CSKA – Avangard: il commento di Roman Abramovich

di Olga D.

Tratto da sport express.ru

Ieri nel palazzo della CSKA l’Avangard ha vinto dominando i padroni di casa per 7 a 1

Stava terminando il primo periodo della partita,e attraverso il lungo corridoio del palazzo del ghiaccio che circonda le tribune d’onore, in compagnia del presidente di CSKA, Eugenio Gener, camminava velocemente il governatore della Tchukotka Roman Abramovich,nei soliti vecchi jeans, nella camicia sempre uguale e con la barba di una settimana sulla faccia. Stava attraversando il loggione presidenziale tecnicamente ben attrezzato e moderno dell’impianto moscovita.
Abramovich all’hockey??? E’ stato già notato nella stagione corrente a qualcuna delle partite dell’Avangard a Omsk. Ma a Mosca alle partite di hockey non era stato mai visto…
E’ venuto per guardare la squadra del cuore?
”Si’, sono venuto proprio per vedere il mio Avangard!” e’ seguita la risposta immediata

E come vedere il Chelsea?
“No, ogni cosa ha il suo tempo Infatti e’ difficile dire che gennaio e’ il mese del calcio. Piuttosto e’ il mese dell’hockey in Russia”. Forse per questo l’uomo d’affari piu’ sportivo ha preferito Mosca a Londra?
“Ero qui anche per motivi di lavoro con la Sibneft’” (la quarta compagnia petrolifera russa che appartiene a Abramovich n.d.r.) così come il club di Omsk, queste cose non sono piu’ un segreto per nessuno”.

Al miliardario deve essere piaciuto ciò che ha visto. Il suo Avangard in queste ultime partite è sembrato assomigliare sempre di più al suo Chelsea del calcio che e’ stato chiamato in questa stagione “il club senza punti deboli”.Anche la giovane e ambiziosa compagine moscovita allenata da V.Bykov non è riuscita a trovarli. Sette dischi sono entrati nella porta del CSKA nonostante i numerosi fans moscoviti assiepati sulle tribune gremite spingevano in avanti i padroni di casa. Nella seconda metà della partita sono stati proprio i tifosi che aiutavano i giocatori del CSKA a resistere ai campioni in carica. Ma questa volta nulla hanno potuto contro la formazione ospite che dopo la conquista dell’European Super six è ancora imbattuta da allora anche nel campionato russo.
Si pensa che l’Avangard assomigli al Chelsea perchè entrambe fanno della bellezza del proprio gioco e della mentalità vincente una delle loro prerogative; infatti se la bellezza nel gioco della squadra di Omsk c’era anche prima, adesso si è aggiunta anche la consapevolezza nelle proprie forze. Ed i siberiani poco a poco diventano la squadra senza punti deboli e con i nervi d’acciaio proprio come il Chelsea anche se a differenza del suo "fratello" di Londra, l’Omsk è gia diventato campione del suo paese e non intende abdicare dal titolo. Però le altre squadre forse hanno un’altra opinione su questo argomento.

Tags: