Il Klagenfurt si aggiudica la ICE HL 2020-2021

Al Bolzano serviva un miracolo per rimettere in piedi la serie di finale ed invece il Klagenfurt è stato più cinico, e per certi versi anche più fortunato, ed ha capitalizzato al meglio i powerplay (3 gol dei carinziani sono arrivati in superiorità numerica), imponendosi per 3-5 e aggiudicandosi meritatamente il trofeo della ICE Hockey League 2020-2021 (oltre al titolo di campioni austriaci, al MVP dei playoff con Petersen e MVP della stagione regolare con Dahm). Per il Bolzano una chiusura di stagione con l’amaro in bocca dopo la vittoria nella Regular Season e nel Pick Round.

Il Bolzano, conscio di essere oramai spalle al muro, prova a partire subito forte, cercando di mettere in crisi la retroguardia avversaria, senza però riuscire a mettere in difficoltà il portiere Dahm; sul fronte opposto il Klagenfurt agisce con veloci ripartenze e chiama Irving alla parata su un tiro di Witting. Il Bolzano battaglia e passa in vantaggio: Miceli recupera un disco dietro la gabbia avversaria e serve nello slot per Frigo che trova la rete beffando Dahm fra i gambali; il Klagenfurt prova a reagire, ma sono ancora i Foxes a guidare le danze ed a sfiorare più volte il raddoppio, specialmente con Bardaro che non riesce a ribattere in rete un rebound concesso dal portiere del KAC. Poco dopo ancora i Foxes ad un soffio dal raddoppio: Frank serve per Gazley e Dahm riesce a salvarsi in qualche modo; il portiere del KAC si ripete dopo alcuni secondi sul tentativo di Frank da due passi. Il Klagenfurt si sbilancia in avanti alla ricerca del pareggio ed il Bolzano rischia di colpire in transizione, ma Bernard, solo davanti a Dahm, non riesce a deviare in rete l’assist quasi perfetto di Frigo. La squadra ospite prova ad alzare il ritmo e mette pressione alla difesa del Bolzano, Plastino perde la stecca nel tentativo di respingere un tiro, Gazley gli dà la sua; il difensore biancorosso difetta nel controllare un tiro di Schumnig facendolo diventare un assist per Petersen che non sbaglia. 1-1 fra Bolzano e Klagenfurt alla prima sirena.

La frazione centrale inizia come peggio non potrebbe per i padroni di casa: Halmo si prende due minuti di penalità per ostruzione e, dopo un minuto, il KAC raddoppia grazie a Fraser che insacca al termine di un proficuo giro di disco da parte degli ospiti, con Irving che riesce a salvare una prima volta su Ticar, ma nulla può sul tiro vincente di Fraser. La parità numerica dura poco, anche il Klagenfurt deve giocare con l’uomo in meno, ma l’assedio del Bolzano è sterile, senza tiri che possano impensierire Dahm; il powerplay biancorosso viene vanificato da Halmo che protesta con gli arbitri e si guadagna la penalità. Rientra sul ghiaccio Koch e sono gli ospiti a girare con l’uomo in più, andando a segno con Ticar che insacca su una corta respinta concessa da Irving sulla conclusione di Petersen. Coach Greg Ireland chiama subito un time-out per rianimare i suoi ragazzi, ma i Foxes sembrano scossi dalle due reti subite e rischiano il tracollo, ma vengono salvati da alcuni interventi di Irving che evita la capitolazione. Witting viene mandato nel penalty box dagli arbitri, il powerplay del Bolzano combina poco o nulla fino a quando il KAC, anziché liberare in sicurezza, tenta la transizione; i Foxes ripartono e trovano il gol con Gazley che infila il disco nell’unico pertugio disponibile ed accorcia le distanze, ridando fiato alle speranze biancorosse. Lo stesso Gazley, al successivo powerplay, ha sulla stecca il disco del possibile pareggio, ma sprecca clamorosamente colpendo male il disco da buona posizione. La seconda frazione va in archivio con il KAC avanti per 2-3.

In avvio di terzo periodo si decide il match: prima Catenacci si prende 2+10 e pochi secondi dopo Plastino lo raggiunge in panca puniti; in doppia superiorità numerica il Klagenfurt ci mette 24 secondi a calare il poker e a chiudere virtualmente il match con una rete di Fraser che infila in rete l’assist di Ticar. Il Bolzano cerca di reagire e si lancia in avanti, ma rischia sulla transizione di Bischofberger fermata da un’uscita alla disperata di Irving. Gli arbitri mandano in panca puniti Vallant, ma sono ancora gli ospiti, nonostante l’inferiorità numerica a rendersi pericolosi ancora con un’azione solitaria di Bischofberger fermato da Irving. Il tempo scorre veloce per il Bolzano che fatica a rendersi pericoloso, poi Ganahl commette fallo e viene penalizzato; ingaggio vinto dai Foxes, Plastino per Gazley e da questi ad Halmo che serve alla perfezione il rimorchio di Findlay ed insacca dando nuove speranze al Bolzano che, poco dopo, va vicinissimo al pareggio con Bardaro, ma il tiro dell’attaccante biancorosso si stampa contro l’incrocio dei pali a Dahm battuto. I Foxes aumentano la pressione e mettono sotto assedio la zona difensiva degli avversari, ma faticano a trovare conclusioni pericolose verso la loro porta. Miceli viene punito dagli arbitri e Petersen sfiora il quinto gol colpendo l’esterno della rete da buona posizione. Recuperata la parità numerica, coach Greg Ireland richiama in panchina Irving per schierare il sesto uomo di movimento, ma la mossa disperata è inutile perchè Geier s’invola verso la porta vuota e viene steso da Robertson, con gli abitri che assegnano il gol d’ufficio. Prima della conclusione della partita, penalità ai danni di Catenacci, poi la festa è tutta degli ospiti che, alla sirena conclusiva, possono festeggiare la vittoria.

Riccardo Giuriato

per hockeytime.net e HCBfans.net

HCB Alto Adige Alperia – EC Klagenfurter AC 3-5 (1-1; 1-2; 1-2): 05:08 Luca FRIGO (1-0); 17:07 Nick Petersen (1-1); 21:24 Matt Fraser PP1 (1-2); 26:01 Rok Ticar PP1 (1-3); 33:03 Dustin GAZLEY PP1 (2-3); 41:26 Matt Fraser PP2 (2-4); 48:47 Brett FINDLAY PP1 (3-4); 58:52 Manuel Geier (3-5)

MOST VALUABLE PLAYER PLAYOFF
2020/21 #8 Nick Petersen (EC-KAC)

MOST VALUABLE PLAYER – (dal 2009/10 “Ron Kennedy Trophy”)
2020/21 #32 Sebastian Dahm (EC-KAC)
2019/20 #1 Jean Philippe Lamoureux (EC Red Bull Salisburgo)
2018/19: #3 Peter Schneider (spusu Vienna Capitals)
2017/18: #6 Rafael Rotter (EV Vienna Capitals)
2016/17: #21 Riley Holzapfel (EV Vienna Capitals)
2015/16: #13 Colton Yellow Horn (HC Orli Znojmo)
2014/15: #7 Brian Lebler (EHC LIWEST Black Wings Linz)
2013/14: #11 Derek Ryan (EC VSV)
2012/13: #74 Jamie Lundmark (EC-KAC)
2011/12: #72 John Hughes (HDD TILIA Olimpia Lubiana)
2010/11: #25 Benoit Gratton (EV Vienna Capitals)
2009/10: #32 Alex Westlund (EHC LIWEST Black Wings Linz)
2008/09: #9 Thomas Koch (EC Red Bull Salisburgo)