Mondiali Div. I: Italia – Olanda 1-1

di Mary Alberghina

Italia – Olanda 1-1 (0-0; 1-1; 0-0)

Prima battuta d’arresto per l’Italia che questa sera ha interrotto la serie di vittorie ad opera dei padroni di casa dell’Olanda che sono riusciti a strappare un pareggio agli azzurri.
Il primo tempo termina a reti inviolate con l’Italia che conduce il gioco per buona parte dei venti minuti contro un’ostica avversaria che gli mette i bastoni tra le ruote e che si rende pericolosa in alcune occasioni.
Il secondo tempo si apre nuovamente con continui cambiamenti di fronte, ma l’equilibrio si spezza ad opera dell’Italia al 9’07 con De Bettin che offre un passaggio parallelo alla linea di porta poco distante dal portiere olandese Groeneveld a Parco che non si fa sfuggire l’occasione e gonfia la rete avversaria portando in momentaneo vantaggio l’Italia.
La gioia italiana si spegne però all’11’45 ad opera di Livingston che approfitta di un’inferiorità numerica degli avversari e di una mischia venutasi a creare davanti alla gabbia di Muzzatti che probabilmente coperto si fa superare.

Questo ha portato nuovamente la partita ad una situazione di parità pericolosa per entrambe le compagini, poiché la squadra che avrebbe segnato avrebbe raggiunto un vantaggio forse decisivo nella conduzione della partita.
Neanche nella terza frazione il risultato viene sbloccato nonostante le penalità che in tutto il corso della partita sono state inflitte (16 minuti Olanda – 22 + 10 -a Muzzatti per comportamento antisportivo- Italia totali).
L’incontro si conclude pertanto sul risultato di 1-1 con un totale di 19 tiri fatti dall’Olanda e ben 40 ad opera degli azzurri che, nonostante l’insistenza non hanno aggiunto l’ennesima vittoria alla serie iniziata positivamente.
Premiati come migliori giocatori Kars per l’Olanda e Parco per l’Italia.

____________________________________________

(C.S.) Terza giornata che vede mette di fronte la formazione azzurra ai padroni di casa.
Primo periodo favorevole all’Italia sul piano del gioco che ha avuto più occasioni per andare in vantaggio anche grazie alle 2 superiorità numeriche non sfruttate al meglio, una favore degli olandesi. In avvio del secondo drittel Italia ancora padrona del ghiaccio anche se con maggiori penalità a carico che prima portano gli azzurri al gol di Parco (Peca, De Bettin) e successivamente il pareggio di Livingston, primo gol subito dall’Italia in questo torneo. Ultimo periodo ancora caratterizzato da numerosi falli da ambo le parti, azzurri ripetutamente in attacco e gol sfiorato da Peca che colpisce la traversa.
Un punto che porta l’Italia in testa a pari punti della Francia.