Torino 2006: il Toroc presenta Openvillage

"Torino 2006 openvillage": il Villaggio tecnologico itinerante che toccherà 14 località italiane (tra cui Milano e Bolzano) per promuovere lo Spirito Olimpico.
"Torino 2006 openvillage" è un tour che vuole portare lo spirito dei Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali di Torino 2006 in tutte le regioni italiane.
L’iniziativa è stata presentata oggi in una conferenza stampa a Sestriere alla presenza del vicepresidente vicario di TOROC Evelina Christillin, del direttore Marketing Nevio Devidè e di Francesco Jayme, sindaco di Sestriere.
All’incontro hanno inoltre partecipato Jean-Claude Killy, presidente della Commissione Coordinamento CIO per Torino 2006; Ettore Racchelli, assessore alle Olimpiadi della Regione Piemonte e presidente del Comitato Finali FIS; Gaetano Coppi, presidente della FISI; Raffaele Pagnozzi, segretario generale del CONI e i testimonial di Torino 2006 Alberto Tomba, Stefania Belmondo, Barbara Fusar Poli e Maurizio Margaglio.Openvillage nasce con l’obiettivo di diffondere in tutta Italia i valori, le emozioni e lo Spirito Olimpico, aumentando la conoscenza degli sport invernali da parte del grande pubblico e promuovendo le sedi dei Giochi Olimpici e Paralimpici.

Questa iniziativa è stata resa possibile dalla stretta collaborazione tra TOROC e le istituzioni che rappresentano il territorio (Regione Piemonte, Provincia di Torino, Città di Torino).
Fondamentale è stato anche il sostegno del MIUR, del CONI con le sue sedi locali e delle amministrazioni cittadine.
Da aprile 2004 a novembre 2005 le piazze di 14 località italiane ospiteranno il Villaggio, costituito da tre strutture (Teatro Panoramico, Padiglione Tecnologico e Palco) grazie alle quali si darà vita a un grande spettacolo multimediale che offrirà l’occasione di vivere in prima persona le emozioni olimpiche.
All’interno del Teatro Panoramico i visitatori potranno assistere a filmati 3D che, simulando gli effetti di neve e vento, permetteranno di conoscere e sperimentare le discipline Olimpiche Invernali.
Nel Padiglione Tecnologico ci si potrà misurare in prove fisiche e di conoscenza, oltre che giocare e gareggiare con i propri amici per vincere premi e gadget di Torino 2006.
Sul Palco si alterneranno momenti di premiazione e d’intrattenimento, con la presenza dei campioni simbolo di TOROC.
«È la prima volta che un Comitato Organizzatore promuove i Giochi con una simile iniziativa legata al territorio – ha sottolineato il vicepresidente vicario del TOROC Evelina Christillin e siamo felici di far vivere l’esperienza Olimpica anche nelle regioni tradizionalmente meno vicine agli sport invernali».
«Abbiamo voluto creare un percorso di avvicinamento che facesse parlare di Torino e delle sue Olimpiadi con due anni d’anticipo – ha affermato il direttore Marketing Nevio Devidè (in passato anche dirigente dell’Hockey Club Milano 24) – l’entusiasmo con cui i nostri partner hanno accolto l’idea ci conferma che la direzione è quella giusta».Gruppo Fiat Iveco e Sanpaolo, Sponsor Principali di Torino 2006, hanno deciso per primi di sfruttare questa opportunità organizzando una serie di attività all’interno del villaggio.
Su un totale di 14 tappe tra quest’anno e il prossimo, saranno 8 le città toccate dal tour nel 2004: il taglio del nastro è previsto venerdì 16 aprile in Piazza Duomo a Catania; seguiranno Bari (nell’Arena della Vittoria, dal 30 aprile al 2 maggio) e Riccione, dove il Villaggio rimarrà aperto in occasione delle finali dei giochi sportivi studenteschi estivi tra il 21 e il 23 maggio.
Entro la fine del 2004, openvillage raggiungerà Roma, Milano, Cagliari, Napoli e una località a scelta tra Cervinia, Trento o Bolzano.
Dal 25 marzo si potranno trovare informazioni specifiche sul Villaggio, le sue caratteristiche peculiari e le città che lo ospiteranno sul sito web di openvillage raggiungibile dal sito istituzionale www.torino2006.org.