Senza incantare lo Zurigo interrompe la serie negativa, il Davos batte il Servette

Zurigo Lions-Langnau Tigers 2-2 dts (1-1;0-1;1-0;0-0)

1-0 13:42 Mikael Karlberg
1-1 15:56 Cory Larose
1-2 20:26 Cory Larose
2-2 57:56 Beat Forster

Lo Zurigo riesce a mettere fine alla serie negativa impattando contro un non trascendentale Langnau. Non può comunque essere soddisfatto il tecnico Weber per l’andamento dell’incontro. I Leoni faticano più del previsto per pareggiare il punto siglato da Larose all’inizio del periodo centrale. Il punto del pareggio cade infatti a poco più di due minuti dal termine dopo che il Langnau aveva controllato abbastanza agevolmente le sfuriate offensive dei padroni di casa. I giocatori dello Zurigo sembrano non più recepire i messaggi dell’allenatore e questo è grave. A questo punto, nonostante i proclami di Schenk, la panchina dello Zurigo sembra veramente in pericolo. Il roster dello Zurigo, stando alle previsioni della vigiglia era, e rimane tuttora, il migliore dell’intera lega nazionale, ma la squadra fatica oltremisura ad imporre il suo gioco e la crisi di risultati e di gioco rischia di divenire una strada senza uscita se non si prendono provvedimenti. Forse sono troppe le star nella compagine zurighese e difficilmente questi giocatori si sacrificano e sono disposti a subire colpi per il bene comune. Vedremo cosa succederà durante la pausa della nazionale, ma la sensazione è che la permanenza di Weber sulla panchina della squadra della Limmat è giunta al termine.

Davos-Ginevra/Servette 5-3 (1-1;0-1;4-1)

1-0 13:46 Michel Riesen
1-1 15:20 Valeri Chiriaev
1-2 34:33 Paul Savary
2-2 48:26 Landon Wilson
2-3 49.10 Igor Fedulov
3-3 54:43 Landon Wilson
4-3 57:07 Reto Von Arx
5-3 59.58 Jan Von Arx

Partita molto bella e combattuta quella di Davos. I padroni di casa approfittano di uno sbandamento della compagine ospite durante un power play per ottenere in contropiede con Von Arx la rete della vittoria suggellata poi dalla rete a porta vuota dal fratello Jan a due secondi dalla sirena finale. Il Servette non avrebbe demeritato ma i grigionesi sono stati più freddi sotto porta nei momenti caldi del match.

Tags: