25.giornata: sconfitte le ticinesi, Lugano raggiunto al comando dal Berna

Sei vittorie casalinghe nella venticinquesima giornata che vede lo Zurigo sprofondare sempre di più in fondo alla classifica. L’Ambrì crolla nel finale a Rapperswil, complici anche le numerose penalità mentre il Lugano esce sonoramente battuto dalla pista di Friborgo. Continua la serie nera del Servette (nove sconfitte di fila) mentre il Davos si riavvicina ai bianconeri e il Berna, battendo nettamente il Kloten raggiunge il Lugano in testa alla classifica.

Friborgo Gottéron-Lugano 5-2 (2-0;0-1;3-1)

1-0 01:01 Benny Plüss
2-0 12:12 Josh Holden
2-1 35:41 Ryan Gardner
3-1 41:27 Josh Holden
4-1 44:15 Julien Sprunger
5-1 50:59 Josh Holden
5-2 55:42 Raffaele Sannitz

Per la seconda volta in due settimane il Lugano esce sconfitto dalla Saint Léonard. L’assenza di Nummelin pesa come un macigno nell’economia del gioco del Lugano e anche questa sera se ne è avuta la dimostrazione. Partono male i bianconeri che incassano due reti evitabili e permettono ai padroni di casa di gestire la partita. Un Lugano poco determinato che paga a caro prezzo le penalità inflitte dall’arbitro che fiscalmente fischia ogni minimo contatto. Lugano che dovrà migliorare parecchio se vorrà tener testa al Davos nello scontro al vertice di domani pomeriggio.

Davos-Langnau Tigers 5-1 (2-0;0-0;3-1)

1-0 07:48 Michel Riesen
2-0 14:22 Brett Hauer
3-0 40:45 Peter Guggisberg
4-0 47:12 Michel Riesen
4-1 50:29 Niki Siren
5-1 53:08 Michel Riesen

Un Davos molto compatto difensivamente non permette al Langnau di ripetere la vittoria ottenuta nei grigioni ad inizio stagione. Il Davos, molto concreto non ha dato scampo agli ospiti che hanno mostrato tutti i loro limiti.

Zugo-Ginevra/Servette 6-2 (1-1;4-0;1-1)

1-0 00:34 Patric Della Rossa
1-1 04:18 John Gobbi
2-1 20:34 Patrick Fischer
3-1 22:27 Corsin Casutt
4-1 31:38 Corsin Casutt
5-1 39:12 Mike Maneluk
5-2 44:01 Igor Fedulov
6-2 54:41 Patrick Fischer

La crisi del Servette assume ora proporzioni preoccupanti. Nettamente sconfitti anche a Zugo ora i ginevrini vedono allontanarsi la linea dei playoffs. Ottimo il secondo periodo per lo Zugo che opera l’allungo decisivo lasciando sul posto l’abulico avversario. Un Servette inguardabile anche questa sera che è solo un lontano parente della squadra difensivamente imbattibile delle scorse stagioni. Lo Zugo sembra superare la sua piccola crisi e si riavvicina alle posizioni di testa.

Basilea-Zurigo 1-0 (0-0;1-0;0-0)

1-0 35:08 Thomas Nüssli

Una rete di Thomas Nüssli basta ad un ottimo Basilea per fermare uno Zurigo che nonostante il cambio di panchina sembra ancora incapace di esprimere tutto il suo notevole potenziale. Ora lo Zurigo finisce addirittura sotto la linea, probabilmente i leoni non avranno problemi a qualificarsi per i giochi che contano, ma la mancanza di gioco non può che preoccupare i dirigenti. Il Basilea invece sembra essere tornato quello impermeabile e scorbutico di inizio stagione.

Berna-Kloten Flyers 6-2 (2-0;1-1;3-1)

1-0 02:24 Thibaut Monnet
2-0 07:08 Sébastien Bordeleau
3-0 22:43 Ivo Rüthemann
3-1 32:59 Marcel Jenni
4-1 41:25 Pascal Trépanier
5-1 51:46 Kimmo Kuhta
5-2 53:49 Kimmo Rintanen
6-2 59:41 Kimmo Kuhta

Importante vittoria del Berna che approfitta del passo falso del Lugano per agguantare la vetta della classifica. Partono forte i padroni di casa che si portano sul due a zero e poi controllano il parziale ritorno degli ospiti che non danno comunque mai l’impressione di poter rientrare.

Rapperswil/Jona Lakers-Ambri Piotta 4-0 (0-0;2-0;2-0)

1-0 31:46 Stacy Roest
2-0 38:31 Jeff Panzer
3-0 58:10 Jeff Panzer
4-0 58:30 Thomas Walser

L’Ambri Piotta paga anch’esso le numerose penalità ed esce sconfitto dalla pista di Rapperswil dove i leventinesi non hanno mai avuto vita facile. Anche l’Ambri, come il Lugano dovrà cambiare registro per la partita di domani, quando alla Valascia arriverà il Berna.

Tags: