Il Bolzano travolge l’Innsbruck al Palaonda

Inizia con il botto la stagione sportiva “giocata” del Bolzano in questa ICE Hockey League; i biancorossi, pur privi di ben 6 elementi quali Leland Irving, Ben Youds, Marco Insam, Ivan Deluca, Domenic Alberga, Mike Halmo e Brett Findlay, hanno travolto il malcapitato Innsbruck imponendosi per 6-1 al termine di una gara con poca storia.

Nonostante le tante assenze sono proprio i padroni di casa a guidare le danze fin dal primo ingaggio; Stefano Giliati crea quasi subito dei grossi grattacapi alla retroguardia ospite, ma la sua conclusione rimpallata termina sull’esterno della rete. Passano pochi minuti di gioco e, alla prima superiorità numerica, il Bolzano passa in vantaggio: Catenacci e Plastino lavorano un disco e lo servono a Gazley tutto solo davanti a McCollum; il portiere dei tirolesi respinge la prima conclusione, ma non può nulla sulla seconda che finisce alle sue spalle. Gli ospiti accusano il colpo, traballano, ma la seconda superiorità numerica biancorossa termina in un nulla di fatto.

(foto di Loris BREGOLATO – HCBfans.net)


Tornati in 5 contro 5, sono ancora i Foxes a comandare la partita e sfiorano il raddoppio con il giovane Simon Pitschieler che, però, non arriva in tempo su un disco servitogli da un compagno. Gol sbagliato, gol subito! L’Innsbruck trova quasi per caso il pareggio con un tiro di Girard che sorprende Fazio ed impatta il risultato. Gli squali tirolesi prendono coraggio e provano a mettere sotto assedio la gabbia biancorossa, ma il portiere del Bolzano abbassa la saracinesca prima in mischia, poi su un contropiede. Passata la tempesta, il Bolzano torna a farsi vedere dalle parti di McCollum, andando vicinissimo al nuovo vantaggio con il disco che, a causa di uno strano rimbalzo, non entra in rete; ci pensa però daniel Frank, dopo pochi secondi, a riportare in vantaggio le volpi con un tiro che non lascia scampo al guardiano ospite. Gli Haie vanno in confusione, Kromp viene mandato in panca puniti ed il Bolzano cala il tris grazie ad un tiro di Gleason Fournier che s’infila fra palo e portiere. 3-1 Bolzano dopo i primi 20 minuti di gioco.

(foto Loris BREGOLATO – HCBfans.net)

Anche l’inizio della frazione centrale è di marca biancorossa, con Frigo che chiama McCollum alla respinta d’istinto e con Gazley che non riesce ad agganciare un assist al bacio di Fazio. Assorbita senza nemmeno troppe difficoltà la penalità comminata a Di Perna, i biancorossi si rendono ancora pericolosi con Tauferer, il cui tocco sporco però non procura guai alla retroguardia avversaria. L’Innsbruck prova a riaprire il match, ma Justin Fazio è in serata di grazia e non concede nulla ai tiri degli avversari che però capitolano quando i Foxes trovano il gol del 4-1 con l’uomo in più grazie ad Anthony Bardaro, che finalizza un disco lavorato da Fournier e Plastino. Nel finale di tempo, gli ospiti provano a sfruttare due superiorità numeriche pressochè consecutive, ma la porta del Bolzano risulta chiusa a doppia mandata. 4-1 Bolzano al secondo intervallo.

In apertura di terzo periodo, i padroni di casa mettono in ghiaccio il match con Dan Catenacci che insacca una corta respinta di McCollum sulla precedente conclusione di Dustin Gazley, arrivata dopo una splendida azione personale dell’ex Red Bull. Passano 110 secondi ed il Bolzano mette definitivamente al sicuro il punteggio con la rete di Anton Bernard; il merito del gol però va in gran parte alla caparbia azione personale di Daniel Frank, dal cui tiro nasce la respinta goffa del portiere austriaco, ribattuta poi in rete dal capitano biancorosso.

(foto Loris BREGOLATO – HCBfans.net)

Coach O’Keefe richiama il suo starting goalie e lo sostituisce con Swette che, per poco, non combina una frittata, respingendo alla bell’ e meglio un tiro di Miceli che per poco non lo beffa. I minuti passano con il Bolzano che comincia saggiamente a gestire il match, mentre gli ospiti provano quantomeno a rendere meno amaro il punteggio con delle fiammate dettate dalla forza della disperazione, ma i loro tiri sono facile preda di Justin Fazio.

I minuti finali del match vedono le due squadre accontentarsi del risultato, con l’unico squillo dovuto ad un gol irregolare di Bardaro, giustamente annullato dagli arbitri per bastone alto.

L’ultimissima emozione del match arriva proprio negli ultimi secondi gara, con l’Innsbruck in superiorità numerica per la penalità comminata a Ivan Tauferer, ma Justin Fazio non fa sconti e alla sirena finale il punteggio resta di 6-1 per i Foxes.

La truppa di coach Greg Ireland tornerà sul ghiaccio domenica nella trasferta di Dornbirn, da sempre ghiaccio ostico per i biancorossi.

Riccardo Giuriato

per hockeytime.net e HCBfans.net

HCB Alto Adige Alperia – HC TWK Innsbruck “die Haie” 6-1 (3-1; 1-0; 2-0): 04:21 Dustin GAZLEY PP1 (1-0); 10:04 Felix Girard (1-1); 16:23 Daniel FRANK (2-1); 17:30 Gleason FOURNIER PP1 (3-1); 31:22 Anthony BARDARO PP1 (4-1); 41:04 Daniel CATENACCI (5-1); 42:54 Anton BERNARD (6-1)