AHL: Lubiana si può qualificare per i playoff

Con una vittoria, sabato, nella partita casalinga casalinga contro i penultimi dei Vienna Capitals Silver, l’HK SZ Olimpia Lubiana può qualificarsi per i prossimi playoff della Alps Hockey League. Ma non solo a Lubiana scontro tra una squadra di alta classifica ed una di bassa. Impegni simili anche per Val Pusteria e Renon in pista rispettivamente contro Steel Wings Linz ed EC Bregenzerwald. La SG Cortina Hafro ed i Wipptal Broncos Weihenstephan proveranno a difendere la quinta e la sesta posizione, che qualificano direttamente ai playoff, nelle rispettive sfide contro il Fassa e Jesenice.

Alps Hockey League, 4 gennaio 2020:
Sab, 04.01.2020, ore 16.30: Red Bull Hockey Juniors – EC Die Adler Stadtwerke Kitzbühel
Sab, 04.01.2020, ore 17.30: HK SZ Olimpija Ljubljana – Vienna Capitals Silver
Sab, 04.01.2020, ore 19.30: Wipptal Broncos Weihenstephan – HDD SIJ Acroni Jesenice
Sab, 04.01.2020, ore 19.30: VEU Feldkirch – EK Die Zeller Eisbären
Sab, 04.01.2020, ore 19.30: EC Bregenzerwald – Rittner Buam
Sab, 04.01.2020, ore 20.00: HC Pustertal Wölfe – Steel Wings Linz
Sab, 04.01.2020, ore 20.30: HC Gherdeina valgardena.it – EHC Lustenau
Sab, 04.01.2020, ore 20.45: SHC Fassa Falcons – S.G. Cortina Hafro

Sab, 04.01.2020, ore 16.30: Red Bull Hockey Juniors – EC Die Adler Stadtwerke Kitzbühel
Arbitri: RUETZ, SUPPER, Martin, Rinker.
Dopo due sconfitte in trasferta, subite entrambe in Italia, al cospetto di Vipiteno e Cortina, i Red Bull Hockey Juniors hanno fallito l’aggancio alla sesta piazza e quindi alla zona che qualifica direttamente ai playoff. I salisburghesi, tuttavia, ritornano a giocare in casa dove hanno ottenuto ultimamente sei vittorie consecutive ed una media realizzativa di ben 8,5 goal per match. La sfida tutta austriaca contro l’EC Die Adler Stadtwerke Kitzbühel potrebbe ridare fiato ai giovani Red Bulls che da quando è stata istituita la AHL non hanno mai perso contro i tirolesi che, dal canto loro, hanno chiuso ed iniziato bene la fase di Capodanno con due vittorie consecutive.

  • RBJ: 2 sconfitte consecutive
  • KEC: 2 vittorie consecutive
  • Scontri diretti assoluti in AHL: 7:0 (RBJ)

Sab, 04.01.2020, ore 17.30: HK SZ Olimpija Ljubljana – Vienna Capitals Silver
Arbitri: OREL, WIDMANN, Markizeti, Snoj.
L’HK SZ Olimpija Ljubljana, sempre più leader della quarta stagione della AHL,sfiderà i penultimi classificati dei Vienna Capitals Silver per la rivincita visto che all’andata la matricola austriaca si era preso il lusso di superare per 2:0 i Campioni in carica della AHL. Partita comunque importante per i Draghi Verdi: in caso di vittoria contro i viennesi, i balcanici sarebbero la prima squadra a conseguire la qualificazione diretta ai playoff. Nel periodo natalizio e quello del nuovo anno, il Lubiana ha raccolto sette vittorie di fila ed ha fatto la posta piena a Collalbo in un match molto importante. In casa gli sloveni hanno inanellato 4 successi consecutivi. Il Vienna, pur al penultimo posto, può ancora migliorare la sua stagione e nell’ultimo turno ha ribadito la sua superiorità (5:1) contro il Linz, l’altra matricola della AHL di questa stagione. Grazie a questo risultato positivo, i Caps sono usciti da un tunnel di nove sconfitte consecutive.
Vittorie consecutive: HKO: 7

 

  • Vittorie consecutive: VCS: 1
  • Scontri diretti assoluti: 0:1 (VCS)

Sab, 04.01.2020, ore 19.30: Wipptal Broncos Weihenstephan – HDD SIJ Acroni Jesenice
Arbitri: LENDL, VIRTA, Legat, Pace.
Il Vipiteno sembra essere tornato all’inizio della stagione quando ha dominato le prime giornate. Con undici punti conquistati sui quindici a disposizione, relativamente alle ultime 5 gare, i Wipptal Broncos Weihenstephan sono rientrati nelle prime sei in classifica. Merito di un ritrovato attacco con Doggett a fare i goal pesanti ed un Bacashihua sempre più protagonista con le sue parate salva risultato. Ora una sfida delicata in casa contro gli sloveni dell’HDD SIJ Acroni Jesenice che hanno avuto un cammino identico ai Broncos per rendimento negli ultimi cinque incontri ma che si trovano più indietro (sei punti in meno) nella graduatoria. Quindi match importante su entrambi i lati della pista: i padroni di casa vogliono confermare il sesto posto e districarsi dall’agguerrita concorrenza mentre i Red Steelers, dopo una stagione assai altalenate e sicuramente non in linea con le prime tre edizioni della AHL, hanno la possibilità di tornare definitamente in corsa per la zona playoff. Il calendario è sempre più corto e non ci sono molte possibilità da sfruttare per conseguire i proprio obiettivi. Nei precedenti scontri diretti, i balcanici hanno vinto gli ultimi 4 incontri con ben 2 shutout.

  • WSV: 2 vittorie consecutive
  • JES: 2 vittorie consecutive
  • Scontri diretti assoluti in AHL: 2:7 (JES)

Sab, 04.01.2020, ore 19.30: VEU Feldkirch – EK Die Zeller Eisbären
Arbitri: LEHNER, MOSCHEN, Moidl, Piras.
Dopo la vittoria nel derby contro Lustenau di giovedì, davanti a 5056 spettatori (record per la AHL), il VEU ritorna a giocare nuovamente sulla pista di casa, contro lo Zell am See, con l’intenzione di portare a cinque la serie dei successi casalinghi consecutivi e provare, così, ad entrare di nuovo nelle Top-6. La formazione del Vorarlberg ha ottenuto gli ultimi 4 successi casalinghi per una sola rete di cui due ai rigori. Dall’altra parte della pista, invece, gli Orsi Polari hanno problemi in trasferta ed hanno perso nelle ultime 5 uscite lontano dal loro lago. Ma, in questa fase interlocutoria della stagione, gli Orsi Polari sono sempre in corsa per la zona playoff da cui distano tre punti dopo la vittoria casalinga contro l’EC- KAC II d’inizio anno. La posta in palio è alta: in caso di vittoria i salisburghesi andrebbero a prendere in classifica proprio il VEU.

  • VEU: una vittoria
  • EKZ: ua vittoria
  • Scontri diretti assoluti : 6:3 (VEU)

Sab, 04.01.2020, ore 19.30: EC Bregenzerwald – Rittner Buam
Arbitri: GAMPER, LEGA, Terragni, Vignolo.
Il Renon non ha iniziato bene il nuovo anno ma c’è tutto il tempo per recuperare: la formazione di Collalbo è scivolata al terzo posto dopo aver perso in casa il big-match contro la capolista Lubiana. Ora il team altoatesino sarà di scena in trasferta contro l’EC Bregenzerwald con cui ha perso una sola volta nella storia della AHL. Il Renon rimane sempre una squadra solida con dei fondamentali eccellenti come il miglior powerplay (36,4%), il miglior attacco e la migliore differenza reti di tutta la AHL. La trasferta nel Vorarlberg, però, nasconde le sue insidie. L’ECB è in quartultima posizione ma nelle ultime settimane ha cambiato pelle. Non ci sono più gli svarioni e sconfitte in doppia cifra ma i Walder combattono fieramente su ogni disco. Il recupero di qualche giocatore e l’arrivo di qualche rinforzo, su tutti lo svedese Lorraine, ha ridato spinta al Bregenzerwald. Ne sa qualcosa il Vipiteno che ha strappato la vittoria di misura (3:2) nella prima partita dell’anno sul ghiaccio di Dornbirn, sede principale delle gare delle Tigri austriache.

  • ECB: 2 sconfitte consecutive
  • RIT: una sconfitta
  • Scontri diretti assoluti in AHL: 1:6 (RIT)

Sab, 04.01.2020, ore 20.00: HC Val Pusteria Lupi – Steel Wings Linz
Arbitri: HOLZER, WALLNER, Cristeli, Rigoni.
Chi ha iniziato l’anno con il botto è sicuramente il Val Pusteria. Superare l’Asiago a domicilio per 5:3 ha dato una spinta ulteriore ai pusteresi che sono passati al secondo posto ed inseguono il Lubiana che non è poi così lontano (più cinque punti), Dalla rivoluzione di Natale, quando la squadra è stata affidata al coach ad interim Matej Hocevar, i Lupi sono tornati più forti che mai ed hanno raccolto quattro vittorie contro formazioni anche di buona levatura (tra cui Lustenau ed Asiago). La partita contro il fanalino di coda degli Steel Wings Linz appare quanto mai propizia in questa fase della stagione ma come sempre non deve essere sottovalutata. Il team dell’Alta Austria ha incassato 21 sconfitte consecutive e la voglia di rivalsa è molta.

  • PUS: 4 viittorie consecutive
  • SWL: 21 sconfitte consecutive
  • Scontri diretti assoluti: 1:0 (PUS)

Sab, 04.01.2020, ore 20.30: HC Gherdeina valgardena.it – EHC Lustenau
Arbitri: GIACOMOZZI F., LAZZERI, Kainberger, Wimmler.
Dopo la sconfitta ai rigori a Feldkirch, la quarta classificata dell’EHC Lustenau viaggia verso la Val Gardena. Le Furie sono una squadra in netta crisi di risultati, dopo aver raccolto solo quattro punti nelle ultime 10 partite ed essere scivolate al 13esimo posto. All’andata c’è stata la vittoria del Gherdeina per 2:0 che è valso il primo successo ladino dopo sei sconfitte consecutive negli scontri diretti. La formazione gardenese potrebbe riavere in porta Smith assente dal 26 dicembre in poi per infortunio.Giovedì, in occasione della sconfitta contro Jesenice, le Furie hanno giocato un hockey grintoso ma per la prima volta in stagione sono usciti a mani vuote per quanto riguarda le marcature. La formazione gardenese vanta un duo invidiabile con Wilkins (51 punti) e McGowan (47 punti) che sono rispettivamente al primo e quarto posto tra i giocatori più produttivi di tutta la AHL.

  • GHE: 2 sconfitte consecutive
  • EHC: una sconfitta
  • Scontri diretti assoluti in AHL: 2:7 (EHC)

Sab, 04.01.2020, ore 20.45: SHC Fassa Falcons – S.G. Cortina Hafro
Arbitri: DURCHNER, LOICHT, Holzer, Marchardt.
Ultima pista ad iniziare sabato sarà lo Scola di Alba di Canazei in cui l’SHC Fassa Falcons ospita la S.G. Cortina Hafro per la sentita sfida tre le due compagini. La squadra di casa cerca di riprendersi dopo cinque sconfitte di fila e per poter tornare a lottare per un posto nelle top-6. L’avversario del Cortina ha dimostrato tutto il suo valore in questo periodo natalizio in cui ha vinto contro Zell am See ed Asiago, entrambe battute ai rigori, e poi il successo contro i Red Bulls. L’ultima sconfitta è stata il 26 dicembre ma sempre dopo i regolamentari e contro la capolista Lubiana. Insomma i biancocelesti hanno dimostrato di potersela giocare contro tutte le squadre ed ora vogliono dare continuità ai loro risultati per mantenere un posto ai playoff. Da verificare le presenze di De Filippo ed Adami che hanno saltato l’ultimo match mentre De Zanna è fuori per un lungo periodo. All’andata vittoria fassana ai rigori.

  • FAS: 5 sconfitte consecutive
  • COR: 3 vittorie consecutive
  • Scontri diretti assoluti in AHL: 2:9 (COR)