Milano frena ad Alleghe, cadono ancora Cortina e Asiago

Nonostante il mezzo passo falso di Alleghe, Milano allunga ulteriormente il passo in vetta alla Rbk Hockey Cup. I Vipers pareggiano 3-3 con gli agordini nel match-clou della 32esima giornata, ma Cortina e Asiago non riescono ad approfittarne. Ampezzani e vicentini proseguono infatti nel loro momento negativo, rimediando altre due sconfitte: i primi cedono 4-3 al Bolzano, i secondi scivolano 2-1 sul ghiaccio di casa contro il Fassa fanalino di coda. Ora il vantaggio in classifica dei Vipers (che devono recuperare ancora una partita) sul Cortina ha raggiunto quota sette punti, mentre l’Asiago si fa addirittura raggiungere al terzo posto dal Renon. Gli altoatesini si sono infatti aggiudicati 3-1 il derby con il Valpusteria, coronando una rimonta che fino a poche giornate fa sembrava pura utopia.

Tegola Canadese Alleghe Hockey – HC Junior Milano Vipers 3-3 (1-0; 0-0; 2-3)
Marcatori: 1 t. 7’24” Lindstrom (All); 3 t. 0’25” Harder (All), 5’52” Mansi (Mil), 10’19” Lysak (Mil), 15’56” Felicetti (Mil), 18’21” Snesrud (All)

Finisce in parità, al termine di un’altalena di emozioni, la sfida dell’Alvise De Toni tra Alleghe e Milano. Padroni di casa che recuperano Marchetti ma che devono fare a meno dello squalificato Bilotto, Vipers che schierano Della Bella a difesa della gabbia. Match molto equilibrato e vivacizzato dalla rete di Lindstrom che, nel primo tempo, porta le civette in vantaggio. Poi succede di tutto nel terzo tempo. In apertura tocca a Harder siglare il raddoppio su tiro di rigore concesso dal capo arbitro Metelka per fallo commesso da Tkaczuk. Il match sembra chiuso, ma la rete di Mansi rimette tutto in discussione. Milano si getta in avanti, trova il pari con Lysak a metà frazione, e a quattro minuti dal termine Dino Felicetti in power-play segna il gol che “gela” l’Alvise De Toni. Pubblico di casa che può però nuovamente esplodere ad un minuto e mezzo dal termine quando Snesrud trova la rete del definitivo 3-3.

HC Bolzano Foxes – SG Cortina Segafredo Zanetti 4-3 (0-1; 2-2; 2-0)
Marcatori: 1 t. 19’45” Hult (Cor); 2 t. 2’19” Fr. Adami (Cor), 3’38” Krestanovich (Bol), 11’08” Margoni (Bol), 19’25” Hult (Cor); 3 t. 2’13” Dorigatti (Bol), 4’49” Forget (Bol)
Prova di carattere del Bolzano che, nonostante le sette assenze, riesce a “domare” un Cortina che ha ritrovato Gordon e Gravel. Gli ampezzani si portano sul doppio vantaggio a cavallo tra primo e secondo tempo grazie ai gol di Hult e Francesco Adami, ma la reazione del Bolzano è veemente. I Foxes prendono possesso del terzo d’attacco e trovano il pari con Krestanovich e Margoni, ma in chiusura di tempo un’incertezza di Muzzatti permette a Hult di riportare gli ospiti in avanti. Dorigatti e Forget, in apertura di ultima frazione, mettono a segno le reti che regalano al Bolzano due punti fondamentali. Continua il momento no del Cortina, giunto alla quinta sconfitta delle ultime sette giornate.

Supermercati A&O Asiago Hockey – SHC Fassa Levoni 1-3 (0-0; 0-1; 1-1)
Marcatori: 2 t. 2’27” Locatin (Fas); 3 t. 2’21” Parco (Asi), 16’59” Kuznik (Fas), 19’48” Felicetti (Fas)
Secondo successo esterno consecutivo per il Fassa che dopo il Lungorienza di Brunico riesce ad espugnare anche l’Odegar di Asiago. Per i ladini si tratta della seconda vittoria stagionale sul ghiaccio vicentino, mentre continua la crisi degli stellati, giunti al quinto ko di fila. Il gol di Locatin in apertura di secondo tempo dà la sveglia alla partita, ma la pressione asiaghese si infrange contro l’autentico “muro” eretto da Jensen. Parco riesce comunque a trovare il gol del pareggio in apertura di terza frazione, ma a poco più di tre minuti dal termine Kuznik, in situazione di superiorità numerica, batte Szuper per la rete del 2-1. Coach Martino si gioca la carta del sesto uomo di movimento, ma Felicetti trova l’empty net goal che consegna i due punti nelle mani dei trentini. Con questa sconfitta Asiago si fa raggiungere dal Renon al terzo posto

Ritten Sport Hockey – HC Senfter Valpusteria 3-1 (0-0; 1-1; 2-0)
Marcatori: 2 t. 2’58” Bona (Val), 9’30” Rymsha (Rit); 3 t. 3’12” Rymsha (Rit), 6’21” Narcisi (Rit)
Il Renon si aggiudica il derby altoatesino con il Valpusteria, e raggiunge l’Asiago al terzo posto in classifica. Padroni di casa senza lo squalificato Daniel Spinell, ospiti che schierano Renè Baur a difesa della gabbia. Dopo un primo tempo senza emozioni, il “furetto” Patrick Bona porta il Valpusteria in vantaggio. A questo punto sale in cattedra il “gigante buono” Steve Rymsha che prima sigla il pareggio in contropiede, e quindi mette a segno in power-play la rete del vantaggio. Il gol del 2-1 mette in ginocchio i lupi, e a chiudere i conti ci pensa Franco Narcisi. Prosegue il momento magico del Renon, mentre il Valpusteria si vede scavalcare al sesto posto dal Bolzano.

Classifica
HC Junior Milano Vipers* punti 44, SG Cortina Segafredo Zanetti 37, Ritten Sport Hockey e Supermercati A&O Asiago Hockey 35, Tegola Canadese Alleghe Hockey 33, HC Bolzano Foxes 28, HC Senfter Valpusteria 26, SHC Fassa Levoni* 16
*una partita in meno

Prossimo turno – 33^ giornata – martedì 17 gennaio 2006
HC Junior Milano Vipers – Ritten Sport Hockey
SG Cortina Segafredo Zanetti – Supermercati A&O Asiago Hockey
HC Senfter Valpusteria – Tegola Canadese Alleghe Hockey
SHC Fassa Levoni – HC Bolzano Foxes

Michele Bolognini
Ufficio Stampa Settore Hockey