CHL, Gruppo H: Salisburgo e Bolzano ai playoff

Salisburgo e Bolzano staccano con due turni di anticipo il biglietto per gli ottavi di finale di Champions Hockey League. I Foxes bissano, così, lo storico risultato raggiunto per la prima volta nel 2018, nonostante la sconfitta casalinga ai rigori. Nelle ultime due giornate della prima fase, alle due formazioni di ICE Hockey League non rimane che contendersi il primo posto del raggruppamento per un migliore posto al sole nel sorteggio.

Non se le mandano a dire Salisburgo e Jastrzebie che si dividono equamente il predominio territoriale nei primi 40’, tramutato nel parziale di 1-1 per effetto delle reti di Mario Huber, in superiorità, e Martin Kasperlik. Nell’ultima frazione di gioco gli austriaci cambiano registro, archiviano al pratica qualificazione chiudendo gli ospiti nel proprio terzo difensivo che devono alzare bandiera bianca sotto i colpi di Ty Loney (doppietta), Jakub Boezrcki, Benjamin Nissner e Thomas Raffl).

Il Bolzano incassa, a sorpresa, la prima sconfitta stagionale in CHL, anche se, alla luce del risultato di Salisburgo, si rivela indolore. La gara contro il Frisk Asker è a lungo equilibrata, ribadito dal botta e risposta tra Viktor Granholm e Mathew Maione nella seconda parte della frazione centrale. Gli altoatesini aumentano il forechecking nel terzo tempo, senza riuscire a trovare la via del goal, che rimane una chimera anche nel supplementare. Ai tiri di rigore la spuntano i norvegesi con lo shootout decisivo di Jacob Lagace.

Risultati

Gruppo H: Salisburgo (AUT)  – GKS Jastrzebie (POL) 6-1 (0-0; 1-1-; 5-0); Bolzano (ITA) – Frisk Asker 1-2 rig. (0-0; 1-1; 0-0; 0-0; 0-1)
Classifica: Salisburgo (AUT) p.ti 12; Bolzano (ITA) p.ti 9; Frisk Asker (NOR) p.ti 2; GKS Jastrzebie (POL) p.ti 1

Tags: