AHL: il punto.

di Francesco Seren Rosso

Nella West Division della Western Conference è lotta serrata tra Chicago Wolves e Milwaukee Admirals, appaiate in testa con 89 punti. Le due squadre divise da una fiera rivalità complice anche la relativa vicinanza tra le due città. Chicago da dopo l’All Star Game ha un record di 14 vittorie, 2 sconfitte 1 sconfitta ai supplementari ed 1 ai rigori compresa una striscia di 13 partite in un cui si è aggiudicata almeno un punto dal 19 efbbraio al 18 marzo, raggiungendo così gli Admirals che dopo l’All Satr game sono stati 5 partite senza vincere prima di aggiudicarsi quattro delle ultime sei.
Grande merito dei successi di questi due team va ai due portieri, Kari Lehtonen per Chicago e Brian Finley. Il 21 finlandese ha collezionato 11 vittorie consecutive che lo portano al secondo posto nella lega sia di vittorie che di parate con 1.504, Finley è terzo nelle vittorie con 32, terzo nelle parate (1.359) e nei minuti giocati (3.090).

Per quanto riguarda i giocatori di movimento, J.P. Vigier, lo scorso anno a Milwaukee, è uno dei migliori realizzatori di Chicago con 65 punti, suo record di carriera, mentre Simon Gamache che ha fatto il percorso inverso è terzo marcatore della lega con 76 punti, mentre Dan Hamhuis e Andrew Hutchinson sono fra i primi 4 marcatori fra i difensori.
Chicago giocherà 9 delle ultime 12 partite in trasferta, mentre Milwaukee ne giocherà 7 in casa e 6 in trasferta.