Manita biancorossa ai 99ers

Dopo un fine settimana totalmente da dimenticare, il Bolzano torna finalmente alla vittoria e schianta il Graz per 5-2 nel primo dei tre incontri consecutivi che, questa settimana, vedranno i Foxes impegnati sul ghiaccio del PalaOnda.

Foto: Valentina Gallina

Inizio di partita abbastanza equilibrato, con le due squadre che si studiano senza affondare, ma arriva subito una penalità contro il Bolzano, con Catenacci mandato in panca puniti per un colpo di bastone. Pur con l’uomo in più, il Graz fatica ad impostare la scatola ed a tirare verso la gabbia difesa da Boyle; il Bolzano riesce a resistere alla superiorità numerica avversaria senza eccessivi patemi d’animo. Tornati in parità numerica, i Foxes alzano il baricentro e cominciano a farsi vedere dalle parti di Engstrand, pur senza rendersi eccessivamente pericolosi; il Graz prova a rendersi pericoloso in mischia, ma Boyle è bravo a bloccare un disco impazzito che ballava pericolosamente davanti alla sua porta. Le due squadre non sembrano aver intenzione di affondare i colpi almeno per il momento e continuano così a saggiare le difese avversarie per trovarne il punto più vulnerabile; entrambe le contendenti occupano la zona neutra, sporcando diversi dischi avversari. A metà del primo periodo, il Bolzano riesce a trovare una rete rocambolesca grazie ad un tocco ravvicinato di Alberga arrivato dopo che Ciampini ha circumnavigato la gabbia avversaria, ma gli arbitri prima non la concedono e poi ricorrono all’istant replay; dopo una breve controllata, gli arbitri tornano sul ghiaccio e concedono la marcatura. Il Graz prova subito a cercare il gol del pareggio con una conclusione ravvicinata di Zalewski, ma Boyle chiude bene sul primo palo e sventa il pericolo. La confusione regna sovrana sul ghiaccio, entrambe le squadre sbagliano parecchio in fase di impostazione; la squadra ospite riesce comunque ad arrivare al tiro con Pfeffer, ma ancora una volta Boyle blocca il disco con sicurezza; sul rovesciamento di fronte, il disco attraversa pericolosamente tutto lo specchio della porta di Engstrand, ma nessun biancorosso è pronto a deviarla in rete. Nel finale di periodo, il Graz si rende molto pericoloso con Ograjensek che da due passi prova a battere Boyle, il quale è bravo a mettere il gambale e a respingere; sulla transizione successiva, tocca al Graz subire una penalità a causa del fallo di Martin. Con l’uomo in più i biancorossi tentano di mettere sotto assedio la gabbia avversaria e arrivano alla conclusione con Miceli, ma Engstrand blocca senza troppi problemi il diagonale del numero 26 dei Foxes e, pochi secondi dopo, respinge una conclusione di Bernard. Ma a soli 8 secondi dalla sirena, il Bolzano trova il gol del raddoppio con Miceli che, dopo aver perforato la difesa avversaria in slalom, beffa Engstrand. Alla prima pausa, squadre al riposo con il Bolzano sul doppio vantaggio.

Foto: Valentina Gallina


Subito pericoloso il Bolzano in avvio di seconda frazione: tiro dalla blu di Plastino, Catenacci ci mette la stecca per tentare la deviazione e Engstrand riesce a bloccare il disco in due tempi; sul fronte opposto è bravo Boyle e bloccare sicuro un diagonale di Boivin. I Foxes tengono alto il baricentro e Lowe testa i riflessi di Engstrand con un tiro dalla blu, ma il portiere ospite riesce a bloccare; poco dopo ci prova anche Plastino, ma è ancora bravo Engstrand a respingere. Il Graz è sotto assedio, Ciampini prova la conclusione che viene sporcata da un avversario, ma nessun compagno è pronto sul rebound. Grafenthin prova a seminare il panico nella difesa dei Foxes con una caparbia azione solitaria, ma allarga troppo il diagonale che termina molto lontano dalla porta di Boyle; il Graz prova ad alzare il baricentro, senza però riuscire a trovare la conclusione. Gli arbitri chiamano un fallo ai danni del Bolzano e fanno giocare in powerplay differito gli ospiti che, al termine di una lunga azione, trovano il gol che dimezza lo svantaggio con Oberkofler. Ritrovate le energie grazie al gol, i 99ers provano ad alzare il baricentro e tentano la fortuna con un tiro di Gordon scoccato dalla zona neutra, che Boyle respinge. Il Bolzano comunque non sembra aver risentito della marcatura ospite e torna a rendersi pericoloso con Findlay che, dopo essersi incuneato nella retroguardia avversaria, colpisce il palo esterno con un tiro di rovescio. De Haas viene punito con due minuti di penalità per un fallo e costringe i compagni alla terza inferiorità numerica di serata, ma il PK dei Foxes non ha problemi a contenere gli attacchi avversari e solo quando De Haas rientra, gli ospiti si rendono pericolosi con Ograjensek. Bolzano vicinissimo al terzo gol con una gran staffilata di Trivellato che, purtroppo, si stampa sulla traversa con Engstrand immobile; poco dopo i Foxes pasticciano in uscita di zona perdendo il disco sulla blu e per poco Martin non ne approfitta. Gli ospiti provano a chiudere in avanti il periodo, Schiechl prova la conclusione dallo slot trovando l’efficace risposta di Boyle; ci prova poi Kirschlager, ma il risultato è il medesimo del compagno. A soli 7 secondi dalla sirena, il Bolzano torna però sopra di due reti in maniera rocambolesca con un tiro di Lowe che Engstrand prova a respingere ma sbaglia l’intervento ed il disco s’impenna superandolo e finendo in ondo al sacco. Bolzano avanti per 3-1 alla seconda sirena.

Foto: Valentina Gallina

I Foxes si fanno sotto anche in avvio di terza frazione: tiro di Miceli, Engstrand non trattiene, ma Catenacci non arriva in tempo a ribadire in rete; passano pochi secondi ed il Bolzano cala il poker: errore clamoroso di Pfeffer che, nel tentativo di servire un compagno, serve invece Frigo che, dopo aver saltato il portiere, deposita in rete. Il Graz prova subito a reagire tentando di alzare il baricentro, ma la difesa biancorossa chiude quasi ogni varco e Boyle chiude bene sulle poche conclusioni che gli arrivano. Nonostante il rassicurante vantaggio di tre reti, il Bolzano non sembra intenzionato a mollare la presa, continuando ad attaccare e a creare problemi alla retroguardia avversaria; ma troppa sicurezza può portare all’errore e per poco il Graz non approfitta di un paio di leggerezze difensive dei Foxes. Ciampini prova a trovare la gioia del gol con un’azione caparbia, conclusa da un tiro di rovescio che esce non di molto; poco dopo Findlay impegna Engstrand al termine di una bella azione personale. Passano un paio di minuti e Frank prova a servire Findlay, sul cui slap è bravo ad intervenire ed a respingere il portiere ospite; poco dopo bell’azione di Halmo che serve per Miceli, il numero 26 arriva a tu per tu con Engstrand ma viene ostacolato fallosamente al momento della conclusione da Schiechl che si prende la penalità. Pur con l’uomo in meno, gli ospiti riescono a rendersi pericolosi con Kirschlager che colpisce la punta del gambale di Boyle al termine di un 2 contro 1. si torna a giocare in 5 contro 5 e per poco Engstrand non combina una frittatona, controllando male un lob di Frank che, per poco, non lo beffa con il rimbalzo. Boyle è davvero super quando deve respingere due conclusioni ravvicinate nel breve volgere di pochissimi attimi, con un compagno privo di stecca; gli ospiti provano ad alzare il baricentro per tentare di rientrare in partita e si trovano a giocare con l’uomo in più per la penalità presa da Gazley. In superiorità numerica,il Graz riesce a trovare la rete grazie ad un diagonale di Ograjensek che non lascia scampo all’estremo difensore dei Foxes. Il coach del Graz approfitta di un icing del Bolzano e chiama il time-out per dare ai suoi le ultime direttive; alla ripresa del gioco, Engstrand lascia il posto all’extra attacker e gli ospiti tentano la conclusione dalla blu con Boivin, ma Boyle ci mette la pinza e blocca il disco. I 99ers continuano a provarci, ma chiudere ogni discorso ci pensa l’empty-net di Alberga che, servito da Halmo, centra la rete con un tiro dalla zona neutra.

Foto: Valentina Gallina

I prossimi impegni vedranno i ragazzi di coach Ireland impegnati venerdì sera contro i Red Bull di Salisburgo e domenica pomeriggio contro gli sloveni dell’Olimpija; entrambi gli incontri si disputeranno sul ghiaccio amico del PalOnda.

Riccardo GIURIATO

per hockeytime.net e HCBfans.net

HC BOLZANOGRAZ 99ERS 52 (20; 11; 21; ): 09:36 Domenic ALBERGA (1-0); 19:52 Angelo MICELI PP1 (2-0); 29:07 Daniel Oberkofler (2-1); 39:53 Keegan LOWE (3-1); 41:31 Luca FRIGO (4-1); 56:40 Ken Ograjensek PP1 (4-2); 59:23 Domenic ALBERGA EN (5-2);

Tags: