Milano, ormai è fuga solitaria

Milano prende il largo in vetta alla Rbk Hockey Cup. Nella 31esima giornata i Vipers superano davanti al proprio pubblico l’Asiago con un sofferto 4-3, e aumentano ulteriormente il loro vantaggio in classifica. Il Cortina, che esce sconfitto 2-1 dal ghiaccio del Renon, scivola infatti a 6 punti di distanza. Gli altoatesini, invece, proprio grazie alla quarta sconfitta consecutiva dell’Asiago, si avvicinano addirittura al terzo posto, lontano ora appena due lunghezze. Pareggio con il fiatone per l’Alleghe, che trova in extremis il 2-2 contro un incerottato Bolzano, successo esterno, infine, per il Fassa che supera 4-1 il Valpusteria.

HC Junior Milano Vipers – Supermercati A&O Asiago Hockey 4-3 (2-0; 1-3; 1-0)
Marcatori: 1 t. 1’20” A. Molteni (Mil), 19’07” Lysak (Mil); 2 t. 0’22” Iannone (Asi), 0’44” Topatigh (Asi), 14’25” Cirone (Mil), 17’08” Savoia (Mil); 3 t. 4’34” M. Molteni (Mil)
Milano soffre, ma contro l’Asiago trova una vittoria che gli permette di prendere il largo in classifica. Primo tempo tutto in discesa per i padroni di casa, con un Asiago piuttosto arrendevole che permette ai Vipers di portarsi sul doppio vantaggio. Fuochi d’artificio, invece, nella seconda frazione: partenza lampo degli stellati, che in ventidue secondi, trascinati da uno scatenato Lucio Topatigh (un gol e un assist) rimettono il match in parità. L’incontro sale enormemente di tono, e Cirone, con una rete molto contestata, firma addirittura il gol del vantaggio asiaghese pareggiato poco dopo da Savoia. A spezzare l’equilibrio in maniera definitiva ci pensa Matteo Molteni, che in situazione di superiorità numerica regala al Milano l’ottava vittoria consecutiva e condanna l’Asiago al quarto stop di fila.

Ritten Sport Hockey – SG Cortina Segafredo Zanetti 2-1 (0-0; 2-1; 0-0)
Marcatori: 2 t. 5’14” Timchenko (Rit), 15’22” Ansoldi (Rit), 18’29” Hammar (Cor)
Continua il momento no del Cortina, che a Collalbo incassa la quarta sconfitta delle ultime sei partite. Ospiti alle prese con le assenze di Gordon, Gravel e Tuzzolino, la cui esperienza ampezzana sembra ormai conclusa, mentre Renon deve rinunciare allo squalificato Daniel Spinell (due giornate). Primo tempo alla camomilla, secondi venti minuti decisamente più “frizzanti”: apre le danze per i padroni di casa una sassata di Timchenko, cui fa seguito la vincente incursione solitaria di Ansoldi. La risposta dei cortinesi è affidata a Hammar, che in power-play riesce a riaprire il match. Nell’ultima frazione gli ampezzani si gettano in avanti alla ricerca di un pareggio che però non arriva. Renon si avvicina al terzo posto, mentre Cortina vede Milano sempre più lontano.

Tegola Canadese Alleghe Hockey – HC Bolzano Foxes 2-2 (0-0; 0-1; 1-2)
Marcatori: 2 t. 17’07” Purontakanen (Bol); 3 t. 16’32” Harder (All), 17’31” Avancini (Bol) , 19’20” Bulow (All)
Un finale incandescente sancisce la divisione della posta tra Alleghe e Bolzano. Foxes senza Zisser, Alderucci, Insam, Timpone, Hell, Mantovani e Akerström, agordini che ritrovano Veggiato, reduce dalle cinque giornate di stop forzato, ma non ancora Marchetti, che deve smaltire i postumi di un infortunio al ginocchio. Il match si accende in chiusura di secondo tempo: a due secondi dallo scadere di una superiorità numerica Bolzano trova il vantaggio grazie ad un tiro nel traffico di Purontakanen, poi c’è spazio per un intermezzo pugilistico tra Bilotto e Rolly Ramoser, entrambi sanzionati con una penalità partita. Alleghe si getta all’attacco e trova il pareggio a tre minuti e mezzo dal termine con Harder, ma l’1-1 resiste appena 59 secondi: Avancini trova infatti il gol del nuovo vantaggio bolzanino. A rovinare la festa ai Foxes ci pensa Bulow, che a 40 secondi dalla sirena risolve in maniera vincente una mischia sottoporta.

HC Senfter Valpusteria – SHC Fassa Levoni 1-4 (0-0; 1-3; 0-1)
Marcatori: 2 t. 3’03” Kuznik (Fas), 8’48” Turek (Fas), 9’13” Molin (Fas), 14’59” Knox (Val); 3 t. 19’08” Silfwerplatz (Fas)
Colpo esterno del Fassa, che trova la sesta vittoria stagionale sul ghiaccio del Lungorienza di Brunico. Cade, invece, dopo appena due giornate, la ritrovata imbattibilità del Valpusteria. Dopo una prima frazione avara di emozioni, i ladini decidono la partita nella prima metà del secondo tempo grazie ai gol in rapida successione di Kuznik, Turek e Molin. La replica dei padroni di casa è affidata al gol di Knox, che riporta i lupi in linea di galleggiamento. Nel terzo tempo ci si attende la veemente reazione dei padroni di casa, ma il Fassa controlla agevolmente le deboli sfuriate dei ragazzi di coach Lundstrom. Il tecnico svedese gioca anche la carta del sesto uomo di movimento, che permette però a Silfwerplatz di mettere a segno l’empty net goal dell’1-4 finale.

Classifica
HC Junior Milano Vipers* punti 43, SG Cortina Segafredo Zanetti 37, Supermercati A&O Asiago Hockey punti 35, Ritten Sport Hockey 33, Tegola Canadese Alleghe Hockey 32, HC Senfter Valpusteria e HC Bolzano Foxes 26, SHC Fassa Levoni* 14

*una partita in meno

Prossimo turno – 32^ giornata – sabato 14 gennaio 2006
Tegola Canadese Alleghe Hockey – HC Junior Milano Vipers
HC Bolzano Foxes – SG Cortina Segafredo Zanetti
Supermercati A&O Asiago Hockey – SHC Fassa Levoni
Ritten Sport Hockey – HC Senfter Valpusteria

Michele Bolognini
Ufficio Stampa Settore Hockey

Tags: