Milano vince ancora, Renon vola al secondo posto

Tre vittorie esterne, sui quattro incontri disputati, nella 36esima giornata della Rbk Hockey Cup, la serie A di hockey su ghiaccio. Importanti i successi del Milano, che ha espugnato 3-1 l’Olimpico di Cortina nel re-match della finale scudetto dell’anno scorso, ma soprattutto del Renon, che imponendosi 2-0 ad Asiago, aggancia gli stellati al secondo posto. In quarta posizione si porta l’Alleghe, che passeggia 7-2 ad Alba di Canazei contro il Fassa, e supera in classifica i cugini del Cortina. Vince anche il Bolzano, che batte 4-3 il Valpusteria nel derby altoatesino.

SG Cortina Segafredo Zanetti – HC Junior Milano Vipers 1-3
(0-0; 1-2; 0-1)
Marcatori: 2 t. 0’24” Joseph (Mil), 2’24” Hult (Cor), 9’35” Busillo (Mil); 3 t. 16’54” Tkaczuk (Mil)
Terza vittoria consecutiva per il Milano capoclassifica, che espugna l’Olimpico battendo un Cortina giunto alla sesta sconfitta delle ultime otto partite. Tra i padroni di casa ancora assente l’attaccante canadese Rhett Gordon, il cui mancato apporto in termini di incisività sottoporta si sta facendo enormemente sentire nell’economia di gioco degli ampezzani, mentre i Vipers si presentano al completo. Nel primo tempo la “barca” cortinese viene tenuta egregiamente a galla da un’ottimo Gravel, ma il goalie di casa non può nulla sul tiro di Joseph in power-play in apertura di secondo tempo. La risposta della Nilsson-band è immediata, con Hult che rifinisce un’azione solitaria di Signoretti, ma Milano è ancora micidiale in superiorità numerica, e Busillo trova il gol del nuovo vantaggio. A questo punto il Cortina si getta generosamente all’attacco alla ricerca del pareggio, ma la porta di Eriksson sembra davvero stregata. I Vipers si affidano al contropiede, e mettono la parola fine al match con il break vincente di Tkaczuk a tre minuti dalla sirena. Milano si mantiene tranquillamente in prima posizione, Cortina scivola al quinto posto

Supermercati A&O Asiago Hockey – Ritten Sport Hockey 0-2
(0-0; 0-2;0-0)
Marcatori: 2 t. 10’04” Narcisi (Rit), 13’53” Down (Rit)
Colpo esterno del Renon che espugna il ghiaccio dell’Odegar, aggancia l’Asiago al secondo posto (gli scontri diretti premiano gli altoatesini), e si conferma vera e propria mina vagante della Rbk Hockey Cup. Padroni di casa al completo, altoatesini ancora senza gli squalificati Hafner, Bustreo, Faggioni e Rasom. Nella prima metà del match si segnalano soprattutto le prestazioni dei due goalie Szuper e Groeneveld, non per niente i migliori della Rbk Hockey quanto a percentuale di parate. Il break decisivo i lupetti di Collalbo lo piazzano tra il decimo e il quattordicesimo del secondo tempo, con i gol dell’ex di Narcisi, che ribadisce in rete un tiro di Egger non trattenuto da Szuper, e di Down, che in doppia superiorità numerica va a segno da posizione defilata. L’uno-due del Renon mette in ginocchio i padroni di casa, che non hanno più la forza di reagire. Per Phil Groeneveld, una delle rivelazioni della stagione, si tratta del terzo shut-out stagionale.

SHC Fassa Levoni – Tegola Canadese Alleghe Hockey 2-7
(1-4; 0-2; 1-1)
Marcatori: 1 t. 12’43” Harder (All), 13’39” L. De Toni (All), 14’07” L. De Toni (All), 17’50” Lorenzi (All), 19’17” Viinikainen (Fas); 2 t. 9’54” Bilotto (All), 15’16” F. Fontanive (All); 2 t. 4’20” Tomasello (Fas), 14’52” L. De Toni (All)
Crollo casalingo del Fassa che subisce una pesante sconfitta per mano di un’Alleghe sempre più lanciato nelle zone alte della classifica. Seconda parte del primo tempo letteralmente da dimenticare per il goalie di casa Jensen, che in 5 minuti subisce ben quattro marcature che chiudono di fatto ogni discorso. Dopo la rete di Viinikainen in chiusura di frazione, i ladini spingono sul gas per riaprire il match, ma Bilotto e “Bicio” Fontanive ristabiliscono le distanze superando Carpano, che nel frattempo ha preso posto a difesa della gabbia dei padroni di casa. Le rete di Tomasello e Lino De Toni nel terzo tempo non cambiano la storia della partita. Da sottolineare il pregevole hat-trick firmato proprio dal capitano alleghese, che aveva segnato due gol (in 28 secondi) già nel primo tempo. Grazie a questo successo nel derby della Marmolada Alleghe si porta da solo al quarto posto, staccando il Cortina.

HC Bolzano Foxes – HC Senfter Valpusteria 4-3
(2-1; 1-0; 1-2)
Marcatori: 1 t. 1’33” Rehmann (Val), 2’00” Zisser (Bol), 10’44” Dorigatti (Bol); 2 t. 15’36” R. Ramoser (Bol); 3 t. 3’45” Andersson (Val), 4’48” Eriksson (Val), 11’26” F. Ramoser (Bol)
Bolzano si complica la vita, ma riesce comunque ad aggiudicarsi il derby con il Valpusteria. I biancorossi, ancora senza Timpone, Insam, Mantovani e Krestanovich, schierano nuovamente Hell a difesa della gabbia, nessuna assenza di rilievo tra i lupi. Pronti via e ospiti subito in vantaggio con Rehmann (secondo gol stagionale nei derby con Bolzano) che beffa Hell da dietro la porta. La risposta dei Foxes è comunque immediata, con Zisser che trova subito il pareggio. Dopo il 2-1 di Dorigatti i biancorossi abbassano decisamente il ritmo, limitandosi a controllare il match. Rolly Ramoser sembra mettere i due punti in “ghiaccio”, ma un black-out collettivo dei padroni di casa ad inizio terzo tempo riporta incredibilmente il Valpusteria in parità. A levare le castagne dal fuoco di pensa Florian Ramoser, che realizza un gol che vale due punti pesanti.

Classifica
HC Junior Milano Vipers punti 50, Ritten Sport Hockey e Supermercati A&O Asiago Hockey 41, Tegola Canadese Alleghe Hockey 40, SG Cortina Segafredo Zanetti 38, HC Bolzano Foxes 34, HC Senfter Valpusteria 26, SHC Fassa Levoni 18

37^ giornata – martedì 31 gennaio 2006
HC Junior Milano Vipers – SHC Fassa Levoni
Tegola Canadese Alleghe Hockey – Supermercati A&O Asiago Hockey
Ritten Sport Hockey – HC Bolzano Foxes
HC Senfter Valpusteria – SG Cortina Segafredo Zanetti

Michele Bolognini
Ufficio Stampa Settore Hockey

Tags: