Le convocazioni per i Giochi Olimpici

Il coach della nazionale italiana di hockey su ghiaccio, Michel Goulet, ha reso nota la lista dei 23 giocatori, piú 10 riserve a casa, che difenderanno i colori azzurri ai Giochi Olimpici di Torino. L´Italia tornerá a disputare il torneo a cinque cerchi a otto anni di distanza dall´esperienza di Nagano ´98. Il Blue Team mancó infatti la qualificazione ai Giochi di Salt Lake City 2002.
“È stata una prova durissima anche a livello umano quella di fare determinate scelte – commenta l´head coach dell´Italia – c´erano almeno 5-6 giocatori sui quali sono rimasto indeciso fino all´ultimo. Purtroppo il compito di un allenatore è quello di prendere le decisioni, anche le piú difficili. A chi è rimasto fuori dal roster dei 23 vorrei peró dire di non mollare, in quanto i giochi possono sempre rimanere aperti”. La lista definitiva dovrá infatti essere presentata il 31 gennaio, ma anche ad Olimpiadi in corso sará possibile effettuare alcune sostituzioni in caso di infortuni o di comprovati motivi.

Scorrendo il roster dell´Italia balza sicuramente all´occhio la presenza di Lucio Topatigh e Bob Nardella. Il primo, a 40 anni, è riuscito a riconquistare un posto in nazionale che sembrava ormai perduto, il secondo tornerá a vestire l´azzurro dopo una lunga assenza. “Lucio mi ha fatto una grande impressione durante il torneo di Briancon – spiega Goulet – fisicamente è in grado di reggere diversi incontri nel giro di pochi giorni, e ha capito al volo che tipo di lavoro deve svolgere all´interno della squadra. Mi ha colpito molto anche la sua umiltá e la voglia di mettersi al servizio dei compagni. Per quanto riguarda Nardella, si tratta del tipo di giocatore di cui la nostra difesa ha bisogno, ovvero un terzino in grado di effettuare al meglio le uscite di zona, e di gestire il disco nelle situazioni di power-play. Lui è un giocatore molto intelligente, ho visto diversi video delle sue partite di quest´anno, e i miei collaboratori in Nord-America (Jim Corsi e John Cristiano) lo hanno visionato parecchie volte ricavandone un´impressione assolutamente positiva. Ripeto, sono state tutte scelte molto difficili, ma le ho fatto esclusivamente per il bene della squadra, e per presentarci all´appuntamento forse piú importante nella storia dell´hockey italiano con il miglior roster possibile”.
“Abbiamo piena fiducia nell´operato di Goulet – commenta il Responsabile del settore hockey della Fisg Franz Sinn – il quale ha dimostrato in questi anni di saper fare le sue scelte, e di saper creare un gruppo affiatato in grado di fare notevoli passi avanti dal punto di vista del gioco e dei risultati. Un aspetto che vorrei sottolineare è la notevole presenza di giocatori nati e cresciuti in Italia, che rappresentano oltre il 50% del roster per le Olimpiadi”.
L´operazione-Torino scatterá il 3 febbraio con un ritiro di preparazione che si svolgerá con ogni probabilitá sull´Altopiano del Renon (Bolzano), il giorno 8 è previsto l´ingresso al villaggio olimpico, mentre il match di esordio è in programma con il Canada il 15 febbraio. Nei giorni precedenti il via al torneo olimpico l´Italia disputerá un paio di amichevoli ancora da definire nei dettagli. Ecco dunque l´elenco dei convocati (3 portieri, 7 difensori, 13 attaccanti, 10 riserve a casa)
Portieri: Günther Hell e Jason Muzzatti (HC Bolzano Foxes), René Baur (HC Senfter Valpusteria)
Difensori: Florian Ramoser (HC Bolzano Foxes), Michele Strazzabosco, Armin Helfer e Christian Borgatello (HC Junior Milano Vipers), André Signoretti (SG Cortina Segafredo Zanetti), Carter Trevisani (Supermercati A&O Asiago Hockey), Robert Nardella (Rockford IceHogs – UHL)
Attaccanti: Stefano Margoni e Stefan Zisser (HC Bolzano Foxes), Mario Chitarroni, e Joe Busillo (HC Junior Milano Vipers), Giorgio De Bettin e Anthony Tuzzolino (SG Cortina Segafredo Zanetti), John Parco, Jason Cirone, Giulio Scandella e Lucio Topatigh (Supermercati A&O Asiago Hockey), Manuel De Toni (Tegola Canadese Alleghe Hockey), Luca Ansoldi (Ritten Sport Hockey), Anthony Iob (Ec Kac Klagenfurt)
Riserve a casa: Thomas Tragust (HC Merano), Carlo Lorenzi (Tegola Canadese Alleghe Hockey), Justin Peca (HC Junior Milano Vipers), Alexander Egger e Andreas Lutz (Ritten Sport Hockey), Nicola Fontanive (Tegola Canadese Alleghe Hockey), Luca Rigoni (Supermercati A&O Asiago Hockey), Dino Felicetti, Matteo Molteni e Andrea Molteni (HC Junior Milano Vipers)

Michele Bolognini
Ufficio Stampa Settore Hockey