DEL: le squadre da playoffs

Dopo il gruppo delle pretendenti al titolo, ci sono le formazioni di seconda fascia: la partecipazione ai playoffs è possibile se non scontata, ma è difficile che si arrivi più in là dei quarti di finale.

NÜRNBERG ICE TIGERS

La formazione è stata completamente ricostruita rispetto alla scorsa annata, con ben 16 partenze. In porta, perso Frederic Chabot, è arrivato Adam Svoboda. Per il portiere ceco è la prima esperienza estera. In difesa l’arrivo più importante è quello di Lubomir Sekeras, recordman di presenze con la nazionale slovacca con cui ha giocato 6 mondiali di gruppo A. In NHL ci è arrivato tardi, ma ha disputato 228 incontri. Altro elemento di valore è il canadese Pascal Trepanier, l’anno scorso nel farm team di Tampa Bay. Più votati al lavoro difensivo saranno il tedesco Christian Franz e l’altro canadese Drew Bannister. In attacco si punterà su Brad Tapper (26 anni, giocatore molto veloce, uno dei migliori della AHL) e Mike Green (24 anni, ha esordito in NHL in gennaio e vuole ritornarci tra breve). Obiettivo: un posto tra le prime quattro in regular season, poi si vedrà.

HAMBURG FREEZERS

Dopo la sorprendente uscita di scena contro Francoforte in semifinale, i Freezers cercano il riscatto. Ad Amburgo, città che da anni non raccoglie consensi nel calcio, l’hockey ha ottenuto subito un grande successo: nonostante siano passati solo due anni dal trasferimento della franchigia da Monaco all’estremo nord della Germania, il riscontro di pubblico è già ottimo.
A guardia della gabbia c’è Boris Rousson, uno dei pochi giocatori rimasti nel roster dai tempi in cui si giocava ancora a Monaco di Baviera. Non c’è più invece il talentuoso Christian Künast ed il nuovo backup Leonhard Wild non offre garanzie sufficienti.
In difesa è partito Dan Lambert, il migliore della scorsa annata. Shane Peacock è rimasto, così come Darren Van Impe e Paul Manning. Sono arrivati Jochen Molling da Mannheim e Alan Letang da Bridgeport (AHL). In attacco le novità sono Craig Johnson, un veterano con grande esperienza NHL, e Brandon Reid, un giovane di 23 anni alto solo 1,73 ma con tanta voglia di emergere. Confermato il miglior marcatore della scorsa stagione, Brad Purdie, assieme a Mark Greig e Dave Tomlinson. Pesante la perdita di Andrew Schneider. L’obiettivo minimo resta la semifinale.

ERC INGOLSTADT
Dopo l’approdo in semifinale nell’ultima edizione della DEL, Ingolstadt cerca la riconferma. Per ottenerla ha cambiato di pochissimo il roster della stagione passata. In porta è rimasto Jimmy Waite, scelto come miglior goalie del campionato. In difesa è arrivato il canadese Chris Armstrong, al suo ritorno in DEL dove aveva ben figurato con Augsburg. Sono rimasti Ken Sutton, Justin Harney e Jakob Ficenec, tutti buoni elementi giunti la scorsa stagione ma con qualche problema dal punto di vista disciplinare.
In attacco la società è riuscita ad assicurarsi Marco Sturm, probabilmente il miglior giocatore tedesco di sempre, che però rimarrà solo fino al termine del lockout. L’ unico straniero nel reparto avanzato, oltre ai confermati Craig Ferguson, Doug Ast e Cameron Mann, è per il momento Drew Omicioli, protagonista di un discusso finale di stagione a Bolzano. La sua posizione però è in forte dubbio dopo l’ingaggio di Andy McDonald dalle Mighty Ducks di Anaheim (notizia di giovedi). Anche l’allenatore è un volto noto nel capoluogo altoatesino: Ron Kennedy. In una città in cui oltre all’hockey non ci sono altre discipline sportive di rilievo, c’è grande fiducia ed euforia. I playoffs sono l’obiettivo minimo.

KASSEL HUSKIES

Dopo le ultime due stagioni difficili, sembra ci sia il tentativo di fare un deciso passo avanti e di concorrere per le prime quattro posizioni.
I goalies sono rimasti Joaquin Gage (titolare) e Jan Münster (backup). Molte novità in difesa, con l’arrivo di tre canadesi: Kirk Furey (da Philadelphia in AHL), Christian Laflamme (da Worcester sempre in AHL) e Dean Melanson da Iserlohn. In attacco è giunto l’ex asiaghese Bousquet, l’anno scorso topscorer della lega pur militando nella squadra peggiore. Dai Chicago Wolves in AHL giunge invece la coppia Daniel Corso/Brian Swanson, da Franconforte arriva fresco di vittoria David Gosselin. Tra i tedeschi gli elementi più validi sono Tobias Abstreiter e Alexander Serikov.

Tags: ,