AHL: la serie finale inizierà a Lubiana

La serie finale della Alps Hockey League di quest’anno inizierà martedì a Lubiana. Il campione in carica dell’ HK SZ Olimpija Lubiana affronterà i vincitori del 2018 della Alps della Migross Supermercati Asiago Hockey. Le due squadre si affrontano per la prima volta nei playoff. In questa stagione, le due formazioni hanno già duellato due volte. In ogni incontro, il team di casa ha conquistato una netta vittoria. Complessivamente, però, Lubiana è in vantaggio negli scontri diretti e chiaramente con 8:2 anche perchè negli anni passati i balcanici hanno sempre fatto bene contro i giallorossi. Ma ultimamente le cose sono cambiate. Ci sarà un livestream pay-per-view della prima partita su hokejtv.si.

Alps Hockey League:
Mar, 20.04.2021, 20:00: HK SZ Olimpija Ljubljana – Migross Supermercati Asiago Hockey

Mar, 20.04.2021, 20:00: HK SZ Olimpija Ljubljana – Migross Supermercati Asiago Hockey
Arbitri: LESNIAK, PAHOR, Bergant, Snoj. I >> PPV-LIVESTREAM <<
L’HK SZ Olimpija Ljubljana e la Migross Supermercati Asiago Hockey si affronteranno nella finale della Alps Hockey League 2021. Entrambe le squadre hanno già vinto il torneo transnazionale una volta ciascuna. Lubiana ha battuto i Lupi della Val Pusteria per 4:3 nelle finali della stagione 2018/19. Anche Asiago ha vinto il titolo nella partita decisiva nella stagione 2017/18. Gli avversari di allora erano i Rittner Buam. Nella stagione 2016/17, gli stellati hanno perso contro il Ritten per 1:4. La serie finale di quest’anno si giocherà in modalità “best-of-5”. Lubiana inizierà in casa, visto che ha terminato la Regular Season al primo posto e quindi davanti all’Asiago, che ha concluso al quarto posto. La sfida è anche chi si aggiudicherà questo torneo per la seconda volta.

Le due squadre si sono già affrontate due volte in questa stagione. In ogni incontro la compagine di casa ha celebrato una chiara vittoria. Lubiana si è imposto per 4:1, mentre l’Asiago ha vinto con 5:2. Nel complesso, comunque, i Campioni in carica della AHL hanno un chiaro vantaggio negli scontri diretti. Il Lubiana ha vinto otto dei dieci duelli fin qui disputati. Le due formazioni non si sono mai affrontate prima nei playoff.

Con otto gol, Alex Frei (ASH) è attualmente il capocannoniere dei playoff. La 27enne ala sinistra ha segnato cinque gol nella sola serie di semifinale contro l’HDD SIJ Acroni Jesenice. Con dodici punti, il cinque volte campione italiano è anche attualmente il secondo miglior marcatore dei playoff. Purtroppo, dopo uno scontro di gioco nel terzo tempo di Gara 5 a Jesenice, il giocatore di Caldaro salterà la prima gara e le sue condizioni saranno valutate di volta in volta. Lubiana, d’altra parte, ha un collettivo enormemente forte. Sei giocatori sono tra i primi nove marcatori. Inoltre anche tra la pattuglia degli stranieri dei Draghi Verdi spiccano tre giocatori: il finlandese Paavo Holsa che ha già ottenuto un record di shutout con ben 11 di cui tre nei playoff in 32 partite giocate tra le varie fasi della stagione regolare e della post season. In difesa c’è il suo connazionale, Juuso Pulli, terzino molto roccioso. Infine c’è una vecchia conoscenza italiana come Marc-Oliver Vallerand che ha iniziato la sua stagione in prestito (dall’Inghilterra) all’HC Eppan/Appiano della IHL per poi arrivare al team della capitale slovena e che tra goal ed assist si è già ben distinto.

Potresti dire che siamo sfavoriti in questa finale, ma non è così.” Esordisce un carico Marco Rosa, il capitano dei giallorossi. “Non è detto che una squadra che solitamente è abituata a vincere, lo debba fare sempre. Certo…è difficile trovare punti deboli nei nostri prossimi avversari  ma credo cha noi siamo molto pronti perché anche noi abbiamo le nostre qualità e le abbiamo dimostrate in questa stagione.” 

Avete avuto un cammino graduale in questi playoff Alps:

Si direi che strada facendo abbiamo capito come giocare ancora meglio ed insieme. Aver vinto due volte a Jesenice non è di poco conto. Sono in questa squadra da quattro anni ed ho visto crescere tanti ragazzi che oggi sono ben integrati nel roster e danno un notevole contributoSolo con l’aiuto di tutto riusciamo a vincere. “

Un po’ di stanchezza dopo la serie di semifinale contro Jesenice?:

No. A questo punto della stagione, le gare si vincono anche a livello mentale e non solo fisico. “

In questo Asiago, una parte importante l’ha rivestita la quarta linea che ha permesso di far respirare gli altri blocchi.  A questo proposito chiediamo al “rookie” Alessandro Tessari, 19 anni, cresciuto nelle giovanili della formazione stellata, che cosa si prova:

All’inizio, l’ambientamento non è stato per niente semplice. Poi partita dopo partita, e grazie ai consigli di tutti, ho fatto tanti progressi. Inoltre già vincere lo Scudetto è stata una cosa tanto bella”.

Per questa finale, cosa prevedi:?

Ho una bella sensazione. Abbiamo una squadra solida e compatta e che gioca bene.

Qualche emozione per un traguardo così importante?

Ma direi che nel riscaldamento penso a come sarà il match. Poi quando la gara inizia, questa specie di ansia svanisce e mi riesco a concentrare sulla partita.

L’allenatore cosa vi richiede:

Letteralmente di pattinare come dei diavoli, di difendere al massimo e di non prendere assolutamente goal.” 

Con Jesenice che serie è stata:

Direi all’ultimo sangue, ma l’abbiamo spuntata.

Alex Gellert è al quarto anno con la maglia giallorossa e si ricorda delle prime sfide contro Lubiana che è sempre stato uno scoglio per l’Asiago

Ma sai le sfide in stagione regolare sono un conto. E’ vero. Nei primi tempi ci hanno sempre battuti ma questa è una serie di playoff che è totalmente differente  e poi negli ultimi tempi abbiamo corretto la rotta.“ 

Come pensi che sarà l’approccio contro il Lubiana:?

Per noi è fondamentale andare in vantaggio. Quindi faremo il nostro tipo di gioco. Come previsto c’è il Lubiana in finale ma poteva esserci anche un’altra squadra e per noi il discorso del gioco e dell’approccio non sarebbe cambiato. Sicuramente sarà un livello superiore alla semifinale. Quindi ancora più pattinaggio e lavorare ancora di più.” 

La mancanza di Alex Frei per la prima gara:

Spiace tantissimo. Stava facendo dei playoff eccellenti. Ma andiamo avanti. C’è possibilità per qualcun altro di mettersi in mostra.

Fissate le date della serie finale
Tutte le partite inizieranno alle ore 20.00

Copyright: Eva Brili Grebenar

Tags: