Il Val Pusteria espugna l’Olimpico di Cortina e conquista la vetta della classifica

(Massimo Gasperi) Il Val Pusteria vincendo a Cortina conquista la vetta della classifica. Il Renon, infatti, a Vipiteno vince soltanto all’overtime e conquista (solo) due punti. Nelle alte sfere della classifica, sale ancora il lanciatissimo Fassa che approda alla quarta posizione. Tra le formazioni di casa nostra segnaliamo la bella vittoria dell’Asiago che, a Zell am See chiude un periodo negativo di risultati; mentre Gherdëina, Vipiteno e Cortina non riescono a ritrovare il sorriso.

Il Fassa non risente delle assenze di Schiavone, Kustatcher e Costantin e “passeggia” sul ghiaccio della Sporthalle di Linz infilando l’ottava vittoria consecutiva. Il bel risultato conquistato, permette alla formazione ladina di agganciare la quarta posizione della classifica generale. La gara non ha praticamente mai avuto storia ed i ragazzi di Teppo Kivela, grazie alle segnature di Chiodo, Mizzi, Iori, ancora Chiodo, Lundstrom e Biondi si sono portati fino al 6 -0 in loro favore. I padroni di casa, approfittando di un normale rallentamento degli ospiti, hanno cercato di recuperare il risultato, facendosi sotto con i goal di Mayrhofer, Frühwirt e Maurer. Le segnature finali di Castlunger e (ancora) Mizzi hanno ristabilito le distanze e chiuso il match sul risultato finale di 8 – 3 in favore dei Falcons. Da notare che, per gli Steel Wings Linz, quella di oggi è la sedicesima sconfitta consecutiva.

Sabato, 14.12.2019; ore 19:00, Eissporthalle di Linz.
Steel Wings Linz – SHC Fassa Falcons 3 – 8 (0-4, 2-2, 1-2)
Arbitri: FICHTNER, REISINGER, Giudici di Linea: Bedynek, Weiss.

Con un primo tempo ben giocato il Feldkirch, torna alla vittoria casalinga dopo la sconfitta di sette giorni fa contro il Vipiteno. I ragazzi di Patrice Lefebvre, sospinti dal solito pubblico entusiasta, costringono il Gherdëina alla quinta sconfitta consecutiva. Per i gardenesi non sono sufficienti i rientri di Andreas Vinatzer e Galassiti. Per la formazione di Erwin Kostner segna spesso la prima linea ed anche stasera tutti e tre i goal arrivano dalle stecche di McGowan (2) e Wilkins. Il Feldkirch annacqua con la vittoria odierna, la delusione della sconfitta patita in settimana al Gian Mario Scola Per la cronaca i goal degli austriaci portano le firme di Puschnik, Mairitsch, Draschkowitz e Soudek.
Sabato, 14.12.2019; ore 19.30, Voralberghalle di Feldkirch.
VEU Feldkirch – HC Gherdëina valgardena.it 4 – 3 (3-0, 0-1, 1-2)
Arbitri: GIACOMOZZI, LAZZERI, Giudici di Linea: Cristeli, De Zordo.

L’Asiago si scrolla di dosso la crisi derivante dagli ultimi risultati negativi e dopo le cinque sconfitte consecutive, infila a Zell am See una prestazione maiuscola sgominando la formazione avversaria con un larghissimo punteggio di 6 -1. Tra i leoni giallo-rossi mancavano Magnabosco e Miglioranzi. Nel primo drittel l’Asiago si porta sul doppio vantaggio grazie ai goal di Olivero (su assist preciso di Chad Pietroniro), e di Loschiavo (che sfrutta il rebound su un tiro dalla blue di Casetti). Nel secondo tempo Ginnetti, realizza il 3-0 poi lo sloveno Sotlar (ex Jesenice e Vipiteno) accorcia le distanze per i padroni di casa e chiude la seconda frazione sul risultato di 3-1 a favore degli ospiti. L’Asiago, infine, dilaga letteralmente nel drittel finale: il 4 -1 è di McParland all’8’ minuto, lesto a sfruttare un grande assist di Rosa. Passano 4 minuti e Loschiavo segna su un passaggio raso ghiaccio di Ginnetti e quindi a tredici secondi dalla sirena è lo stesso Ginnetti, che servito centralmente da McParland, con un preciso tiro di polso, fissa il risultato sul 6-1.
Sabato, 14.12.2019; ore 19.30, Eishalle di Zell am See.
EK Die Zeller Eisbären – Migross Supermercati Asiago Hockey 1 – 6 (0-2, 1-1, 0-3)
Arbitri: LEHNER, LENDL, Giudici di Linea: Holzer, Matthey

I Wälder superano le Aquile per 4 -3 nella sfida tra due formazioni che occupano attualmente basse posizioni di classifica. Il mattatore della gara è stato Daniel Ban, autore di ben tre segnature.
Sabato, 14.12.2019; ore 19.30, Messestadion Dornbirn.
EC Bregenzerwald – EC ‘Die Adler’ Stadtwerke Kitzbühel 4 – 3 (0-1, 1-1, 3-1)
Arbitri: BENVEGNU, PINIE, Giudici di Linea: Bedana, Piras

Alla Weihenstephan Arena di Vipiteno è andata in scena la 105 edizione del derby sudtirolese tra Vipiteno e Renon ed i campioni d’Italia del Renon se la sono aggiudicata per la 59° volta, vincendo all’overtime per 4-3. dopo essere stato sotto di tre gol. Diverse le assenze da una parte e dall’altra. Coach Janne Saavalainen, è dovuto rientrare in Finlandia per motivi familiari ed è stato sostituito dallo slovacco Jozef Budaj, allenatore degli U.19; sul ghiaccio poi mancavano, Alexander Brunner e Manuel Öhler, per il Renon e Jakob Rabanser, Daniel Soraruf, Renè Deluca e Dino Andreotti per i Broncos, tutti impegnati con la nazionale Under 20 a Kiev. L’unico goal del primo drittel arriva all’11.30, e sono i padroni di casa a passare per primi in vantaggio. Con Kevin Fink in panca puniti, Daniel Erlacher segna deviando nello slot, un tiro di Paolo Bustreo per l’1-0 con il quale le formazioni vanno al primo riposo. Nel secondo drittel dopo un gran salvataggio di Jason Bacashihua su alex Frei, il Vipiteno insacca il 2-0 con Slater Doggett e triplica con James Milam. I Campioni d’Italia continuano ad attaccare, ma Bacashihua, è insuperabile.
Nell’ultimo drittel il Renon stringe i tempi e, dopo 48 secondi accorcia le distanze con un tiro dalla linea blu di Matt Lane. Al 44° Simon Kostner colpisce la traversa. I campioni d’Italia insistono e trovano il 3-2con una conclusione precisa di Markus Spinell. Il 3-3 arriva a quattro minuti dalla sirena: Simon Kostner serve un disco ad Alex Frei, che supera Bacashihua. La sfida va pertanto ai tempi supplementari. Nell’overtime il Renon riesce a completare la rimonta. Contropiede perfetto, conclusione di Lane e il Renon festeggia. Finisce 4-3 per i campioni d’Italia, che perdono, però, il primo posto in classifica.
Sabato, 14.12.2019; ore 19.30, Weihenstephan arena di Vipiteno.
Wipptal Broncos Weihenstephan – Rittner Buam 3 – 4 O.T (1-0, 2-0, 0-3, 0-1)
Arbitri: STEFENELLI, SUPPER, Giudici di Linea: Moidl, Wimmler

Il Val Pusteria, dopo la storica (per dimensioni del punteggio) vittoria di Selva di Val Gardena, riesce a portar via i tre punti anche dall’Olimpico di Cortina, rimontando l’inizia vantaggio dei padroni di casa. Da notare, fra gli ospiti, le assenze di Althuber, Cristellon e Zecchetto. Fra i locali, per la mancanza di coach Giorgio De Bettin (a Kiev con l’Under 20) è proprio il brunicense Ivo Mahacka a guidare la formazione di casa. Armin Hofer ruba un disco in fase d’attacco e lo serve dietro a Tommaso Traversa che trova l’angolino della gabbia di De Filippo. Lo stesso attaccante pusterese avrebbe, poco dopo, anche l’opportunità di portare i suoi sul 2-0 ma De Filippo si oppone alla sua conclusione. Approfittando di un errato impostazione difensiva King, direttamente su passaggio del suo goalie, fugge in controfuga e, dopo un rebound, batte Furlong. Il 2-1 avviene in analoghe condizioni. In Power play, i giallo.neri giocano il disco con troppa sufficienza e Giftopoulos in controfuga segna il 2: 1. Su questo punteggio si chiude la prima frazione di gioco. Nel secondo drittel, dopo appena un minuto, Max Oberrauch sfrutta positivamente un bel passaggio di Carozza ed insacca con un tiro dalla precisone chirurgica, il 2: 2. La sfida si decide nel terzo drittel con un bel goal di John Lewis (nella foto) al minuto 52. L’attaccante fa tutto da solo e trova il goal con una azione personale. Il match rimane comunque in equilibrio fino all’empty net goal di Davide Conci che permette ai pusteresi di vincere e portarsi al primo posto in classifica generale in attesa del big match pre-natalizio di sabato sera, al Lungo Rienza, proprio contro il Renon
Sabato, 14.12.2019; ore 20.30, Stadio Olimpico del Ghiaccio di Cortina d’Ampezzo.
S.G. Cortina Hafro – HC Pustertal Wölfe 2 – 4 (2-1, 0-1, 0-2)
Arbitri: GAMPER, RUETZ, Giudici di Linea: Martin, Rinker.

Regular Season – Classifica Generale

Team GP GD PTS
1 PUS 22 +44 48
2 RIT 22 +44 47
3 HKO 20 +30 44
4 FAS 21 +15 42
5 EHC 22 +27 41
6 VEU 21 +3 38
———————————————-
7 ASH 22 +12 37
8 SGC 21 +17 36
9 EKZ 21 +13 34
10 WSV 22 -5 34
11 GHE 22 -2 33
12 RBJ 21 +24 28
13 JES 19 -2 27
14 KA2 20 -32 20
15 KEC 20 -16 19
16 VCS 20 -23 18
17 ECB 21 -45 18
18 SWL 21 -104 3

Tags: