivo è stato raggiunto e lo Stadio Olimpico di Torre Pellice ospiterà i seguenti avvenimenti di hockey femminile:
3 febbraio 2006, alle ore 20,30, CANADA – SVEZIA. Le due squadre hanno rispettivamente vinto le medaglie d’oro e di bronzo agli ultimi Giochi Olimpici Invernali di Salt Lake City. Ricordiamo che la partita concluderà le manifestazioni per il passaggio della Fiamma Olimpica in Val Pellice. Passaggio che avverrà alle ore 15,20 nel centro del paese e davanti allo stadio olimpico.
6 febbraio 2006, alle ore 20,30, ITALIA – SVIZZERA. Occasione unica per veder giocare, prima dell’inizio del torneo olimpico, la nostra nazionale (alla sua prima partecipazione ai giochi invernali). Rammentiamo che nella rosa delle italiane convocate per Torino 2006 vi sono due atlete della valle.
Il prezzo dei biglietti d’ingresso alle due manifestazioni è volutamente contenuto: ridotto 6 euro (dai 6 ai 18 anni), intero 10 euro, per ogni partita. E’ anche possibile assistere gratuitamente agli allenamenti: 31/1 dalle 15,30 alle 17,30, 1/2 dalle 16,30 alle 18,30, 4/2 dalle 16,30 alle 18,30, nazionale femminile canadese, 5/2 dalle 18 alle 19, 7/2 dalle 17 alle 18,30, nazionale femminile canadese.
A fianco di questi due avvenimenti sportivi, il 5 febbraio 2006, alle ore 21, presso la sala consiliare della Comunità Montana Val Pellice, presentazione del libro “Le giarrettiere rosa” di Mauro Deusebio, libro bilingue (italiano ed inglese) che descrive la nascita e le vicende dell’hockey femminile italiano.
La nazionale maschile russa, per impegni precedentemente presi, non potrà disputare partite a Torre Pellice; i suoi allenamenti (9/2 dalle 18, 30 alle 20, 10 e 12/2 dalle 17 alle 18,30) saranno però aperti al pubblico.
Le iniziative preolimpiche della Val Pellice si concluderanno il 13 febbraio 2006, alle ore 19, con la partita di hockey maschile KAZAKISTAN – RAPPRESENTATIVA CAMPIONATO ITALIANO A2. Della rappresentativa faranno parte atleti dell’hockey club Valpellice. Il costo del biglietto è stato fissato in 13 euro.